Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

Anelli, Beatrice (2019) Laboratorio permanente di educazione alla lettura:
una ricerca-azione nella scuola primaria e secondaria di primo grado.
[Ph.D. thesis]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document - Accepted Version
3992Kb

Abstract (italian or english)

L’oggetto della ricerca è stata la realizzazione, in ottica partecipante, di un laboratorio permanente di educazione alla lettura all’interno di scuole primarie e secondarie di primo grado. Lo scopo prefissato è stato quello di portare un’innovazione metodologica e didattica riguardo l’educazione alla lettura attraverso una forma di apprendimento semistrutturato che ha coinvolto insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo grado. Tale scopo si è suddiviso in tre obiettivi principali: progettare e attuare un percorso di formazione per insegnanti in servizio, volto a sviluppare competenze in merito a metodologie, strategie, tecniche e strumenti per l’educazione del lettore motivato e competente nell’ambito della progettazione curricolare; costituire una comunità di pratica professionale per la formazione continua, l’autoformazione, lo scambio e condivisione di risorse didattiche specifiche in un’ottica di progettazione partecipata; costruire un ambiente di apprendimento integrato dove connettere pratiche, processi, risorse di lettura a indicatori di Digital Literacy (Ala-Mutka, 2011), mediante l’integrazione di ICT e strumenti 2.0 combinando hard e soft skills. La ricerca, che ha avuto la forma della ricerca azione con metodi misti, in ottica di progettazione partecipata, ha sviluppato l’idea di un supporto a lungo termine all’interno delle scuole per permettere alle docenti di avere un riferimento continuo circa l’educazione alla lettura e gli aspetti correlati. La scelta del supporto più adatto si è diramata su tre piani: formazione insegnanti, progetti di lettura in aula e ambiente digitale di condivisione materiale, e ha avuto la forma del laboratorio (De Bartolomeis, 1978; Travaglini, 2009; Frabboni, 2005; Lanfranconi Betti, 2005). La ricerca ha avuto come risultati attesi poi raggiunti: un maggior utilizzo del libro non di testo, una maggior consapevolezza delle potenzialità dell’oggetto libro e un aumento delle attività di educazione alla lettura. Problematiche invece si sono rilevate circa l’attesa di una condivisione di materiale (online).


Abstract (a different language)

The object of the research was the realization, in a participant perspective, of a permanent reading education laboratory in primary and secondary schools. The aim was to bring a methodological and didactic innovation regarding reading education, through a semistructured form of learning that involved teachers first and foremost. This goal has been divided into three main objectives: to design and implement a training course for in-service teachers, aimed at developing skills in methodologies, strategies, techniques and tools for motivated and competent reader education in the field of design curriculum; establish a community of professional practice for continuous training, self-training, exchange and sharing of specific teaching resources from a participatory planning perspective; to build an integrated learning environment where to connect practices, processes, reading resources to Digital Literacy indicators (Ala-Mutka, 2011), through the integration of ICT and 2.0 tools combining hard and soft skills. The protagonists of this research, which took the form of action research with mixed methods, were the teachers. In terms of participatory planning, the idea of long-term support within schools has been developed to allow teachers to have a continuous reference about reading education and related aspects. The choice of the most suitable support has branched out on three levels: teacher training, classroom reading projects and digital sharing environment, and took the form of the laboratory (De Bartolomeis, 1978; Travaglini, 2009; Frabboni, 2005; Lanfranconi Betti, 2005). The research had as expected results then achieved: a greater use of the non-text book, a greater awareness of the potential of the book object and an increase in reading education activities. Problems, on the other hand, have been detected regarding the expectation of sharing material (online).

Statistiche Download
EPrint type:Ph.D. thesis
Tutor:De Rossi, Marina
Ph.D. course:Ciclo 31 > Corsi 31 > SCIENZE PEDAGOGICHE, DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Data di deposito della tesi:14 May 2019
Anno di Pubblicazione:2019
Key Words:Educazione alla lettura, progettazione partecipata, digital literacy
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-PED/03 Didattica e pedagogia speciale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata
Codice ID:11924
Depositato il:08 Nov 2019 12:41
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

Acocella, I. (2015). Il focus group: teoria e tecnica. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Ala-Mutka K. (2011). Mapping Digital Competence: Towards a Conceptual Understanding. Cerca con Google

JRC Technical Notes, JRC67075, Seville: Institute for Prospective Technological Studies. Albanesi, C. (2012). I focus group. Roma: Carocci. Cerca con Google

Alessandrini, G. (cur.) (2007). Comunità di pratica e società della conoscenza. Roma: Carocci. Cerca con Google

Anello, F. (2011). L’analisi dei testi letterari per l’infanzia. In Lombello. D. (cur.), La letteratura per l’infanzia oggi (pp.169-178). Lecce: Pensa Multimedia. Cerca con Google

Antoniazzi, A., & Gasparini, A. (2009). Nella stanza dei bambini. Tra letteratura per l’infanzia e psicanalisi. Bologna: Clueb. Cerca con Google

Antoniazzi, A. (2012). Contaminazioni. Letteratura per ragazzi e crossmedialità. Milano: Apogeo. Cerca con Google

Ardizzone, P., & Rivoltella, P. C. (2008). Media e tecnologie per la didattica. Milano: Vita e Pensiero. Cerca con Google

Ascenzi, A. (2002) La storia della letteratura per l’infanzia oggi. prospettive metodologiche e itinerari di ricerca. In Id (cur.), La letteratura per l’infanzia oggi (pp.109-120). Milano: Vita e Pensiero Cerca con Google

Bachtin, M. (2003). Linguaggio e scrittura. Milano: Meltemi. Balboni, P. E. (2012). Le sfide di Babele. Torino: Utet. Cerca con Google

Baldacci, M. (2003). La didattica per moduli. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Baldacci, M. (2010). La ricerca empirica in pedagogia. Studi sulla Formazione, [S.l.], 15-21. Cerca con Google

