Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Ferron, Isabella (2008) "Sprache ist Rede". Ein Beitrag zu der Humboldtschen dynamischen Auffassung der Sprache durch die Analyse der organistischen Metapher. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]Documento PDF (tesi tedesco)
Tesi non accessible per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno
[img]Documento PDF (sommario italiano)
Tesi non accessible per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno

81Kb
[img]Documento PDF (errata corrige)
Tesi non accessible per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno

8Kb
[img]Documento PDF
Tesi non accessible per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno

1414Kb

Abstract (inglese)

The thesis is an essay about the Philosophy of Language of Wilhelm von Humboldt. In my work, I tried to analyse the meaning Humboldt gave to the Language through the metaphor of the Organism. I compare the idea of Organism Humboldt's with the one of Kant, Schelling and Hegel, so that it can emerge the force of this metaphor.

Abstract (italiano)

Le numerose pubblicazioni a riguardo mostrano come la domanda sulla natura del linguaggio sia diventata negli ultimi anni, in modo particolare, non solo il punto focale della linguistica, bensì anche della filosofia del linguaggio, e questo, a mio avviso, non dipende solo dal linguistc turn del secolo scorso.
La questione filosofica e linguistica sul linguaggio e la sua propria definizione non riguarda solo una precisa interpretazione, ma si indirizza e coinvolge tutte quelle determinazioni che ne sono state date. Se nel passato si poteva parlare di una sorta di dimenticanza del linguaggio, al giorno d’oggi si può parlare di un crescente e costante interesse per questo oggetto scientifico dalla natura così complessa e ambigua, tanto che non si è ancora riusciti a dare una risposta univoca e definitiva alla domanda: che cosa è il linguaggio?
Il linguaggio è certamente la più enigmatica delle facoltà umane: quando se ne parla ci si riferisce sia alla sua contrapposizione con la realtà, sia al processo di astrazione di questa realtà mediante la lingua stessa. Attraverso il linguaggio, gli atti linguistici, vengono innescate delle azioni, e sempre con l’ausilio di tali atti si prende coscienza del proprio pensare, riflettere e delle conseguenze del proprio agire. Tuttavia, il linguaggio, la sua essenza e la sua natura sono ancora, per la maggior parte, un mistero, anche se forse nessun altro oggetto della conoscenza umana è stato così tanto studiato ed analizzato come il linguaggio stesso.
Nessuno può sottrarsi al flusso ininterrotto di parole che scaturisce dai media, dagli autoparlanti, dai giornali, dai libri etc. Il linguaggio domina tutti i campi della vita umana. Da tempo è chiaro che quest’ultimo influenza il pensiero molto più di quanto si creda, anche se, dalla molteplicità delle teorie è diventato chiaro, che linguaggio e pensiero non sono identici, ma si influenzano e si determinano reciprocamente. In primo luogo è da chiedersi: che cosa si intende con linguaggio? Una determinata ‘lingua’, o il linguaggio in senso astratto, e che cosa si intenderebbe in quest’ultimo caso? Un sistema di regole? Che cosa si può veramente sapere del linguaggio? Da tutte queste domande emerge la constatazione che non si può analizzare il linguaggio al di fuori del linguaggio stesso.
Si tratta quindi di indagare il concetto di linguaggio, al fine di mostrarne lo sviluppo. In questo modo, diventa anche chiaro come la questione filosofica sia alla base del presente lavoro. La determinazione filosofica del linguaggio fa riferimento sì a tutte le lingue esistenti, ma si indirizza all’essenza del linguaggio stesso, al linguaggio come oggetto ideale, astratto.

Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Büttner, Stefan - Frigo , Gian Franco
Correlatore:Jantzen , Jörg - Grigenti, Fabio
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 20 > Scuole per il 20simo ciclo > FILOSOFIA > FILOSOFIA E STORIA DELLE IDEE
Data di deposito della tesi:10 Luglio 2008
Anno di Pubblicazione:10 Luglio 2008
Informazioni aggiuntive:La tesi è stata pubblicata dall'editore Königshausen & Neumann: https://www.verlag-koenigshausen-neumann.de/product_info.php/info/p6518_-Sprache-ist-Rede---Ein-Beitrag-zur-dynamischen-und-organizistischen-Sprachauffassung-Wilhelm-von-Humboldts--Epistemata-Philosophie-Bd--475---32-00.html
Parole chiave (italiano / inglese):organismo, linguaggio, lingua, antropologia
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/06 Storia della filosofia
Struttura di riferimento:Dipartimenti > pre 2012 - Dipartimento di Filosofia
Codice ID:1065
Depositato il:23 Giu 2008
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record