Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Brighenti , Alberto (2013) Analisi dei margini di convenienza aziendali-distrettuali in alcuni modelli organizzativi di gestione degli effluenti di allevamento (EA). Un confronto tra casi di riferimento in Veneto. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
8Mb

Abstract (inglese)


The topic of this research is the study of new models for the management of livestock effluents, in particular situations of concentration or bad organization, is able to produce negative externality for the environment, especially loss in the underground and surface water of nitrate. This problem of water pollution in one hand is a cost for the community, because the citizen wants clean water and in the other is a cost for the livestock firm, because is constricted to respect an environmental restricted standard, investing in a new organization.
In Veneto region, this problem is strongly felt, because there are many specialized livestock chain like cattle, diary, pigs and poultry in a territory rich of important water bodies, flowing into the drainage basin of the Veneto lagoon.
After a bibliographic research on the current regulation and on the environmental economics in the agricultural field, in particular how the environmental regulation influences on the firms in terms of economics performances, it was designed a theoretical framework where for a livestock firm is possible develop a new and more efficient technology for the manure treatment that allow to improve the water quality and also can make earn or save money.
The context into which livestock waste management inserts itself includes not only constraints already established by standard community regulations for nitrate matter but also special opportunities rendered by the increase in value of biomass energy. These opportunities have become even greater in the past few years due to the governmental incentives which are given to companies producing energy from renewable resources, an incentive program undertaken by the European Union in response to international collaboration (the Kyoto Protocol).
Then it followed the study of the best practices started in the northern Italy, making interviews to the most important stakeholders in the economic, scientific and cultural sphere, aimed to identify the most common organizational and technologic typologies The new proposed models developed by a consortium of firms having the same organizational problem, lack of land for spreading the manure, in a restricted area, that want develop a treatment plant with a first energetic valorization treatment and a second step where is possible to treat the nitrogen element. In this way you can produce electricity (production stimulate with green tariffs), indeed money and with the secondary treatment is possible to recover nitrogen to produce fertilizer (ammonia stripping, compost, drying) or to reduce/destroy it (combustion, biological de-ammonification).
An important part of the study is based on the design of an evaluation model that is able to simulate the economics performances of this integrated chain model, which can manage the nitrogen model in a better and sustainable way. Starting by the regional livestock database, it was analyzed the nitrogen production, the energetic potential of the firms and the biomass volumes. the model evaluated the overnight cost of the investment the overhead costs of each technological step and the revenues. The last and most important phase was to divide the incomes and costs between the farmer developing the model, because each animal species have a different nitrogen content, biogas production level, volume weight, and it means different allocation of money between the members of the consortium.
The study demonstrated that develop an innovation models of livestock effluents treatment is more sustainable and more profitable than the business as usual organization, and confirmed the thesis that environmental regulation has resulted in a “win-win” situation where both profits and environmental performance have improved. 

Abstract (italiano)