Baldacci, M. (2012). Questioni di rigore nella ricerca-azione educativa. Journal Of Educational, Cultural And Psychological Studies, 6, 97-106. Cerca con Google

Banathy, B. H. (1991). Systems design of education: a journey to create the future. Englewood Cliff: Educational Technology Pubblications.
 Cerca con Google

Bandini, E. (2014). Non come un romanzo. Retoriche scolastiche ed educazione alla lettura. Between, 4(7). Cerca con Google

Barthes, R. (1975). Il piacere del testo. Torino: Einaudi. Bauman, Z. (2002). Modernità liquida. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Bellatalla, L. (2016). La letteratura per l’infanzia in Italia oggi: tra produzione e saggistica. Annali online della Didattica e della Formazione Docente 8, suppl. al n. 12/2016, 22-34. Cerca con Google

Bettelheim, B., & Zelan, K. (1989). Imparare a leggere. Come affascinare i bambini con le parole. Milano: Feltrinelli. Cerca con Google

Bichsel, P. (1989). Al mondo ci sono più zie che lettori. Milano: Marcos y Marcos. Cerca con Google

Blezza Picherle, S. (2003). Letteratura per l’infanzia. Ambiti, caratteristiche, tematiche. Cerca con Google

Verona: Libreria Editrice Universitaria. Cerca con Google

Blezza Picherle, S. (2015). Formare lettori, promuovere la lettura. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Boero, P., & De Luca, C. (2009). La letteratura per l’infanzia. Roma-Bari: Laterza. Booth, W. C. (1996). Retorica della narrativa. Scandicci: La Nuova Italia. Cerca con Google

Bortolotti E., & Porcelli L. M., & Zanon F. (2010). Parlare per gioco, parlare per apprendere. Il potenziamento linguistico nella scuola dell’infanzia. Roma: Carocci. Cerca con Google

Boscolo, P. (1997). Psicologia dell’apprendimento scolastico. Torino: Utet. Cerca con Google

Braga, P., & Tosi, P. (2000). L’osservazione. In Mantovani, S. (cur.), La ricerca sul campo in Cerca con Google

educazione. I metodi qualitativi (pp.84-162). Milano: Bruno Mondadori. Cerca con Google

Brannen, J. (2005). Mixed Methods Research: A Discussion Paper. ESRC National Centre for Cerca con Google

Research Methods, Discussion paper. Cerca con Google

Bruner, J. S. (1968). Il conoscere. Saggi per la mano sinistra. Roma: Armando Editore. Cerca con Google

Bruner, J. S. (1974). Dopo Dewey. Il processo di apprendimento nelle due culture. Roma: Armando Editore. Cerca con Google

Bruner, J. S. (1992). La ricerca del significato. Per una psicologia culturale. Torino: Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Bruner, J. S. (2005). La mente a più dimensioni. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Buckingham D. (2007). Digital Media Literacies: rethinking media education in the age of the Cerca con Google

Internet. Research in Comparative and International Education, 2 (1), 43-55. Cerca con Google

Burgess, J. E. (2006). Hearing ordinary voices: Cultural studies, vernacular creativity and Cerca con Google

digital storytelling. Continuum: Journal of Media and Cultural Studies, 20(2), 201-214. Cerca con Google

Calabrese, G. (2008). Animazione. In Cerri, R., Didattica in azione, (pp.37-50). Roma: Carocci. Cerca con Google

Calò, G. (1966). Problemi e aspetti della letteratura giovanile. Pedagogia e vita, 4, 343-344. Calvani A., & Fini A., & Ranieri M. (2009). Valutare la competenza digitale. Modelli teorici e Cerca con Google

strumenti applicativi. TD-Tecnologie Didattiche, 48, 39-46. Cerca con Google

Calvani A., & Menichetti L. (2013). La competenza digitale: per un modello Cerca con Google

pedagogicamente significativo. TD Tecnologie Didattiche, 21(3), 132-140. Cerca con Google

Calvani, A. (1998). Action research online: new models for educational innovation and Cerca con Google

experimentation. Italian Journal of Educational Technology, 6(3), 27-42. Calvani, A. (2000). Elementi di didattica. Problemi e strategie. Roma: Carocci. Cerca con Google

Cambi, F. & Cives, G. (1996). Il bambino e la lettura. Testi scolastici e libri per l’infanzia. Pisa: Edizioni ETS. Cerca con Google

Cambi, F. (2003). Manuale di storia della pedagogia. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Cambi, F. (2011). Letteratura per l’infanzia e storia dell’educazione: un rapporto sempre più centrale. In Lombello. D. (cur.), La letteratura per l’infanzia oggi (pp.15-22). Lecce: Pensa Multimedia. Cerca con Google

Capperucci, D. (2008). Dalla programmazione educativa e didattica alla progettazione curricolare. Modelli teorici e proposte operative per la scuola delle competenze. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Cappuccio, G. (2016). La riflessione sulla pratica didattica in laboratorio dei tutor di Scienze della Formazione Primaria. Formazione e Insegnamento, XIV (3), 409-420. Cerca con Google

Cardano, M. (2003). Tecniche di ricerca qualitativa. Roma: Carocci. Cerca con Google

Caria, P. (2015). Il piacere della lettura transazionale. I parte. Presupposti teorici. Bollettino Cerca con Google

Itals, 61(13). Cerca con Google

Castoldi, M. (2011). Progettare per competenze. Roma: Carocci. Cerca con Google

Cataldi, S. (2015). Come si analizzano i focus group. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Catarsi, E. (1993). Leggere e capire nella scuola dell’infanzia e elementare. In Catarsi, E. (cur.), Leggere e capire. La comprensione delle storie nella scuola dell’infanzia e elementare (pp.15-62). Tirrenia: Edizioni del Cerro. Cerca con Google

