Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Lasen, Cesare - Scariot, Alberto - Sitzia, Tommaso (2008) Vegetation outline and Natura 2000 Habitats of Vincheto di Celarda Nature Reserve. In: Research on the natural heritage of the Reserves Vincheto di Celarda and Val Tovanella (Belluno province, Italy). Conservervation of two protected areas in the context of a LIFE Project. Quaderni Conservazione Habitat, 5 . Arti Grafiche Fiorini, Verona, pp. 35-44. ISBN 978-88-87082-98-2

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione pubblicata
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

1504Kb

Abstract (inglese)

In this paper we describe the vegetation of Vincheto di Celarda Nature Reserve based on our map of the Natura 2000 Habitats which was created
during the LIFE Project LIFE04NAT/IT/000190. The vegetation types with the highest nature value are the riparian woods (Salicion albae), and
the communities on riverside gravel bars (Salicetum eleagni and Saturejon subspicatae - Scorzoneretalia community). We provide a physiognomic description of the vegetation which will be useful for the management of the reserve. The syntaxonomic aspects are described briefly.

Abstract (italiano)

La Riserva Naturale Vincheto di Celarda non è mai stata oggetto di rilievi sistematici della vegetazione, anche se questa componente è stata ritenuta interessante fin da quando la riserva era stata inclusa tra le zone Ramsar. Nel corso della campagna di rilevamento degli habitat di interesse comunitario, sono stati eseguiti alcuni rilievi e, in particolare, è stato scoperto un lembo di prato arido che ospita due rare orchidee: Orchis coriophora L. e Ophrys fuciflora (F.W. Schmidt) Moench. Per effetto dei numerosi interventi susseguitisi fin dal tempo in cui il sito è stato acquisito dal Corpo Forestale dello Stato, le componenti di origine antropogena occupano superfi ci rilevanti, ma nel complesso gli elementi di naturalità sono ancora ben presenti ed esistono le potenzialità per avviare un processo di rinaturalizzazione, specialmente delle comunità forestali.
Il rilievo cartografico ha evidenziato una modesta presenza percentuale di specchi d’acqua con vegetazione di idrofite ed elofite, ma tra le finalità del Progetto LIFE (LIFE04NAT/IT/000190) vi è anche la loro estensione. I prati falciati, in massima parte espressione di Arrhenatherion, comprese alcune aree più calpestate e/o degradate, si attestano a circa il 25%. Le comunità di greto fluviale, complessivamente riferibili ai consorzi arbustivi del Salicion eleagni, raggiungono una percentuale di circa il 12%. La componente forestale è ancora prevalente e piuttosto articolata. L’habitat prioritario 91E0-Foreste alluvionali di Alnus glutinosa e Fraxinus excelsior, che si intende ampliare e migliorare qualitativamente (espressioni di
Salicion albae e di Alnion incanae s.l.), inclusi gli stadi meno puri, in mosaico, raggiunge anch’esso la signifi cativa aliquota del 10%, alla quale va associata la quota di foresta riparia mista (riferita all’habitat 91F0-Foreste riparie miste lungo i grandi fiumi) di circa 7%. Il bosco misto di latifoglie, meno influenzato dal livello della falda e riferibile a Erythronio-Carpinion, incide per quasi il 19%. Le altre presenze forestali si riferiscono a situazioni non cartografabili con i codici di Natura 2000 e comprendono: filari, nuclei di conifere da impianto, robinieti e cespuglieti per una superficie di poco superiore al 10%. Per effetto della storia e dell’attuale utilizzo di questa riserva anche le aree ricreative o esplicitamente dedicate alle attività istituzionali coprono una percentuale non trascurabile che supera l’11%.
Gli aspetti vegetazionali qualitativamente più significativi sono quelli dei tratti con vegetazione acquatica (espressioni di Ranunculion fluitantis) e xerico-magredile (Centaurenion dichroanthe-Saturejon subspicatae). Tra i popolamenti arbustivi della serie magredile anche Salici incanae-Hippophaëtum, localmente evolvente verso Alno incanae-Pinetum sylvestris. La vegetazione forestale include comunità importanti quali Salicetum albae, Carici acutiformis-Alnetum glutinosae, Alnetum incanae s.l. Le comunità di Erythronio-Carpinion, invece, per effetto delle recenti trasformazioni e delle variazioni di livello della falda, non sono al momento riferibili con certezza a comunità già note in letteratura.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Contributo in Libro
Anno di Pubblicazione:2008
Informazioni aggiuntive:© Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Corpo Forestale dello Stato. Centro Nazionale per lo Studio e la Conservazione della Biodiversità Forestale "Bosco Fontana" di Verona
Parole chiave (italiano / inglese):habitat mapping, riparian woods, riverside gravel bar communities, Vincheto di Celarda Nature Reserve
Codice ID:2088
Depositato il:10 Lug 2009 09:26
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

