Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

Lavarini, Paola (2018) Luoghi e pratiche di esilio nell'Italia gota: aspetti geografici, giuridici e culturali. [Ph.D. thesis]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document - Submitted Version
3085Kb

Abstract (italian or english)

The subject of this thesis is the exile in its several juridical forms, the geographical and chronological context is the Gothic Kingdom of Italy (5th-6th Century). From the geographical point of view there is an analysis of different cases of exile’s places, in both an inclusive (confined in…) and exclusive (expulsion from…) sense. The thesis has a peculiar focus on islands, analyzing their function and perception during antiquity. From the juridical point of view there is an excursus on roman law, for researching the exile’s legal origins. As for the cultural aspects, the influence of the Christianity, which has given strongly positive value to the typical characteristics of exile (loneliness, isolation, distance…), particularly for the eremitic life, has been investigated. Finally, the point of view of a specific exile, Boethius, has been analyzed. He described his situation of reclusion as “exile” in his De consolatione Philosophiae, where we can observe the transition from the exile as a condition of the body to a state of soul.

Abstract (a different language)

Il tema di questa tesi è l’esilio nelle sue molteplici forme giuridiche; il contesto geografico e cronologico è quello del regno goto d’Italia (V - VI secolo). Dal punto di vista geografico è stata fatta un’analisi sui luoghi che sono stati coinvolti in casi di esilio, sia in senso inclusivo (relegazione) sia esclusivo (espulsione). Sono stati prese in particolare considerazione le isole, allo scopo di indagare la funzione e la percezione di esse in antichità. Dal punto di vista giuridico si è fatto un excursus sul diritto romano, per andare alla ricerca dell’origine dell’istituto adottato nella principale civiltà sviluppatasi nella penisola italica, che maggiormente ha influenzato i regni successivi. In seguito, si sono utilizzati i documenti giuridici di età ostrogota, incrociando le disposizioni legislative con i specifici casi di esilio del periodo, provenienti da altre tipologie di fonti. Per quanto riguarda gli aspetti culturali si è indagata l’influenza esercitata dal Cristianesimo, che ha fortemente valorizzato in senso positivo i caratteri tipici dell’esilio (solitudine, isolamento, lontananza, ecc...), tanto da farne i tratti principali dello stile di vita ideale per gli eremiti. Infine, è stato approfondito il punto di vista diretto di un soggetto esiliato, quello di Boezio, il quale definì ‘esilio’ la sua condizione di reclusione, nella sua più celebre opera “La Consolazione della filosofia”, nella quale si evidenzia esplicitamente il passaggio dell’esilio dalla dimensione corporale a quella dell’anima.

Statistiche Download
EPrint type:Ph.D. thesis
Tutor:Fezzi, Luca
Ph.D. course:Ciclo 30 > Corsi 30 > STUDI STORICI, GEOGRAFICI E ANTROPOLOGICI
Data di deposito della tesi:07 July 2018
Anno di Pubblicazione:07 July 2018
Key Words:esilio, luoghi, goti, isole, eremiti, Genius Loci / exile, places, Goths, Islands, hermits, Genius Loci
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/01 Storia medievale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità
Codice ID:11274
Depositato il:17 Apr 2019 10:54
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record