Catarsi, E. (2002). Apprendimento della lettura e piacere di leggere. In Bellatalla, L. & Russo, P. (cur.), Lettura e scuola nella società della globalizzazione (pp.43-53). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Catarsi, E. (2006). I «narratori puri». Scrittori italiani per l’infanzia e l’adolescenza tra anni Ottanta e Novanta. In Catarsi, E. & Bacchetti, F. (cur), I «Tusitala». Scrittori italiani contemporanei di letteratura giovanile (pp.13-49). Tirrenia: Edizioni Del Cerro. Cerca con Google

Cecchinato, G. (2014). Flipped classroom: innovare la scuola con le tecnologie digitali. TD Tecnologie Didattiche, 22 (1), pp.11-20. Cerca con Google

Cerri, R. (2008). Professionalità. In Cerri, R., Didattica in azione, (pp.19-36). Roma: Carocci. Chambers, A. (2011). Il piacere di leggere e come non ucciderlo. Casale Monferrato: Sonda. Chambers, A. (2015). Il lettore infinito. Modena: Equilibri. Cerca con Google

Chines, L., & Varotti, C. (2015). Che cos’è un testo letterario. Roma: Carocci. Cerca con Google

Cisotto, L. (2013). Diversità nell’apprendimento e progettualità educativa. Padova: Cleup. Coggi, C., & Ricchiardi, P. (2005). Progettare la ricerca empirica in educazione. Roma: Cerca con Google

Carocci. Cerca con Google

Cohen, E. G. (2002). Organizzare i gruppi cooperativi. Ruoli, funzioni, attività. Trento: Erickson. Cerca con Google

Comoglio, M., Cardoso, M. A. (2006). Insegnare e apprendere in gruppo. Il Cooperative Learning. Roma: LAS. Cerca con Google

Contessa, G. (1985). Tra Arcipelago e Impero. La Rocca, vol. 18 - 19, 40-54. Cerca con Google

Contini, M. (1999). Formazione e impresa: finalità contrapposte o convergenti?. In Cambi, F., & Contini, M. Investire in creatività. La formazione professionale nel presente e nel futuro (pp.39-62). Roma: Carocci. Cerca con Google

Cosentino, A. (2002). Costruttivismo e formazione. Napoli: Liguori. Cerca con Google

Creswell, J. W. & Clark, V. L. P. (2007). Designing and Conducting Mixed Methods Research. Thousand Oaks: Sage Publications Cerca con Google

Creswell, J. W., & Tashakkori, A. (2007). Editorial: Developing Publishable Mixed Methods Manuscripts. Journal of Mixed Methods Research, 1(2), 107-111. Cerca con Google

Crotti, M. (2017). La riflessività nella formazione alla professione docente. Edetania, 52, 85-106. Cerca con Google

Cunningham, B. (1976). Action-Research: Towards a Procedural Model. Human Relations, 29(3), 15-238. Cerca con Google

Czerwinsky Domenis, L. (2000). La discussione intelligente. Una strategia didattica per la costruzione sociale della conoscenza . Trento: Erickson. Cerca con Google

Czerwinsky Domenis, L. (2005). Un errore utile. Trasformare gli sbagli in opportunità i apprendimento. Trento: Erickson. Cerca con Google

De Beni, R., & Cisotto, L., & Carretti, B. (2001). Psicologia della lettura e della scrittura. L’insegnamento e la riabilitazione. Trento: Erickson. Cerca con Google

De Landsheere, G. (1973). Definire gli obiettivi dell’educazione. Firenze: La Nuova Italia. Dell`Abate-Çelebi, B. (2016). La letteratura in gioco. Un approccio ludico alla didattica Cerca con Google

della letteratura nella classe di lingua. Nebraska: Zea Books Lincoln. Cerca con Google

Denti, R. (1999). Lasciamoli leggere. Il piacere e l’interesse per la lettura nei bambini e nei Cerca con Google

ragazzi. Torino: Einaudi. Cerca con Google

Denti, R. (2011). I bambini leggono. Milano: Il Castoro. Cerca con Google

De Rossi, M., & Petrucco, C. (2009). Narrare con il digital storytelling a scuola e nelle organizzazioni. Roma: Carocci. Cerca con Google

De Rossi, M., & Restiglian, E. (2013). Narrazione e documentazione educativa. Roma: Carocci. Cerca con Google

De Rossi, M. (2018). Didattica dell'animazione. Contesti, metodi, tecniche. Roma: Carocci. Detti, E. (1987). Il piacere di leggere. Scandicci: La Nuova Italia. Cerca con Google

Deutsch, M. (1968). The effects of cooperation and competition upon group process. In Cartwright, D., & Zander, A. (cur.), Group dynamics (pp.319-353). New York: Harper & Row. Cerca con Google

Devoti, A. G. (2000). Oltre la parola. Roma: Armando Editore. Cerca con Google

Dewey, J. (2004). Come pensiamo. Una riformulazione del rapporto tra il pensiero riflessivo Cerca con Google

e l’educazione. Firenze: La Nuova Italia. Cerca con Google

Di Nubila, R. D. (2005). Dal gruppo al gruppo di lavoro. Ferrara: Tecomproject. Cerca con Google

Di Tore, S. (2016). La tecnologia della parola. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Dozza, L. (1993). Il lavoro di gruppo tra relazione e conoscenza. Scandicci: La Nuova Italia. Cerca con Google

Eco, Umberto (2001). Lector in fabula. La cooperazione interpretativa nei testi narrativi. Milano: Bompiani. Cerca con Google

Eco, Umberto (2000). Sei passeggiate nei boschi narrativi. Milano: Bompiani. Cerca con Google

Elliot, J., & Giordan, A., & Scurati C. (1993). La ricerca azione, metodiche, strumenti, casi. Cerca con Google

