Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

Fiorin, Lucio (2018) Essays on Quantization in Financial Mathematics. [Ph.D. thesis]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document - Accepted Version
2194Kb

Abstract (english)

This thesis is devoted to the study of some applications of quantization to Financial Mathematics, especially to option pricing and calibration of financial data. Quantization is a technique that comes originally from numerical probability, and consists in approximating random variables and stochastic processes taking infinitely many values, with a discrete version of them, in order to simplify the quadrature algorithms for the computation of expected values.
The purpose of this thesis is to show the great flexibility that quantization can have in the area of numerical probability and option pricing. In the literature, often there are ad hoc methods for a particular type of model or derivative, but no general framework seems to exist. Finite difference methods are heavily affected by the curse of dimensionality, while Monte Carlo methods need intense computational effort in order to have good precision, and are not designed for calibration purposes. Quantization can give an alternative methodology for a broad class of models and deriva- tives.
The aim of the thesis is twofold: first, the extension of the literature about quantization to a broad class of models, namely local and stochastic volatility models, affine, pure jumps and polynomial processes, is an interesting theoretical exercise in itself. In fact, every time we deal with a different model we have to take in consideration the properties of the process and therefore the quantization algorithm must be adapted. Second, it is important to consider the computational results of the new types of quantization introduced. Indeed, the algorithms that we have developed turn out to be fast and numerically stable, and these aspects are very relevant, as we can overcome some of the issues present in literature for other types of approach. The first line of research deals with a technique called Recursive Marginal Quantization. Introduced in Pagès and Sagna (2015), this methodology exploits the conditional distribution of the Euler scheme of a one dimensional stochastic differential equation in order to construct a step-by-step approximation of the process. In this thesis we deal with the generalization of this technique to systems of stochastic differential equations, in particular to the case of stochastic volatility models. The Recursive Marginal Quantization of multidimensional stochastic process allows us to price European and path dependent options, in particular American options, and to perform calibration on financial data, giving then an alternative, and sometimes overcoming, to the usual Monte Carlo techniques.
The second line of research takes a different perspective on quantization. Instead of using discretization schemes in order to compute the distribution of a stochastic process, we exploit the properties of the characteristic function and of the moment generating function for a broad class of processes. We consider the price process at maturity as a random variable, and we focus on the quantization of the stochastic variable, instead of focusing on the quantization of the whole stochastic process. This gives a faster and more precise technology for the pricing of options, and allows the quantization of a huge set of models for which the Recursive Marginal Quantization cannot be applied or is not numerically competitive.

Abstract (italian)

Questa tesi si occupa dello studio delle applicazioni della quantizzazione alla Finanza Matematica, in particolare al prezzaggio di opzioni e alla calibrazione su dati finanziari. La quantizzazione è una tecnica che ha le sue origini dalla probabilità numerica, e consiste nell’approssimare variabili aleatorie e processi stocastici continui nello spazio delle realizzazioni con una versione discreta, allo scopo di semplificare gli algoritmi di quadratura per il calcolo di valori attesi.
L’obiettivo di questa tesi è di mostrare la grande flessibilità che può avere la quantizzazione nell’ambiente della probabilità numerica e del prezzaggio di opzioni. Nella letteratura spesso esistono metodi ad hoc per ogni tipo di modello e di derivato, ma non sembra esserci una metodologia unica. I metodi alle differenze finite soffrono fortemente della curse of dimensionality, mentre i metodi Monte Carlo necessitano di un grande sforzo computazionale, e non sono pensati per esercizi di calibrazione. La quantizzazione può a volte risolvere problemi specifici di queste tecnologie, e presenta una metodologia alternativa per una grande classe di modelli e di derivati. Lo scopo della tesi è duplice: in primo luogo, l’estensione della letteratura sulla quantizzazione ad un’ampia gamma di processi, cioè processi a volatilità locale e stocastica, affini, di puro salto e polinomiali, è di per se un interessante esercizio teorico. Infatti, per ogni tipo di processo dobbiamo considerare le sue proprietà specifiche, adattando quindi l’algoritmo di quantizzazione. Inoltre, è importante considerare i risultati computazioni dei nuovi tipi di quantizzazione introdotti, in quanto è fondamentale sviluppare algoritmi che siano veloci e stabili numericamente, allo scopo di superare le problematiche presenti nella letteratura per altri tipi di approcci.
Il primo filone di ricerca si occupa di una tecnica chiamata Quantizzazione Marginale Ricorsiva. Introdotta in Pagès and Sagna (2015), questa metodologia sfrutta la distribuzione condizionale dello schema di Eulero di un’equazione differenziale stocastica unidimensionale per costruire un’approssimazione passo passo del processo. In questa tesi generalizziamo questa tecnica ai sistemi di equazioni differenziali stocastiche, in particolare al caso dei modelli a volatilità stocastica. La Quantizzazione Marginale Ricorsiva di processi stocastici multidimensionali permette il prezzaggio di opzioni Europee e di opzioni path dependent, in particolare le opzioni Americane, e di effettuare calibrazione su dati finanziari, dando quindi un’alternativa, e spesso superandole, alle tipiche tecniche di Monte Carlo.
La seconda linea di ricerca tratta la quantizzazione da una prospettiva differente. Invece di usare schemi di discretizzazione per il calcolo della distribuzione di un processo stocastico, viene sfruttata le proprietà della funzione caratteristica e della funzione generatrice dei momenti di una vasta classe di processi. Consideriamo infatti il processo del prezzo a maturità come una variabile aleatoria, e ci focalizziamo sulla quantizzazione della variabile casuale, invece di considerare tutto il processo stocastico. Questo approccio porta a una tecnologia più veloce e precisa per il prezzaggio di opzioni, e permette la quantizzazione di un vasto insieme di modelli, che non potevano essere affrontati dalla Quantizzazione Marginale Ricorsiva.

Statistiche Download
EPrint type:Ph.D. thesis
Tutor:Grasselli, Martino
Supervisor:Callegaro, Giorgia
Ph.D. course:Ciclo 30 > Corsi 30 > SCIENZE MATEMATICHE
Data di deposito della tesi:11 January 2018
Anno di Pubblicazione:11 January 2018
Key Words:Quantization, Mathematical Finance, Option pricing, Stochastic Volatility, Calibration
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 01 - Scienze matematiche e informatiche > MAT/06 Probabilità e statistica matematica
Area 13 - Scienze economiche e statistiche > SECS-S/06 Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Matematica
Codice ID:10641
Depositato il:25 Oct 2018 16:49
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record