L’attività di ricerca si è rivolta allo studio delle politiche ambientali inerenti il settore dell’allevamento zootecnico nella Regione Veneto, andando ad approfondire il tema della gestione degli effluenti di allevamento (EA), con particolare interesse verso modalità che prevedono una valorizzazione energetica delle stesse. Date le dinamiche in atto in questi anni nel settore del trattamento delle biomasse, anche in relazione agli incentivi statali rivolti ai produttori di energia da fonte rinnovabile, il settore zootecnico potrebbe essere in grado di rivestire un ruolo di prim’ordine verso un sistema agricolo multifunzionale sempre più attento all’ambiente e alla qualità dei prodotti.
In Veneto questo problema, legato al recepimento della Direttiva Nitrati (91/676/CEE), è molto sentito, vista la presenza di un forte settore zootecnico che può contare su diverse filiere di produzione specializzate come bovini da carne, bovini da latte, suini da ingrasso, avicoli da carne e ovaiole. Allo stesso tempo la vulnerabilità di alcuni suoli dovuta alla presenza di numerosi corpi idrici, impone al mondo agricolo l’adozione di standard ambientali e sistemi di gestione degli EA più idonei alle buone pratiche agricole e più rispettosi dell’ambiente.
Dopo aver eseguito un profondo inquadramento normativo e bibliografico generale del problema, si è dapprima svolta un’indagine su casi reali, somministrando opportuni questionari, mirati a rilevare l’attuale contesto in cui operano le realtà più dinamiche e attive, inoltre si sono svolte interviste faccia a faccia a testimoni privilegiati rappresentativi della sfera economica, scientifica e politica.
Si è in seguito fatto un lavoro di analisi dei dati sul patrimonio zootecnico regionale rivolto alla stima della produzione di azoto e all’individuazione di comprensori critici, dove potenzialmente sarebbe auspicabile una più oculata gestione degli EA. Dalla stessa base dati si è stimato un potenziale energetico derivante dai reflui prodotti dalle aziende zootecniche a livello di unità produttiva, si sono poi aggregati a livello comunale e provinciale, differenziando anche il potenziale per specie animale.
Un’altra parte dello studio si è focalizzata sui modelli di gestione integrata degli EA, partendo dai casi studio sono state costituite delle mappe concettuali mirate all’individuazione dei flussi inerenti ai principali processi tecnologici. Tali flussi sono stati caratterizzati per forma organizzativa individuando gli input nei processi, le modalità di conferimento, i trattamenti primari e secondari effettuati, le tipologie di output ottenute e la destinazione dei prodotti finali. Si sono inoltre individuati i principali “ombrelli giuridici” sotto cui gli effluenti di allevamento vengono trattati e movimentati, dalle aziende agricole verso le superfici per lo spandimento o verso strutture di trattamento, agricole o industriali. Si sono evidenziate le due principali modalità di gestione che hanno approcci diversi, uno di abbattimento e distruzione del valore fertilizzante, un altro di valorizzazione rivolta ad un successivo recupero e riutilizzo.
In seguito, si è cercato di capire come la regolamentazione ambientale influisca sulle performance economiche delle aziende zootecniche interessate, se l’adozione di soluzioni tecnologiche rivolte all’adeguamento agli standard sia un costo per le aziende o possa rivelarsi un vantaggio competitivo e quali sono i fattori che influenzano queste scelte.
In particolare lo studio ha proposto alcuni modelli di gestione, anche alla luce delle novità apportate dal nuovo conto energia, approvato con Decreto Ministeriale del 6 luglio 2012. È stato definito un modello di valutazione con l’obiettivo di testare le performance economico-finanziarie derivanti dagli impianti di trattamento interaziendali. Con la logica del sistema di filiera integrata si sono proposte due principali linee di trattamento, entrambe presentano un primo stadio di valorizzazione energetica attraverso la digestione anaerobica, mentre a valle è stato previsto un processo di trattamento rivolto alla distruzione della componente azotata nel primo caso e di valorizzazione nel secondo.
Si sono considerate varie taglie di cogenerazione elettrica e si è simulato un approccio interaziendale, con la presenza quindi di più allevatori con differenti specie allevate. I dati della potenzialità energetica aggregata, ottenuta dall’analisi della consistenza del patrimonio zootecnico, sono stati inseriti nella prima parte del modello di valutazione economico-finanziaria, da dove si ottiene una serie di risultati come costi di investimento, ricavi e costi totali.
Nella seconda parte del modello si è poi approfondito il problema della giusta allocazione dei costi e dei ricavi della struttura interaziendale tra i diversi allevatori aderenti, infine si sono comparati i risultati economici che si possono ottenere dall’adozione dei modelli innovativi, con una situazione di gestione ordinaria degli EA, senza rispettare gli standard ambientali imposti dalla Direttiva e una situazione di gestione ordinaria degli EA nel rispetto nel rispetto dei limiti imposti.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Boatto , Vasco
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 25 > Scuole 25 > TERRITORIO, AMBIENTE, RISORSE E SALUTE > ECONOMIA
Data di deposito della tesi:29 Gennaio 2013
Anno di Pubblicazione:29 Gennaio 2013
Parole chiave (italiano / inglese):direttiva nitrati, digestione anaerobica, impianto trattamento interaziendale, anaerobic digestion, enviromental economics, porter hypotesis
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/01 Economia ed estimo rurale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali
Codice ID:5703
Depositato il:22 Ott 2013 09:34
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

AA.VV. (2010), Biogas ora più che mai. Normative, evoluzione tecnologica e sviluppi futuri, “Terra e Vita”, Speciale Supplemento n. 2 al n. 9. Cerca con Google

Adani F., A. Schievano, G. D’imporzano (2008). I fattori che rendono ottimale la razione per il digestore. Informatore Agrario 40/2008, pp. 19-22 Cerca con Google

Alfano V., Colonna N. (2010), Quanto biogas si può produrre in Italia, “L’Informatore Agrario”, Supplemento al n. 11. Cerca con Google