Torino: Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Fabri, S. (1991). Percorsi di lettura. Metodi ed esperienze nel rapporto fra libri, media e Cerca con Google

immaginario. Milano: Editrice Bibliografica. Cerca con Google

Fabbri, L., & Striano, M., & Melacarne, C. (2008). L’insegnante riflessivo. Coltivazione e trasformazione delle pratiche professionali. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Fabricatore, V. (2006), Progetto regionale: Le parole della qualità pedagogica, Ufficio Scolastico per la Lombardia. Disponibile da http://www.ctrhchiari.it/qualitapedagogica/ capitoli/6_Esperti_Ricerca_azione_Fabricatore.pdf (ultima consultazione 01.07.2018). Vai! Cerca con Google

Faeti, A. (1995). I diamanti in cantina. Come leggere la letteratura per ragazzi. Milano: Bompiani. Cerca con Google

Falcinelli, F., & Nini, E. (2017). Piano nazionale scuola digitale ed editoria scolastica. In Limone, P., & Parmigiani, D. (cur.), Modelli pedagogici e pratiche didattiche per la formazione iniziale e in servizio degli insegnanti (pp.79-89). Bari: Progedit. Cerca con Google

Farnè, R. (2016). Intervento presentato al convegno L’eredità dei grandi maestri. Bologna, 8 aprile. Cerca con Google

Fasulo, A., & Pontecorvo (1997). Il bisogno di raccontare: analisi di narrazioni nel contesto familiare. In Smorti, A. (cur.), Il Sè narrativo (pp.181-214), Firenze: Giunti. Cerca con Google

Fava, S. (2011). La didattica della letteratura per l’infanzia. In Lombello. D. (cur.), La letteratura per l’infanzia oggi (pp.155-167). Lecce: Pensa Multimedia. Cerca con Google

Ferrieri, L. (1996). La promozione della lettura in biblioteca. Modelli e strategie in un’indagine nazionale sulle biblioteche pubbliche. Milano: Editrice Bibliografica. Cerca con Google

Ferrieri, L. (1997). Fare/leggere: i paradossi della promozione della lettura. In Belotti, M. (cur.), La lettura come progetto. La pratica del leggere tra nuovi scenari e strategie di promozione (pp.51-67). Milano: Editrice Bibliografica. Cerca con Google

Filograsso I., & Viola T. (2012). Oltre i confini del libro. La lettura promossa per educare al futuro. Roma: Armando Editore. Cerca con Google

Fioretti, S. (2010). Laboratorio e competenze. Basi pedagogiche e metodologie didattiche. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Frabboni, F. (1992). Manuale di didattica generale. Bari: Laterza. Frabboni, F. (2005). Il laboratorio. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Gagliardi, R. (2005). L’apprendistato cognitivo. In Carletti, A. , & Varani, A. Didattica costruttivista. Dalle teorie alla pratica in classe (pp.203-212). Trento: Erickson. Cerca con Google

Gapski H. (2008). Alcune riflessioni sulla Digital Literacy. TD Tecnologie didattiche, 16 (1), 23-25. Cerca con Google

Gasperi, E., & Vittadello, C. (2017). L’importanza del diario di bordo nelle professioni educative. Studium Educationis, VIII (2), 63-70. Cerca con Google

Genovesi, Giovanni. (2002). Lettura e scuola: due carte vincenti per un nuovo livello di globalizzazione. In Bellatalla, L. & Russo, P. (cur.), Lettura e scuola nella società della globalizzazione (pp.9-27). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Gherardi, V. (1999). Leggere a scuola e nei centri di lettura. In Gherardi, V., & Manini, M., I bambini e la lettura. La cultura del libro dall’infanzia all’adolescenza (pp.89-132). Roma: Carocci Cerca con Google

Gilster, P. (1997). Digital Literacy. New York: Wiley.
 Cerca con Google

Giovannini, M. L., & Marcuccio, M. (2012). La valutazione di ricerche pedagogiche con «metodi misti» da parte dei referee. Tra criteri di qualità e aspetti problematici. In AA.VV., Il futuro della ricerca pedagogica e la sua valutazione. Roma: Armando. Cerca con Google

Goguelin, P. (1996). La formazione/animazione. Strategie, tecniche, modelli. Torino: ISEDI. Cerca con Google

Grandi, W. (2016). Intervento presentato al convegno Libro delle mie brame. Roma, 13 dicembre. Cerca con Google

Guetta, S. (2001). Il successo formativo nella prospettiva di Reuven Feurstein. Materiali di studio sul processo di apprendimento. Napoli: Liguori. Cerca con Google

Hesse, H (1979). Una biblioteca delle letteratura universale. Milano: Adelphi. Cerca con Google

Innocenti, P. (1997). Teoria e pratica della lettura: lo stato dell’arte. In Belotti, M. (cur.), La lettura come progetto. La pratica del leggere tra nuovi scenari e strategie di promozione (pp. 6-42). Milano: Editrice Bibliografica. Cerca con Google

Iser, W. (1987). L’atto della lettura. Una teoria della risposta estetica. Bologna: Il Mulino. Lambert, J. (2010). Digital storytelling: Capturing lives, creating community. Berkeley, CA: Cerca con Google

Digital Diner Press. Cerca con Google

Lanfranconi Betti, A. (20505). Scuola in laboratorio. Brescia: Editrice La Scuola. Cerca con Google

Lollo, R. (2014). Sulla letteratura per l’infanzia. Brescia: La Scuola. Cerca con Google

Jakobson, R. (1975). Lingua, discorso, società. Parma: Pratiche. Cerca con Google

Jakobson, R. (1976). Saggi di linguistica generale. Milano: Feltrinelli. Cerca con Google

Jauss, H. R. (1988). Esperienza estetica ed ermeneutica letteraria. Bologna: Il Mulino. Jauss, H. R. (1999). Storia della letteratura come provocazione. Torino: Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Johnson, D., & Johnson, R., & Holubec, E. (1996). Apprendimento cooperativo in classe. Trento: Erickson. Cerca con Google

