Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

ognibene, federica (2012) Per una nuova filosofia politica: Merleau-Ponty e la comunità originaria. [Ph.D. thesis]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document
10Mb

Abstract (english)

This essays aims to investigate the problem of autrui in the philosophy of Merleau- Ponty, from a pretematic and primordial dimension that makes possible the reflection. At same time it reveals the parameters of living together in a community whose alter and ego isn't annihilate themselves. The investigation about intersubjectivity acquires a fundamental role in the movement of transcendence in which the other becomes central in the abandon of an autonomous and self- constituting subjectivity. Through analysis of actual politics problem and the new ontology of the flesh, you change the intersubjective discourse: the other is always already present to ego, so there isn't a relationship between subjectivities but a intersubjective subject, in which ego and other fade. The merleaupontian thought becomes conscious of the impossibility intersubjectivity, so it looks at a Community sphere, immediate and never-ending, leading to a reconfiguration of political philosophy.

Abstract (italian)

Il presente lavoro intende indagare il problema d'autrui nella filosofia di Merleau- Ponty a partire da quella dimensione pretematica e primordiale che rende possibile la riflessione, e allo stesso tempo svelare i parametri di una ricerca verso la possibilità del vivere assieme in una comunità in cui sia ego che alter esistono senza annichilirsi. Parte da qui l'indagine sull'intersoggettività che da semplice corollario al problema della trascendenza, acquisisce un ruolo fondamentale all'interno del movimento di trascendenza in cui l'altro diventa centrale nell'abbandono di una soggettività autonoma e autocostituita. Attraverso l'analisi dell'attualità politica e il passaggio a una ontologia carnale, si modifica il discorso intersoggettivo che non deve più raggiungere l'altro in quanto è già sempre presente all'io, cosicchè non c'è più una relazione tra soggettività ma un unico soggetto intersoggettivo, in cui io e altro sfumano. Si apre qui una suggestiva derivazione del pensiero merluapontiano che, preso atto di una intersoggettività impossibile, guarda a una sfera comunitaria non appartenitiva, immediata e mai conclusa che porta a una riconfigurazione della filosofia politica.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
EPrint type:Ph.D. thesis
Tutor:chignola, sandro
Ph.D. course:Ciclo 23 > Scuole per il 23simo ciclo > FILOSOFIA > FILOSOFIA POLITICA E STORIA DEL PENSIERO POLITICO
Data di deposito della tesi:29 January 2012
Anno di Pubblicazione:30 January 2012
Key Words:Merleau-Ponty, comunità
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/01 Filosofia politica
Struttura di riferimento:Dipartimenti > pre 2012 - Dipartimento di Filosofia
Codice ID:4765
Depositato il:07 Nov 2012 14:03
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record