Alfano V., Colonna N., Gaeta M. (2009), La stima del potenziale di biogas da biomasse di scarto del settore zootecnico in Italia, ENEA, www.enea.it. Vai! Cerca con Google

Andretta R. (2010), L’essiccazione del liquame è già una realtà in Italia. Terra e Vita, speciale Biogas, n. 9. Cerca con Google

Associazione Produttori Energia da Fonti Rinnovabili (2009), Report Bioenergie, APER, www.aper.it. Vai! Cerca con Google

Avanzi srl, (2001), Linee guida per l’accettabilità ambientale e sociale di progetti di localizzazione di impianti di trattamento rifiuti. Cerca con Google

Balsari P. (2009), Lo sviluppo del biogas in alcuni paesi europei, “L’Informatore Agrario”, Supplemento al n. 4. Cerca con Google

Balsari P. (2010), Un sistema che recupera biogas e riduce le emissioni di CO2, L’informatore Agrario, Supplemento al n. 6. Cerca con Google

Balsari P., F. Gioelli, E. Dinuccio, E. Santoro (2006). Monitoraggio degli impianti di separazione solido liquido dei liquami di suini e di bovini. Relazione finale. Disponibile online: www.regione.piemonte.it/agri/dirett_nitrati/dwd/relazionetotale.pdf Vai! Cerca con Google

Balsari P., Menardo S. (2010), I trattamenti per aumentare la resa in biogas delle biomasse, “L’Informatore Agrario”, n. 17. Cerca con Google

Balsari P., Menardo S., Girelli F., Dinuccio E. (2009), Lo sviluppo del biogas in alcuni Paesi europei, “L’Informatore Agrario”, Supplemento al n. 33. Cerca con Google

Batie, S.S. “Environmental Issues, Policy and the Food Industry.” L.T. Wallace and W.R. Schroder, eds. Government and the Food Industry: Economic and Political Effects of Conflict and Co-operation. Dordecht, The Netherlands: Kluwer Academic Publishers, 1997. Cerca con Google

Blatrix, C. (2002), Devoir débattre. Les effets de l’insititutionalisation de la participation sur les formes de l action collective, in Politix, n.57, pp. 79-102. Cerca con Google

Bobbio L. e Pomatto G., (2007), Modelli di coinvolgimento dei cittadini nelle scelte pubbliche, Rapporto redatto per la provincia autonoma di Trento. Cerca con Google

Bonazzi G., Fabbri C. (2005), Le nuove norme per spandere i liquami, “Suinicoltura”, n. 8. Cerca con Google

Brambilla M., Navarotto P. (2010), Consiglio per massimizzare la resa di biogas in azienda, “L’informatore Agrario”, n. 4. Cerca con Google

Braun R., (2005), Country Update Austria – 2005, Department for Agrobiotechnology – IFA Tulln Boku- University of Natural Resources and Applied life sciences, Vienna. Cerca con Google

Braun R., Gabauer W., Waltenberger R., Neureiter M., Kirchmayr R. (2008), Biogas in Austria, Facts and figures, energy crops, technologies, Department for Agrobiotechnology, University of Natural Resources and Applied life sciences, Vienna. Cerca con Google

Chavas, J.P., M. Aliber, and T.L. Cox. “An Analysis of the Source and Nature of Technical Change: The Case of U.S. Agriculture.” Review of Economics and Statistics79(November 1997): 482-492. Cerca con Google

Dal Savio S., Rosanelli R., Schonafinger D., Stocker K. (2006), Metodologia per l’individuazione di bacini per lo sfruttamento del biogas a partire da liquami zootecnici tal quali o miscelati a cofermenti. Caso di studio: la realtà altoatesina, CTI “Energia Ambiente” www.cti2000.it . Vai! Cerca con Google

Dicken P., Lloyd P., Nuove prospettive su spazio e localizzazione – Le più recenti interpretazioni georgrafiche dell’economia, Franco Angeli, Milano (1997) Cerca con Google

European Commission (2007), Agri-environment commitments and their verifiability. Directorate General for Agriculture and Rural Development, Rural Development Committee, Working Document RD10/07/2006. Cerca con Google

European Commission, Communication from the Commission on the European Competitiveness Report 2008, Brussels: European Community; 2008 (COM 774 final) Cerca con Google

European Commission. Proposal for a Regulation of the European Parliament and of the Council on the voluntary participation by organizations in a Community eco-management and audit scheme (EMAS), Brussels: European Community; 2008 (COM 402/2) Cerca con Google