Jonassen, D. (1999). Designing constructivist learning environments. In Reigeluth, C. M. (cur.), Instructional- Design Theories and Models (pp.215-239), II, Lawrence Erlbaum Associates, Inc., Pub. Cerca con Google

Kagan, S. (2000). L’apprendimento cooperativo: l’approccio strutturale. Roma: Edizioni Lavoro. Cerca con Google

Kaye, A. (1994). Apprendimento collaborativo basato su computer: una panoramica sulle idee, i metodi e gli strumenti dell’apprendimento collaborativo basato sul computer. TD - Rivista di Tecnologie Didattiche, 1 (4), 9-20. Cerca con Google

Kitzinger, J. (1994). The methodology of focus groups: the importance of interaction between research participants. Sociology of Health & Illness, 16(1), 103-121. Cerca con Google

Lambert, J. (2002). Digital storytelling: capturing lives, creating community. Berkley (CA): Digital Diner Press. Cerca con Google

Lausé, J. (2004). Using Reading Workshop to Inspire Lifelong Readers. The English Journal, 93(5), 24-30. Cerca con Google

Levorato, M. C. (2000). Le emozioni della lettura. Bologna: Il Mulino. Cerca con Google

Lipari, D. (2007), Introduzione. In Wenger, E., & McDermott, R., & Snyder, W.M. Coltivare Cerca con Google

comunità di pratica. Milano: Guerini. Cerca con Google

Lodi, M. (1979). Il mondo, vol.1. Bari: Laterza. Cerca con Google

Lodi, M. (2000). Leggevo “Il Corriere dei Piccoli”. Intervista di Ermanno Detti. Il Pepeverde, 4, 25-27. Cerca con Google

Lodi, M. (2010). Dal Paese sbagliato a Cipì. Maestro e bambini insieme fanno poesia. Intervista di Paola Parlato. Il Pepeverde, 43, 16-17. Cerca con Google

Lorenzoni, F. (2014). I bambini pensano grande. Cronaca di una avventura pedagogica. Palermo: Sellerio. Cerca con Google

Luperini, R. (1998). La riforma della scuola e l’insegnamento della letteratura. Lecce: Lupetti/Piero Manni. Cerca con Google

Luppi, A. (2002). Insegnanti, lettura e scuola. In Bellatalla, L. & Russo, P. (cur.), Lettura e scuola nella società della globalizzazione (pp.85-95). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Lyons, N. (2002). The personal selfie a public story. In Lyons, N. & LaBoskey, V. (cur.), Narrative inquiry in practice: advancing the knowledge of teaching (pp.87-100). New York: Teachers College Press. Cerca con Google

Maccario, D. (2005). Le nuove professioni educative. La didattica nei servizi socio-culturali e assistenziali. Roma: Carocci. Cerca con Google

Manca, S., & Sarti, L. (2002). Comunità virtuali per l’apprendimento e nuove tecnologie. TD - Tecnologie Didattiche, 25 (1), 11-19. Cerca con Google

Midoro, V. (2002). Dalle comunità di pratica alle comunità di apprendimento virtuali. TD - Tecnologie Didattiche, 25 (1), 3-10. Cerca con Google

Marquardt, M., & Ceriani, A. (2009). Action learning. Principi, metodo, casi. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Marrone, G. (2010). L’invenzione del testo. Una nuova critica della cultura. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Maturana, H. R. & Varela, F. J. (1987). L’albero della conoscenza. Milano: Garzanti. Cerca con Google

Mayer, M., & Valente, A. (2009). Esprimersi per partecipare: conoscenza tacita, apprendimento e Metaplan. In Valente, A. (cur.), Immagini di scienza e pratiche di partecipazione (pp. 43-56). Roma: Biblink editori. Cerca con Google

McDrury, J., & Alterio, M. (2003). Learning through storytelling in higher education. London: Kogan Page. Cerca con Google

Messina, L., & De Rossi, M. (2015) Tecnologie, formazione e didattica. Roma: Carocci. Cerca con Google

Miari, E. (2016). Intervento presentato al seminario Educare alla lettura . Piacenza, 3 maggio. Cerca con Google

Michelini, M.C. (2013). Educare il pensiero. Per la formazione dell’insegnante riflessivo. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Michelini, E., & Poli, L. (1997). La progettazione didattica. In AA.VV., Progettazione educativa nella scuola di base. Guida alla pianificazione strategica nelle unità scolastiche (pp.103-133). Napoli: Tecnodid. Cerca con Google

Mikics, D. (2015). Slow reading. Leggere con lentezza nell’epoca della fretta. Milano: Garzanti. Cerca con Google

Midoro, V. (2002). Dalle comunità di pratica alle comunità di apprendimento virtuali. TD - Tecnologie Didattiche, 25, 3-10. Cerca con Google

Midoro, V. (1998). Per una definizione di apprendimento cooperativo. In Midoro, V. (cur.), Argomenti di tecnologie didattiche (pp.169-198). Ortona: Edizioni Menabò. Cerca con Google

Migliorini L., & Rania N. (2001). I focus group: uno strumento per la ricerca qualitativa. Animazione sociale, XXX1(150), 82-88. Cerca con Google

Montalbetti, K., & Rapetti, E. (2015). Le dimensioni "deeply" e "broadly" nella ricerca educativa. Lezioni apprese da una ricerca su valutazione e governance nelle scuole. Ricerche di Pedagogia e Didattica. Journal of Theories and Research in Education, 10(3), 1-16. Cerca con Google

Moretti, G. (1993). Il piacere della lettura. Seduzione e comprensione del testo nella scuola dell’obbligo. Roma: Anicia. Cerca con Google

Morin, E. (1993). Introduzione al pensiero complesso. Milano: Sperling&Kupfer. Cerca con Google

Morra, S. (2013), 8 Steps to Great Digital Storytelling. Disponibile da edtechteacher.org/8- steps-to-great-digital-storytelling-from-samantha-on-edudemic (ultima consultazione 01.05.2018). Cerca con Google

