Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Levorato, Marco (2008) Ad Hoc Networks with Multiple Simultaneous Access. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1827Kb

Abstract (inglese)

Multiuser detection and multiple-input multiple-output systems are emerging as key
technologies to deploy high-performance networks. Despite the great amount of research of the recent
years on the development of transmitter/receiver architectures, limited work on MUD/MIMO based
networking has been done so far.

In this thesis, we focus on ad hoc networks exploiting these advanced architectures to increase the parallelism
of communications. This appears to be an important issue, as nowadays ad hoc networks implementing
carrier sense and collision avoidance mechanisms achieve poor spatial reuse and incur failure due to
the well-known hidden and exposed terminal problems.

In this kind of network, where nodes simultaneously access the channel, a carrier sense approach is evidently
not a viable solution, or however not effective, especially when considering successive interference cancellation
based receivers.
We present and investigate in depth different possible solutions for the control of interference in the network.

We propose a coordination scheme for MIMO-BLAST ad hoc networks that enables distributed access control by receivers.
We also address asynchronous scenarios in which nodes are allowed to access the channel without any carrier sense.
In this case, interference distribution and control mechanisms have complicated interactions, that must be taken into
account when designing the network protocols.

As efficiency is a key issue in this scenario, we investigate techniques that enable adaptability and resilience to channel conditions'
variations, such as cooperation and advanced error control schemes.

Besides the wide discussion on the design of the network, an important contribution of this thesis is represented by the
many novel analytical tools developed throughout the chapters.

Abstract (italiano)

Le architetture di livello fisico basate su Multiuser detection e sistemi multiple-input multiple-output stanno emergendo come tecnologie chiave per lo sviluppo di reti wireless ad elevate prestazioni. Nonostante queste architetture siano state largamente studiate a livello di sistema punto-punto, manca ancora una completa comprensione di come poi questi si integrino con la rete nel suo complesso.

Lo studio presentato in questa tesi discute l'impiego di queste tecnologie
al fine di aumentare il parallelismo delle comunicazioni nelle reti ad hoc. Questo rappresenta un'evoluzione importante per le reti moderne, ed è tematica attualissima nella comunità di ricerca. Infatti, le implementazioni correnti di reti ad hoc, basate su protocolli di carrier sense e collision avoidance, raggiungono prestazioni limitate da un basso risuo spaziale della risorsa radio, anche a causa di inefficenze intrinseche
come ad esempio i ben noti problemi di terminale esposto e terminale nascosto.

Al fine di avere una rete ad hoc che sfrutti appieno le potenzialità
di queste architetture, che offrono una considerevole resistenza
all'interferenza, è evidente la necessità di pensare ad uno scenario
dove link tra diverse coppie sorgente-destinazione siano attivati nella stessa
area. I protocolli di carrier sense e collision avoidance, il cui obiettivo è
appunto quello di evitare comunicazioni concorrenti e potenzialmente
mutualmente distruttive, sono chiaramente inadeguati a gestire questo tipo
di rete. In questa tesi vengono presentati e discussi diversi approcci e
tematiche per il controllo dell'interferenza in questo scenario.

La principale difficoltà in uno scenario di attivazione simultanea dei link
è l'imprevedibilità e l'alta variabilità delle condizioni di canale
che interesseranno la trasmissione del pacchetto dati.

La prima classe di approcci studiati propongono uno schema che permette la coordinazione
tra i nodi della rete. Una fase iniziale di handshake, dove le richieste
di attivazione dei link da parte delle sorgenti avvengono simultaneamente, permettendo ai ricevitori di essere in parte coscienti dell'interferenza che
interesserà la ricezione dei dati nella fase successiva.

Una proposta alternativa ad approcci che propongono la riduzione
dell'incertezza sull'interferenza, e il conseguente controllo sull'attivazione
dei link, prevede la costruzione di meccanismi in grado di fronteggiare
l'imprevedibilità delle condizioni di canale. In questa tesi vengono
studiate nel dettaglio le complesse tematiche di uno scenario in
cui le trasmissioni non vengono imbrigliate in rigide strutture di
comunicazione e i nodi sono liberi di accedere in modo asincrono.
Viene dimostrato come il meccanismo di controllo dell'errore sia un elemento chiave in questo tipo di reti. Infatti, non solo l'incertezza sulle condizioni di canale rende necessaria l'implementazione di protocolli
atti al recupero di pacchetti errati, ma si instaurano delle complesse
interazioni tra il meccanismo di controllo dell'errore e la statistica
dell'interferenza, di cui bisogna tener conto nel progetto complessivo del sistema.

All'interno di questa seconda classe di reti, vengono inoltre studiate
tecniche che aumentino l'efficienza delle comunicazioni. Nello
scenario affrontato, aumentare l'efficienza delle singole trasmissioni
ha un evidente impatto anche sul bilancio globale d'interferenza
nella rete. In particolare vengono considerati protocolli di cooperazione
e meccanismi avanzati di controllo dell'errore.

Oltre alla discussione e alle diverse proposte per il progetto dei protocolli di comunicazione contenuti in questa tesi, vengono presentati alcuni nuovi strumenti analitici per la valutazione delle prestazioni e lo studio del della rete.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Zorzi, Michele
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 21 > Scuole per il 21simo ciclo > INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE > INGEGNERIA ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI
Data di deposito della tesi:28 Gennaio 2009
Anno di Pubblicazione:2008
Parole chiave (italiano / inglese):Ad hoc Networks, Multiple access
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-INF/03 Telecomunicazioni
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione
Codice ID:1575
Depositato il:28 Gen 2009
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

[1] D. N. C. Tse and S. V. Hanly, “LinearMultiuser Receivers: Effective Interference, Effective Bandwidth and Cerca con Google

User Capacity,” IEEE Trans. Inform. Theory, vol. 45, no. 2, pp. 641–657, Mar. 1999. Cerca con Google

[2] H. Nie, P. T. Mathiopoulos, and G. K. Karagiannidis, “Reverse link capacity analysis of cellular CDMA Cerca con Google

systems with controlled power disparities and successive interference cancellation,” IEEE Trans. Wireless Cerca con Google

Commun., vol. 5, no. 9, pp. 2447–2457, Sep. 2006. Cerca con Google

[3] S. Ulukus and A. Yener, “Iterative Transmitter and Receiver Optimization for CDMA Networks,” IEEE Cerca con Google

Trans. Wireless Commun., vol. 3, no. 6, pp. 1879–1884, Nov. 2004. Cerca con Google

[4] A. Yener and R. D. Yates, “Multiuser access detection for CDMA systems,” in CISS’98, pp. 17–22. Cerca con Google

[5] D. Raychaudri, “Performance analysis of random access packet switched Code Division Multiple Access Cerca con Google

systems,” IEEE J. Select. Areas Commun., vol. 29, pp. 895–901, Jun. 1981. Cerca con Google

[6] C. Schlegel, R. Kempter, and P. Kota, “A novel random wireless packet multiple access method using Cerca con Google

CDMA,” IEEE Trans. Wireless Commun., vol. 5, no. 6, pp. 1362–1370, Jun. 2006. Cerca con Google

[7] B. Lu, X.Wang, and J. Zhang, “Throughput of CDMA data networks with multiuser detection, ARQ, and Cerca con Google

packet combining,” IEEE Trans. Wireless Commun., vol. 52, no. 5, pp. 811–822, May 2004. Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record