Esty D.C., Porter M.E., Ranking National Environmental Regulation and Performance: A Leading Indicator of Future Competitiveness?” in M.E. Porter, J.D. Sachs, P.K. Cornelius, J.W. McAuthur, and K. Schwab, eds. The Global Competitiveness Report 2001-2002 (2002). Oxford: Oxford University Press. Cerca con Google

Falconer K, Saunders C., (2002) Transaction costs for SSSIs and policy design, Land Use Policy, (19): 157-166. Cerca con Google

Falconer K, Whitby M, (1999) The invisible costs of scheme implementation and administration, in Countryside stewardship: farmers, policies and markets, edited by Van Huylenbroeck G. And Whitby M., Elsevier Science, Oxford, UK. Cerca con Google

Falconer K., Dupraz P., Whitby M. (2001) An investigation of policy administration costs using panel data for the English ESAs, Journal of Agricultural Economics (52) 1: 83–103. Cerca con Google

Fabbri C., Piccinini S. (2006), Gestione dei reflui zootecnici, digestione anaerobica e recupero del biogas, Convegno UNACOMA – Bologna www.crpa.it , www.unacoma.it. Vai! Cerca con Google

Fabbro E. (2007), Indagine conoscitiva, completare, su altre filiere energetiche a biomassa, Veneto Agricoltura, www.venetoagricoltura.it. Vai! Cerca con Google

Federal Ministry for the Environment, Nature Conservation and Nuclear Safety (2009), Legal sources on renewable energy, www.res-legal.eu. Vai! Cerca con Google

Ferrante, F. “Induced Technical Change, Adjustment Costs and Environmental Policy Modeling.” Applied Economics 30(May 1998): 649-665. Cerca con Google

Fietkau, H.-J. e Weidner, H., (1992) Mediations-verfahren in der Umweltpolitik. Erfahrungen im der Bundesrepublik Deutschland, in “Aus Politik und Zeitgeschichte”, pp. 24-34. Cerca con Google

Floridia, A. (2007), La democrazia deliberativa, dalla teoria alle procedure . Il caso della legge regionale toscana sulla partecipazione, Paper presentato al convegno SISP, Catania, 20-22 settembre 2007. Cerca con Google

Fourniau, J.-M. (2001), Information, Access to Decision-making and Public Debate in France: the Growing Demand for Deliberative Democracy, in Science and Public Policy, 28 (6), pp. 441-445. Cerca con Google

Fouts PA, Russo MV. A Resource-Based Perspective on Corporate Environmental Performance and Profitability, The Academy of Management Journal 40 (1997), pp 534-559. Cerca con Google

Frascarelli A. (2008), Intesa raggiunta sull’health check disegnata la Pac fino al 2013, “Terra e Vita”, n. 47. Cerca con Google

Gardiner, D. and P.R. Portney. “Does Environmental Growth Conflict with Economic Growth?” Resources 115(Spring 1994): 19-23. Cerca con Google

Gattoni P. (2010), La nuova tariffa in Italia finalmente al traguardo, “Terra e Vita”, speciale Biogas, n. 9. Cerca con Google

Gollop, F.M.. Roberts M.J, Environmental Regulations and Productivity Growth: The Case of Fossil-fuelled Electric Power Generation, Journal of Political Economy 91(4) (1983), pp. 654-674. Cerca con Google

Gordon C., Jasper J.M.(1996), Overcoming in Nimby Label: Rethorical and organizational links for local protestor, Research in social movement Volume 19, pp 151-181. Cerca con Google

Grant RM., The resource-based theory of competitive advantage, California Management Review 33(3) (1991), pp. 114-135. Cerca con Google

GSE - Gestione Servizi Energetici (2008), Le biomasse e i rifiuti, dati statistici, www.gse.it. Vai! Cerca con Google

Hicks, J.R. The Theory of Wages. London: MacMillan, 1932, in Chavas, et al., from Chavas, et al., in “An Analysis of the Source and Nature of Technical Change: The Case of U.S. Agriculture” Review of Economics and Statistics 79(November 1997): 483. Cerca con Google

Iraldo F. (2002), Ambiente, Impresa e Distretti Industriali – gestione delle relazioni interorganizzative e ruolo degli stakeholder, Franco Angeli, Milano. Cerca con Google

IRES, (1994), Di questo accordo lieto. Sulla risoluzione negoziale dei conflitti ambientali, Rosenberg & Sellier, Torino. Cerca con Google