Mortari, L. (2009). Ricercare e riflettere. La formazione del docente professionista. Roma: Carocci. Cerca con Google

Mullis, I. V. S., & Martin, M. O. (2015). PIRLS 2016 assessment framework. Chestnut Hill, MA: TIMSS & PIRLS International Student Center, Boston College. Cerca con Google

Nakamura, L. (2013). Words with friends: socially networked reading on goodreads. Pmla 128 (1), 238-243. Cerca con Google

Nenzioni, M. (2018). Linguaggi e animazione digitale. Scuola, territorio, università. Studium Educationis, XIX (3), 135-137. Cerca con Google

Nespolo, I., & Ricciardi, E. (2007). Leggiamo insieme. Strategie e percorsi di lettura, Roma: Carocci. Cerca con Google

Nobile, A., & Giancane, D., & Marini, C. (2011). Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. Brescia: La Scuola. Cerca con Google

Nobile, A. (2011). Letteratura per l’infanzia e psicologia. In Lombello. D. (cur.), La letteratura per l’infanzia oggi (pp.59-69). Lecce: Pensa Multimedia. Cerca con Google

Nolli, P. (2002). In gruppo fra saperi, mappe e ipermedia. In Lodrini, T. (cur.), Didattica costruttiva e ipermedia (pp.261-282). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Notti, A. M., & Calenda, M. (2016). Lettura e nativi digitali. Formazione & Insegnamento, XIV (2), 171-185. Cerca con Google

Nuzzaci, A., & Talamo, A. (2002). Le competenze metacognitive. In Benadusi, L., & Di Francesco, G. (cur.). Formare per competenze (pp. 160-172). Napoli: Tecnodid. Cerca con Google

Ohler, J. (2008). Digital storytelling in the classroom. New media pathways to literacy, learning and creativity. Thousand Oaks (CA): Corwin Press. Cerca con Google

Oliva, G. (2015). L’educazione alla teatralità: il movimento creativo come modello formativo. Scienze e Ricerche, 3, 22-43. Cerca con Google

Panzeri, F. (1997). Le strategie del lettore: un percorso a ostacoli tra scelta de libro, offerta editoriale e informazione. In Belotti, M. (cur.), La lettura come progetto. La pratica del leggere tra nuovi scenari e strategie di promozione (pp.81-93). Milano: Editrice Bibliografica. Cerca con Google

Paolozzi, G. V. (1991). Libri e ragazzi in Europa. Palermo: Palumbo. Cerca con Google

Pellerey, M. (2004). Le competenze individuali e il portfolio. Roma: La Nuova Italia. Cerca con Google

Pennazio, V., & Traverso, A., & Parmigiani, D. (2013). Digital literacies at school. Students' digital profiles. Italian Journal of Educational Technology, 21(1), 35-40. doi:http://dx.doi.org/ 10.17471/2499-4324/120 Vai! Cerca con Google

Perini, R., & Puricelli, E. (2013). Didattica per competenze. Roma: Anicia. Cerca con Google

Perla L. (2012), Teorie e modelli. In Rivoltella P.C., Rossi P.G. (cur.), L'agire didattico. Cerca con Google

Manuale per l’insegnante (pp.43-58). Brescia: Editrice La Scuola. Cerca con Google

Perrenoud, P. (2003). Costruire competenze a partire dalla scuola. Roma: Anicia. Cerca con Google

Perrenoud, P. (2002). Dieci nuove competenze per insegnare. Invito al viaggio. Roma: Anicia. Cerca con Google

Petracca, C. (2003). Progettare per competenze. Milano: Elmadi. Cerca con Google

Pezzot, E. (2016). Il Digital Storytelling per un’educazione linguistica interculturale. EL.LE, 5(2), 213-229. doi:10.14277/2280-6792/ELLE-5-2-2 Cerca con Google

Picci, P. (2013). Orientamenti emergenti nella ricerca educativa: i metodi misti. Studi Sulla Formazione, 15(2), 191-201. Cerca con Google

Picco, I. (1974). Ambiguità della lettura. L’Aquila: Vetera et Nova. Cerca con Google

Pignalberi, C. (2012). Le comunità di pratica nei servizi educativi e scolastici. Un possibile modello di governance nella gestione delle relazioni e della responsabilità. Studium Educationis, XIII (3), 59-76. Cerca con Google

Piras, T. (2010). La lettura nella scuola dell’infanzia e primaria, Quaderni CIRD, 1, 32-46. Pitzorno, B. (1995). Storia delle mie storie. Parma: Nuova Pratica Editrice. Cerca con Google

Pollo, M. (1998). La storia dell’animazione. Animazione Sociale, 5, 30-43. Cerca con Google

Pontecorvo, C., & Ajello, A. M., &, Zucchermaglio, C. (2004). Discutendo si impara. Interazione conoscenza a scuola. Roma: Carocci. Cerca con Google

Quaglino, G., & Casagrande, S., &, Castellano, A. (1996). Gruppo di lavoro, lavoro di gruppo. Milano: Cortina Raffaello. Cerca con Google

Rey, B. (2003). Ripensare le competenze trasversali. Milano: Franco Angeli. Ricoeur, P. (1977). Il conflitto delle interpretazioni. Milano: Jaca Book. Cerca con Google

Ricoeur, P. (1981). La metafora viva: dalla retorica alla poetica. Per un linguaggio di rivelazione. Milano: Jaca Book. Cerca con Google

Ricoeur, P. (1986). Tempo e racconto. Milano: Jaca Book. Cerca con Google

Robin, B. (2006). The educational uses of digital storytelling. In Craword, C. et al., Cerca con Google

Proceedings of Society for Information Technology & Teacher Education International Conference 2006. Chesapeake: Association for the Advancement of Computing in Education (AACE). Cerca con Google

