Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Madrigali, Emanuele (2012) Esperienze di restauro e valorizzazione di Aquileia: l'esempio dei fondi ex Cossar. In: L'architettura privata ad Aquileia in età romana. Atti del Convegno di Studio (Padova, 21-22 febbraio 2011). Antenor quaderni, 24 . Padova University Press, Padova, pp. 685-697. ISBN 978-88-9738-519-6

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione pubblicata
747Kb

Per gentile concessione di: http://www.padovauniversitypress.it/

Abstract (inglese)

The ancient city of Aquileia is a clear and important example of questions that concern the inevitable degradation of archaeological material, and its conservation and restoration, such as the enhancement and enjoyment of the historical/archaeological heritage.
At this site we can get a glimpse of the theory and design and the implementation of various interventions since the 19th century which aimed at understanding and promoting the archaeological evidence and the in situ conservation and enjoyment of the remaining structures.
The resumption of excavations in the fondi ex Cossar area has reprised, due to the lack of a precise and detailed documentation, the problems of understanding the previous improvements. The literature searches, the analysis of the mainly photographic documentation and on site observations of the previous works and consolidations that took place have given us a sufficient understanding of the way the work was carried out and the chronology of the works as well as being an important reflection of the planning, issues and ideas raised at their base.

Abstract (italiano)

La città antica di Aquileia costituisce un esempio chiarissimo e privilegiato riguardo le questioni dell’inevitabile degrado dei beni archeologici, della conservazione e del restauro di questi, come della valorizzazione e della fruizione del patrimonio storico-archeologico.
In questo sito si può dunque intravedere la teorizzazione e la progettazione, sin dal XIX sec., ed in seguito la messa in opera di diversi interventi finalizzati alla comprensione e alla fruizione delle evidenze archeologiche e alla conservazione e valorizzazione in situ delle strutture emerse.
La ripresa delle attività di scavo nei fondi ex Cossar ha riproposto, a fronte della mancanza di una precisa e dettagliata documentazione, la problematica della comprensione delle precedenti opere di valorizzazione. La ricerca bibliografica, l’analisi della documentazione, in particolar modo fotografica, e l’osservazione sul campo degli interventi di valorizzazione e consolidamento attuati hanno dunque rivelato sia una sufficiente comprensione delle modalità esecutive e della scansione cronologica di tali opere sia un importante riflesso della progettualità, delle problematiche e delle idee poste alla loro base.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Contributo in Libro
Anno di Pubblicazione:2012
Informazioni aggiuntive:Per gentile concessione di Padova University Press (Padova). Le foto di reperti di proprietà dello Stato sono pubblicate su concessione del Ministero per i Beni e le Attività culturali, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia (Aut. del 24/02/2012, prot. n° 563/19). Tutti i diritti sono riservati. È vietata in tutto o in parte la riproduzione dei testi e delle illustrazioni.
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/07 Archeologia classica
Struttura di riferimento:NON SPECIFICATO
Codice ID:5135
Depositato il:17 Set 2012 16:14
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record