ISTAT (2007), Indagine. Struttura e produzione delle aziende agricole 2007, www.istat.it. Vai! Cerca con Google

Jaffe, A.B. and K. Palmer. “Environmental Regulation and Innovation: A Panel Data Study” Review of Economics and Statistics 79(November 1997): 610-619. Cerca con Google

Jenkins R., Environmental Regulation and International Competitiveness: A Review of Literature and Some European Evidence, United Nations University Institute for New Technologies. (1998) Cerca con Google

Kottner M. (2010), Biogas in Germania. L’espansione continua, “Terra e Vita”, speciale Biogas, n. 9. Cerca con Google

Letchumanan R., Kodama F. Reconciling the conflict between the ‘pollution-haven’ hypothesis and an emerging trajectory of international technology transfer. Research Policy 29 (2000), pp. 59–79. Cerca con Google

Lewansky, R. (1991), La negoziazione può rimuovere l’opposizione ambientale, in “L’impresa ambiente”, n. 5, pp. 26-30. Cerca con Google

Mansillon, Y. (2006), L esperienza del débat public in Francia, Democrazia e diritto, n. 3, 2006. Cerca con Google

Mantovani P., Fabbri C., Soldano M., Piccinini S. (2009), La separazione del digestato aumenta il potere fertilizzante, “L’Informatore Agrario”, n. 43. Cerca con Google

Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (2006), Criteri e norme tecniche generali per la disciplina regionale dell’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, Gazzetta Ufficiale, 12 Maggio, n. 152. Cerca con Google

Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (2009), Piano strategico nazionale nitrati, versione del 16 dicembre 2009, Presidenza del Consiglio dei Ministri, gennaio 2010. Cerca con Google

Moeller H.B., S.G. Sommer, B.K. Ahring (2002). Separation efficiency and particle size distribution in relation to manure type and storage conditions. Bioresource Technology 85, 189–196 Cerca con Google

Molocchi A. (1998), Non nel mio giardino, Napoli. Cerca con Google

Mora M. (2010), Le opportunità e lo sfruttamento di un nuovo vettore energetico, “Terra e Vita”, speciale Biogas, n. 9. Cerca con Google

Muscas S. (2009), In Germania la centrale a biogas più grande del mondo, www.ecoblog.it. Vai! Cerca con Google

Napoli R. e G. d’Antonio, (2000) “La localizzazione degli impianti di trattamento dei rifiuti”, in La localizzazione degli impianti e l’impatto ambientale, Sep Pollution, pp. 8-14. Cerca con Google

Navarotto P. (2009), Biomasse a basso costo per il di gestore anaerobico, “L’Informatore Agrario”, Supplemento al n. 5. Cerca con Google

O’Sullivan P. Economia e Territorio, Il Mulino, Bologna (1984). Cerca con Google

Palmer, K., W.E. Oates, and P.R. Portney. “Tightening Environmental Standards: The Benefit-Cost or No-Cost Paradigm?” Journal of Economic Perspectives 9(Fall 1995): 119-132 Cerca con Google

Piccinini S, Magda C. (2002), Biogas di reflui zootecnici, una partenza al rallentatore, Agricoltura – Novembre. Cerca con Google

Piccinini S. (2008), Il biogas in agricoltura: La situazione in Italia, “MWN”, n.9. Cerca con Google

Piccinini S., Soldano M., Fabbri C. (2008), Biogas: l’analisi di fattibilità tecnico-economica, CRPA Centro Ricerche Produzioni Animali, Opuscolo n.4. Cerca con Google

Piccinini S., Soldano M., Fabbri C. (2008), Le scelte politiche energetico- ambientali lanciano il Biogas, L’Informatore agrario n. 3. Cerca con Google

Piccinini. S. (2004), Biogas: produzione e prospettive in Italia, CRPA Centro Ricerche Produzioni Animali. Convegno Nazionale sulla Bioenergia. Roma, www.crpa.it. Vai! Cerca con Google

Porter, M.E. and C. van der Linde. “Toward a New Conception of the Environment-Competitiveness Relationship.” Journal of Economic Perspectives 9(Fall 1995a): 97-118. Cerca con Google

Porter M. E., van der Linde C. “Green and Competitive: Ending the Stalemate”, Harvard Business Review, September/October (1995a), pp. 120-134. Cerca con Google

Porter, M.E. and C. van der Linde. “Reply.” Harvard Business Review (November-December 1995b): 206. Cerca con Google

