Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Zanellato, Laura (2012) La madre che uccide: la repressione penale dell'infanticidio e del figlicidio. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1657Kb

Abstract (inglese)

The present research focuses on the examination of the regulation of infanticide, following the historical analysis of its origins. We examine the constituent elements of this crime, in particular the abandonment of moral and material conditions related to childbirth. We also analyze the main problems posed by art. 578 Criminal Code, and will lay the foundation for the criticisms and solutions de iure condendo. In a comparative
perspective, we examine the regulation of infanticide in the English penal system, where the reason of less stringent sanctions is placed in the effects related to childbirth and
lactation. Then we analyse another manifestation of maternal violence, the filicide, emphasized in its factual and motivational dynamics. These crimes can help to understand some aspects of female crime, which is then examined with family murders, in their statistical and factual aspects.

Abstract (italiano)

Il presente elaborato si incentra sulla disamina dell’attuale disciplina dell’infanticidio, dopo averne analizzate le origini storiche. Vengono presi in esame gli elementi costitutivi di tale fattispecie, in particolare delle condizioni di abbandono materiale e morale connesse al parto. Si analizzano anche le principali problematiche poste dall’art. 578 c.p., e si pongono le basi per dei rilievi critici e delle soluzioni de iure condendo. In un’ottica comparatistica, si esamina la disciplina dell’infanticidio nel sistema penale inglese, dove la ratio del minor rigore sanzionatorio viene posto in legata agli effetti del parto e dell’allattamento. Si analizza poi un’altra estrinsecazione della violenza materna, ovvero il figlicidio, messo in rilievo nelle sue dinamiche fattuali e motivazionali. Tali delitti consentono di comprendere alcuni aspetti della criminalità tipicamente femminile, che poi viene collocata nell’ambito più ampio degli omicidi in famiglia, dei quali si mettono in luce taluni aspetti, statistici e fattuali.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Ambrosetti, Enrico Mario
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 24 > Scuole 24 > GIURISPRUDENZA
Data di deposito della tesi:28 Gennaio 2012
Anno di Pubblicazione:28 Gennaio 2012
Parole chiave (italiano / inglese):infanticidio, figlicidio, criminalità femminile, omicidi in famiglia, infanticide, family murders
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/17 Diritto penale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Codice ID:4671
Depositato il:25 Ott 2012 17:29
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record