Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

Prenc, Fabio (2012) Dinamiche insediative e tipologie edilizie nella Bassa Friulana. [Book chapters] In: L'architettura privata ad Aquileia in età romana. Atti del Convegno di Studio (Padova, 21-22 febbraio 2011). Antenor quaderni, 24 . Padova University Press, Padova, pp. 475-486. ISBN 978-88-9738-519-6

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document - Published Version
825Kb

Per gentile concessione di: http://www.padovauniversitypress.it/

Abstract (english)

During the Roman Age, in the Low Friulian plain between Aquileia and the Tagliamento river, two enclosures overlapped: the most ancient has an approximate 38° orientation east of the northern network (the so-called Bassa pianura-Low Friulian plain); the more recent has an approximate 22° orientation west of the northern network (the so-called classica of Aquileia).
In this territory, the presence of rustic villas remained unaltered from the post-Social War period until the end of the Roman Age, and the latifundia system was not developed. The building techniques of villa walls varied from the coast towards the hinterland: stone was replaced by brick. The types of roofs also varied: tegulae and imbrices (overlapping roof tiles) were used in the most lavish homes; stone or wood shingles were used in others.
In addition to villas, there were more humble structures of smaller dimensions built with walls upon tegulae that were held together with clay, elevations in raw clay (pisé -“rammed” earth- or adobe), and lighter, shingle or stramineous roofing.

Abstract (italian)

Le caratteristiche edilizie delle unità abitative della Bassa Friulana, in particolare delle cosiddette ville rustiche, si modificano in maniera costante man mano che queste si distanziano dalla linea di costa marina e dagli assi fluviali navigabili: in quelle più vicine al mare prevale l'uso della pietra nelle altre il cotto.
L'altro aspetto rilevante della presenza umana nel periodo compreso tra l'età repubblicana e il Tardoantico riguarda la distribuzione e la localizzazione degli insediamenti che rimangono immutate e apparentemente svincolate dalle pianificazioni agrarie al cui interno si inseriscono, ma piuttosto legate alla conformazione fisica dal territorio legata alla presenza dei fiumi di risorgiva e in corrispondenza dei dossi naturali del terreno.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
EPrint type:Book chapters
Anno di Pubblicazione:2012
More information:Per gentile concessione di Padova University Press (Padova). Le foto di reperti di proprietà dello Stato sono pubblicate su concessione del Ministero per i Beni e le Attività culturali, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia (Aut. del 24/02/2012, prot. n° 563/19). Tutti i diritti sono riservati. È vietata in tutto o in parte la riproduzione dei testi e delle illustrazioni.
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/07 Archeologia classica
Struttura di riferimento:UNSPECIFIED
Codice ID:5142
Depositato il:17 Sep 2012 16:14
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record