Pretolani R., A. Campi, M. Peri, D. Pedrotti, R. Canziani, E. Ficara, F. Malpei, D. Scaglione (2011). NiLo - Aspetti economici, gestionali e tecnologici dell’applicazione della Direttiva Nitrati in Lombardia. Regione Lombardia, Quaderni della Ricerca n. 117 Cerca con Google

Progetto RiduCaReflui (2009), Indirizzi aziende agricole sottoposte a monitoraggio, Azione 5, Veneto Agricoltura. Cerca con Google

Ragazzoni A. (2010). Biogas. Come ottenere nuovo reddito per l’agricoltura. Edizioni l’Informatore Agrario. Cerca con Google

Regione Emilia Romagna (2007). Prezzario regionale per opere ed interventi in agricoltura. Adeguamento 2007. Cerca con Google

Regione del Veneto – giunta regionale (2006), Criteri e norme tecniche per l’utilizzazione agronomica degli effluenti zootecnici e aziendali, www.regioneveneto.it. Vai! Cerca con Google

Regione del Veneto – giunta regionale (2006), Programma d’azione per le zone vulnerabili da nitrati di origine agricola, www.regioneveneto.it. Vai! Cerca con Google

Regione Lombardia (2009), Nitrati, compatto il fronte della richiesta di deroga, “Lombardia verde”, N.5. www.agricoltura.regione.lombardia.it . Vai! Cerca con Google

Regione Veneto (2009), Archivio istanze - articolo 12. D.G.R. n. 2204/2008, n. 192 e n. 1391. Cerca con Google

Reinaud J. Industrial Competitiveness under the European Union Emission Trading Scheme, International Energy Agency, Information Paper, February (2005) Cerca con Google

Rosato P., Fantinato L., Guercini S. e Bordin A. (2007), Le implicazioni economiche per gli allevamenti dell’applicazione del programma d’azione per l’utilizzazione agronomica dei reflui zootecnici nelle zone vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola, Regione Veneto - Allegato “A” al Decreto della Direzione Agroambiente e Servizi per l’Agricoltura n. 103 del 02/04/09, Venezia. Cerca con Google

Rossi L. (2010), Quali ostacoli normativi dobbiamo affrontare? “Terra e Vita”, speciale Biogas, n. 9. Cerca con Google

Ruegg, J.; Mettan, N.; Vadoz, L. (a cura di) (1992), La négociation, Losanna, Presses polytechniques et universitaires romandes. Cerca con Google

Schmid, A.A. Property, Power, and Public Choice: An Inquiry into Law and Economics. 2 nd Edition. New York: Praeger Publishers, 1987. Cerca con Google

SQW Limited (2006), Exploring the relationship between environmental regulation and competitiveness : a literature review – a research report completed for the Department for the Environment, Food and Rural Affairs, SQW Limited Cerca con Google

Striegnitz, M., (1992) Consensual Approaches to Solving Clean-up Issues, in Innovative Approaches to Siting of Waste Management Facilities, Pittsburgh, Air & Waste Management Association, pp. 141-153. Cerca con Google

Thurow, A.P. and J. Holt. “Induced Policy Innovation: Environmental Compliance Requirements for Dairies in Texas and Florida.” Journal of Agricultural and Applied Economics 29(July 1997): 17-36. Cerca con Google

Van Huylenbroeck V., D’Haese G., Verspecht A., 2005. Methodology for analysing private transaction costs. Paper ITAES (Integrated Tools to design and implement Agro Environmental Schemes), Document number: ITAES WP6 P3 D5 (pubblicazione on line: http://merlin.lusignan.inra.fr/ITAES/website/Publicdeliverables) Vai! Cerca con Google

Vecchi, G., (1992) Superare il rifiuto. Conflitti ambientali e capacità decisionale: esperienze straniere di management dei processi di localizzazione di infrastrutture “socialmente indesiderate”, in «Il nuovo governo locale», n.2, , pp. 101-127. Cerca con Google

World Economic Forum (2007) Growth Competitiveness Report, http://www.weforum.org/ Vai! Cerca con Google

Zampieri G. (2008), Rapporto sulle bioenergie in Veneto, Veneto agricoltura, www.venetoagricoltura.it. Vai! Cerca con Google

Zoppelletto M. (2007), Monitoraggio impianti biogas in regione Veneto, www.probiogas.venetoagricoltura.orgwww.energie-sparen.it Vai! Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record