Robin, B. (2008). Digital storytelling: a powerful technology tool for the 21st century classroom. Theory Into Practice, 47,220–228. Cerca con Google

Rodari, G. (2014). Scuola di fantasia. Torino: Einaudi. Cerca con Google

Rosenblatt, L. M. (1994a). The transactional theory of reading and writing. In Ruddell, R. B. & Ruddell, M. R. & Singer, H. (cur.), Theoretical models and processes of reading (pp. 1057-1092). Newark, DE, US: International Reading Association. Cerca con Google

Rosenblatt, L. M. (1994b). The reader, the text, the poem. The transactional theory of the literary work. Carbondale : Southern Illinois University Press. Cerca con Google

Rossi, B. (2005). Intelligenze per educare. Sull’identità professionale dell’insegnante. Milano: Guerini e Associati. Cerca con Google

Rossini, V., & Loiacono, F., & Zappatore, T. (2015). Pratiche inclusive e cooperative learning. Una ricerca-azione in una scuola di Bari. Studium Educationis, XVI (2), 43-56. Cerca con Google

Ryjchen D., & Salganik L. H., (2000). Definition and Selection of Key Competencies (DeSeCo). Parigi: OECD Pubblishing. Cerca con Google

Santoianni, F., & Striano, M. (2003). Modelli teorici e metodologici dell’apprendimento. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Salomon, G. (1992). What does the design of effective CSCL require and how do we study its effects?. ACM SIGCUE Outlook, 21 (3), 62-68. Cerca con Google

Sarto, M. (1993). Voglia di leggere. 25 strategie didattiche per l'animazione alla lettura. Casale Monferrato: Piemme Edizioni. Cerca con Google

Scapin, C., & Da Re, F. (2014). Didattica per competenze e inclusione. Dalle indicazioni nazionali all’applicazione in classe. Trento: Erickson. Cerca con Google

Schön, D.A. (1993). Il professionista riflessivo. Bari: Edizioni Dedalo. Cerca con Google

Sconamiglio, N. (2002). Ragionamento collaborativo e scrittura epidemica: dal laboratorio di storia al laboratorio di scrittura multimediale. In Lodrini, T. (cur.), Didattica costruttiva e ipermedia (pp.193-230). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Sennett, R., (2012). Insieme. Rituali, piaceri, politiche della collaborazione. Milano: Feltrinelli. Cerca con Google

Sharan, S., & Sharan, Y. (1976). Small-group teaching. Educational Technology Publications. Cerca con Google

Slavin, R. E. (1995). Cooperative learning: theory, research and practice. London: Allyn and Bacon. Cerca con Google

Stagi L. (2000). Il focus group come tecnica di valutazione. Pregi, difetti, potenzialità. Rassegna Italiana di Valutazione, 20, 61-82. Cerca con Google

Tashakkori, A., & Teddlie, C. (1998). Mixed methodology: Combining qualitative and quantitative approaches. Thousand Oaks: Sage Cerca con Google

Tassi, S. (2000). La lettura promossa. Pedagogia e didattica della lettura e della ricerca in biblioteca. Milano: Unicopli. Cerca con Google

Teddlie, C., & Tashakkori, A. (2003). Handbook of mixed methods in social & behavioral research. Thousand Oaks: Sage. Cerca con Google

Teddie, C., & Tashakkori A. (2006). A general tipology of research design featuring mixed methods. Research in the Schools, 13(1), 12-28. Cerca con Google

Teddlie, C., & Tashakkori, A. (2009). Foundations of mixed methods research: Integrating quantitative and qualitative techniques in the social and behavioral sciences. Thousand Oaks: Sage Publications. Cerca con Google

Travaglini, R. (2009). Il laboratorio didattico. Milano: Guerini. Cerca con Google

Travaglini, R. (2016). La narrazione (di sé) in educazione per comprendere e realizzarsi. Cerca con Google

Metis. Mondi educativi, 6(1). Cerca con Google

Trentin, G. (2004). Apprendimento in rete e condivisione delle conoscenze. Ruolo, dinamiche e tecnologie delle comunità professionali online. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Triani, P. (2002). Il metodo cooperativo. In Guasti, L. (cur.), Apprendimento e insegnamento. Milano: Vita e pensiero. Cerca con Google

Trinchero, R. (2004). I metodi della ricerca educativa. Roma-Bari: Laterza. Cerca con Google

Trombetta C., & Rosiello L. (2000). La ricerca-azione. Il modello di Kurt Lewin e le sue Cerca con Google

applicazioni. Trento: Erickson. Cerca con Google

Valentino Merletti, R. (1996). Leggere ad alta voce. Milano: Mondadori. Cerca con Google

Valentino Merletti, R. (1999). Libri per ragazzi: come valutarli?. Milano: Mondadori. Cerca con Google

Varani, A. (2002). Lavorare in team. Progettazione multimediale e apprendimento collettivo. In Lodrini, T. (cur.), Didattica costruttiva e ipermedia (pp.89-106). Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

Varani, A. (2005). Il gruppo come ambiente di costruzione della conoscenza. In Carletti, A. , & Varani, A. Didattica costruttivista. Dalle teorie alla pratica in classe (pp.179-202). Trento: Erickson. Cerca con Google

Vargas Llosa, M. (2011). Elogio della lettura e della finzione. Milano: Einaudi. Von Foerster, H. (1987). Sistemi che osservano. Roma: Astrolabio. Cerca con Google

Von Glasersfeld, E. (1998). Il costruttivismo radicale. Una via per conoscere ed apprendere. Roma: Società Stampa Sportiva. Cerca con Google

Wenger, E. (2006). Comunità di pratica. Apprendimento, significato e identità. Milano: Raffaello Cortina. Cerca con Google

Zammuner, V. L. (2003). I focus group. Bologna: Il Mulino. Cerca con Google

Zannoner, P. (2000). Come si costruisce un percorso di lettura. Milano: Mondadori. Cerca con Google