Buffa G., Marchiori S., Ghirelli L. & Bracco F., 1995. I prati ad Arrhenatherum elatius (L.) Presl delle Prealpi Venete. Fitosociologia, 29: 33–47. Cerca con Google

Caldart F., 1956. Il vivaio forestale di Celarda. Rassegna Economica CCIAA Belluno, 9-10: 7–9. Cerca con Google

Caldart F., 1966. Lineamenti generali della vegetazione nella provincia di Belluno. Camera di Commercio di Belluno, Separatum, 42 pp. Cerca con Google

Del Favero R. (ed.), 2000. Biodiversità e Indicatori nei tipi forestali del Veneto. Commissione Europea, Regione Veneto e Accademia Cerca con Google

Italiana di Scienze Forestali, Venezia Mestre, 335 pp. Cerca con Google

Del Favero R. & Lasen C., 1993. La vegetazione forestale del Veneto. II Edizione Libreria Progetto, Padova, 313 pp. Cerca con Google

European Commission, 2007. Interpretation Manual of European Union habitats. European Commission, DG Environment, Strasbourg, Cerca con Google

142 pp. Cerca con Google

Lasen C., 1984. Il Piave in Val Belluna: aspetti vegetazionali e degrado ambientale. Monti e Boschi, 3: 13–18. Cerca con Google

Lasen C., 1988. Varietà fl oristica e degrado ambientale in Val Belluna. Atti del convegno “Ecologia: problemi e prospettive”. Belluno, Cerca con Google

30-31 ottobre: 51–63. Cerca con Google

Pignatti S. & Mengarda F., 1962. Un nuovo procedimento per l’elaborazione delle tabelle fi tosociologiche. Atti della Accademia nazionale dei Lincei. Memorie della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, 8: 215–222. Cerca con Google

Sburlino G., Bracco F., Buffa G. & Andreis C., 1995. I prati a Molinia caerulea (L.) Moench della Pianura padana: sintassonomia, sinco- Cerca con Google

rologia, sinecologia. Fitosociologia, 29: 67–87. Cerca con Google

Talamucci P., 1987. Le motivazioni di ricerca su sistemi foraggeri e l’articolazione delle prove del gruppo nazionale di coordinamento Cerca con Google

FAAPE. Rivista di Agronomia, 21(2): 81–90. Cerca con Google

Viola F., Campedel D. & Toffolet L., 2008. Introduction, pp. 17-24. In: Hardersen S., Mason F., Viola F., Campedel D., Lasen C. & Cassol M., (eds.). Research on the natural heritage of the reserves Vincheto di Celarda and Val Tovanella (Belluno province, Italy). Conservation of two protected areas in the context of a LIFE Project. Quaderni Conservazione Habitat, 5. Arti Grafi che Fiorini, Verona. Cerca con Google

Ziliotto U., Andrich O., Lasen C. & Ramanzin M., 2004. Tratti essenziali della tipologia veneta dei pascoli di monte e dintorni. Regione Cerca con Google

del Veneto, Accademia Italiana di Scienze Forestali, Venezia, 208 pp. e 264 pp. (two volumes). Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record