Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Barbera, Carlo (2012) HIV-DNA cellulare e viremia residua in soggetti naïve trattati
con terapia antiretrovirale efficace: studio longitudinale di una
coorte.
[Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione sottomessa
1394Kb

Abstract (inglese)

BACKGROUND. The evaluation of plasma viremia and the quantification of peripheral blood CD4+ lymphocytes are nowadays the only laboratory parameters used in treatment and follow-up of HIV-positive patients.
Recently, it was studied the viral DNA patogenetic meaning in peripheral blood lymphomonocytes, and its usefulness as prognostic disease marker.
OBJECTIVE. To improve the actual knowledge on HIV-DNA.
METHODS AND MATERIALS. Cellular HIV-DNA was quantified by Real-Time PCR, using TaqMan® probes. The samples were collected by a 96 patients cohort of the Infectious and Tropical Diseases division of Padua Hospital. In order to be included in the cohort, the subjects needed to be naїve and treated with effective antiretroviral therapy. Other parameters and patients characteristics were obtained by the clinical history.
RESULTS. The results, processed by Stata software, show negative correlations between HIV-DNA and low amounts of residual plasma viremia, and describe an HIV-DNA values
kinetic.
CONCLUSION. The results confirm the possibility to consider HIV-DNA values as an effective prognostic marker in treatment and follow-up of HIV patients

Abstract (italiano)

BACKGROUND. La valutazione della viremia plasmatica e la conta dei linfociti CD4+ dal sangue periferico sono oggigiorno gli unici parametri di laboratorio considerati nel trattamento e nel follow-up del paziente HIV-positivo.
Recentemente è stato molto studiato il significato patogenetico del DNA virale presente nei linfomonociti del sangue periferico, e la sua bontà come marcatore prognostico di malattia.
SCOPO DELLO STUDIO. Lo studio contenuto in questa tesi si propone di approfondire le attuali conoscenze sull’HIV-DNA.
MATERIALI E METODI. È stata condotta la quantificazione dell’HIV-DNA cellulare mediante Real-Time PCR con sonde a idrolisi TaqMan®. I campioni provenivano da una coorte di 96 pazienti HIV-positivi seguiti dal reparto di Malattie Infettive e Tropicali dell’Azienda Ospedaliera di Padova, i cui soggetti, tra i criteri di inclusione, dovevano essere naїve e trattati con terapia antiretrovirale efficace. Altri parametri di laboratorio e altre caratteristiche dei pazienti sono stati prelevati dalla storia clinica dei pazienti.
RISULTATI. I risultati, sottoposti ad analisi statistica mediante il software Stata, dimostrano che esistono correlazioni tra HIV-DNA e alcuni parametri laboratoristici, e definiscono una cinetica dei valori di HIV-DNA.
CONCLUSIONI. I risultati confermano la possibilità di usare i valori di HIV-DNA come marcatore prognostico efficace nella terapia e nel follow-up dei pazienti HIV.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Parisi, Saverio Giuseppe
Correlatore:Andreis, Samantha
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 24 > Scuole 24 > BIOSCIENZE E BIOTECNOLOGIE > BIOTECNOLOGIE
Data di deposito della tesi:30 Gennaio 2012
Anno di Pubblicazione:30 Gennaio 2012
Parole chiave (italiano / inglese):HIV Real Time PCR viremia residua reservoir
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 05 - Scienze biologiche > BIO/19 Microbiologia generale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > pre 2012 Dipartimento di Istologia, Microbiologia e Biotecnologie Mediche
Codice ID:4815
Depositato il:31 Ott 2012 12:46
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record