Zecca, L. (2016). Laboratori di progettazione didattica e formazione degli insegnanti: una ricerca-azione collaborativa. In Dozza, L. & Ulivieri, S. (cur.), L'educazione permanente a partire dalle prime età della vita (pp. 450-462). Milano : Franco Angeli. Cerca con Google

Zoppei, E. (2003). Laboratori di lettura: metodi e tecniche di animazione del libro. Milano: Mondadori.
 Cerca con Google

Normative, documenti nazionali e internazionali, indagini statistiche Cerca con Google

Circolare Ministeriale 27 marzo 1995, n. 105. Piano per la promozione della lettura nelle scuole di ogni ordine e grado. Consultabile all’indirizzo: http://www.edscuola.it/archivio/ norme/circolari/cm105_95.html Vai! Cerca con Google

Commissione Europea (1996). Libro bianco. Insegnare e apprendere verso la società conoscitiva. Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee. Cerca con Google

Commissione Europea (2000). Memorandum sull’istruzione e la formazione permanente. Consultabile all’indirizzo: http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc/policy/ memo_it.pdf Vai! Cerca con Google

Commissione Europea (2011). Insegnare a leggere in Europa: contesti, politiche e pratiche. Rapporto EURYDICE. Consultabile all’indirizzo: http://eacea.ec.europa.eu/education/ Eurydice/documents/thematic_reports/130IT.pdf Vai! Cerca con Google

Commissione Europea (2017). DigComp 2.1. The Digital Competence Framework for Citizens with eight proficiency levels and examples of use. Consultabile all’indirizzo: https:// ec.europa.eu/jrc/en/publication/eur-scientific-and-technical-research-reports/digcomp-21- digital-competence-framework-citizens-eight-proficiency- levels-and-examples-use Cerca con Google

Consiglio Europeo (2000). Consiglio europeo di Lisbona. Consultabile all’indirizzo: http:// www.consilium.europa.eu/ueDocs/cms_Data/docs/pressData/it/ec/00I00-rI.io.htm Vai! Cerca con Google

IEA-PIRLS (2016). Rapporto Nazionale. Consultabile all’indirizzo: http://www.invalsi.it/ invalsi/ri/pirls2016/documenti/risnaz/Rapporto_Nazionale_Pirls2016.pdf Vai! Cerca con Google

INDIRE (2014). Approfondimento sulle flipped classroom. Consultabile all’indirizzo: http:// avanguardieeducative.indire.it/wp-content/uploads/2014/10/AE_flipped.pdf Cerca con Google

ISTAT (2017). Produzione e lettura di libri in Italia, anno 2016. Consultabile all’indirizzo: https://www.istat.it/it/files//2017/12/Report_EditoriaLettura.pdf Vai! Cerca con Google

ISTAT (2018). Informazioni sulla rilevazione. Indagine sulle biblioteche. Consultabile all’indirizzo: https://www.istat.it/it/archivio/217094 Vai! Cerca con Google

Legge 107/15. Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti, Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.162 del 15-7-2015. Cerca con Google

MIUR (1995). Piano per la promozione della lettura nelle scuole di ogni ordine e grado. Circolare Ministeriale n.105 del 27 marzo. Cerca con Google

MIUR (2006). Progetti di ricerca di interesse nazionale. Decreto Ministeriale n.582 del 24 marzo. Cerca con Google

MIUR (2012). Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione. Annali della Pubblica Istruzione, LXXXVIII. Numero speciale. Cerca con Google

MIUR (2013). Libro di testo. Decreto Ministeriale n.781 del 27 settembre. Cerca con Google

MIUR (2015). Piano Nazionale Scuola Digitale. Consultabile all’indirizzo: http:// Cerca con Google

www.istruzione.it/scuola_digitale/allegati/Materiali/pnsd-layout-30.10-WEB.pdf Vai! Cerca con Google

MIUR (2016a). Avviso pubblico per la realizzazione da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali di Biblioteche scolastiche innovative, concepite come centri di informazione e documentazione anche in ambito digitale – Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD). Decreto Ministeriale n.299 del 6 maggio. Consultabile all’indirizzo: http://www.istruzione.it/ scuola_digitale/allegati/2016/prot7767_16.pdf Vai! Cerca con Google

MIUR (2016b). Piano nazionale di formazione del personale docente per gli anni scolastici 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019. Decreto Ministeriale n.797 del 19 ottobre. Cerca con Google

MIUR (2018). Indicazioni nazionali e nuovi scenari. Consultabile all’indirizzo: http:// www.miur.gov.it/documents/20182/0/Indicazioni+nazionali+e+nuovi+scenari/ 3234ab16-1f1d-4f34-99a3-319d892a40f2 Vai! Cerca con Google

OCSE-PISA (2009). I risultati degli studenti italiani in scienze, matematica e lettura. Consultabile all’indirizzo: http://www.invalsi.it/invalsi/ri/Pisa2009/documenti/ RAPPORTO_PISA_2009.pdf Vai! Cerca con Google

OCSE-PISA (2015). I risultati degli studenti italiani in scienze, matematica e lettura. Consultabile all’indirizzo: www.invalsi.it/invalsi/ri/pisa2015/doc/rapporto_PISA_2015.pdf Vai! Cerca con Google

Parlamento Europeo e Consiglio (2006a). Proposta di raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 7 settembre 2006 sulla costituzione del Quadro europeo delle Qualifiche e dei Titoli per l’apprendimento permanente. Cerca con Google

Parlamento Europeo e Consiglio (2006b). Raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente. Consultabile all’indirizzo: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/txt/PDF/? uri=CELEX:32006H0962&from=EN Vai! Cerca con Google

RAND (2002). Reading for understanding. Toward an R&D program in reading comprehension. Consultabile all’indirizzo: http://www.rand.org/content/dam/rand/pubs/ monograph_reports/2005/MR1465.pdf Vai! Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record