Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Bergamini, S. (2012) Imagines hominum o simulacra deororum? Le impressioni 'naturalistiche'¬Ä¬Ě sui pesi da telaio della bassa Pianura Padana. In: LA LANA NELLA CISALPINA ROMANA. Economia e Societ√†. Studi in onore di Stefania Pesavento Mattioli. Atti del Convegno (Padova-Verona, 18-20 maggio 2011). Antenor Quaderni (27). Padova University Press, Padova, pp. 617-623. ISBN 978-8897385-30-1

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione pubblicata
1473Kb

Abstract (inglese)

Among the image-printed loom weights from northern Italy we can identify a very small category featuring images drawn with a '¬Ä¬únaturalistic'¬Ä¬Ě intention, and not as a result of 'combining' of recurrent geometrical symbols (which we usually call 'fishbone/ear'¬Ä¬Ě, '¬Ä¬úX'¬Ä¬Ě, '¬Ä¬úwheel/flower'¬Ä¬Ě, even if their real meaning is unknown). The √ʬĬúnaturalistic√Ę¬Ä¬Ě images here taken into account seem to recall something involved with popular devotion. The first one (pc.1), appears to represent a sort of '¬Ä¬útemple'¬Ä¬Ě, as another one (pc.2), very similar to the former, found on a loom weight from the same area, does; a temple whose tympanum in both cases contains an unclear symbol (respectively, a circular draw and a 'X'¬Ä¬Ě), and whose walls enclose a big vanished figure, in the first case, or a bewildering rhombus-shaped drawing, in the second case; the contact point of both printed reliefs is the small figure at the bottom of the square, which has to be interpreted as a phallic figure as it seems.
The second image we examined (pc.3) clearly represents a man, with no other characterizations than his strange pose, which means that he√ʬĬôs decidedly directing himself towards his right side. The hypothesis by D. Rigato of identifying him as Hercules, seems to be sustained on the one hand by the nudity of the body and because of the popularity of the Hercules cult in the area where the loom weight was found; on the other hand, the image doesn√ʬĬôt show any other element, or any typical action which the Hero was known by in the antiquity.
The characterization of the examined '¬únaturalistic'¬Ä¬Ě printed-images lets us think about an extremely popular version of sacred or devotional, also 'apotropaic'¬Ä¬Ě, subjects. The comparison with the large number of other printed-images on Cisalpine loom weights, whose abstract-geometrical compound drawings appear often to be followed by letters, or entire words (personal names and surnames), seems to warn about what could have been the real function of printed images: therefore, also images of sacred origin could have been used to mark - as a √ʬĬúsignature√Ę¬Ä¬Ě of a single man, but also of a group of people, who recognizes himself in that subject - a certain category of production, was it clay or textile.

Abstract (italiano)

Tra i pesi da telaio con decorazione a stampo figurata dell'¬Ä¬ôItalia settentrionale, possiamo distinguerne una limitata categoria che presenta delle figurazioni di tipo '¬Ä¬únaturalistico'¬Ä¬Ě al posto ella pi√Ļ frequente '¬Ä¬úcombinazione'¬Ě di simboli geometrici (che siamo soliti chiamare 'spina di pesce / spiga'¬Ě, '¬Ä¬úX'¬Ä¬Ě, '¬Ä¬úfiore/ruota'¬Ä¬Ě, sebbene il loro vero significato sia in realt√†¬† sconosciuto). Le rappresentazioni naturalistiche considerate nel contributo sembrano collegate alla sfera della devozione popolare. Il primo esemplare esaminato, reca la raffigurazione di una sorta di '¬Ä¬útempio'¬Ä¬Ě, molto simile a quello identificato su un altro peso da telaio, rinvenuto nella stessa zona; in entrambi i casi vi si riconosce un tempio il cui timpano contiene un simbolo poco chiaro (rispettivamente, una traccia circolare e una '¬Ä¬úX'¬Ä¬Ě), e le cui mura racchiudono una grande figura consunta, nel primo caso, o un elemento romboidale, nel secondo caso. Il punto di contatto tra le due rappresentazioni consiste nella piccola figura in basso all√ʬĬôinterno della cornice da interpretarsi, come sembra, come un simbolo fallico.
La seconda raffigurazione presa in esame rappresenta chiaramente un uomo, privo di caratterizzazioni particolari, se non la sua singolare posa che lo denota inequivocabilmente come in moto verso il suo lato destro. L'€™ipotesi avanzata da D. Rigato di riconoscervi la figura di Ercole sembra essere sostenuta, da un lato, dalla nudità del corpo e dalla popolarità del culto dell'™eroe nella zona di rinvenimento del peso da telaio; d'™altro canto, tuttavia, l'€™immagine non presenta nessun elemento, né compie alcuna azione tipica, che concorrano ad identificare Ercole secondo l'€™iconografia antica.
Le decorazioni di tipo 'naturalistico'¬Ä¬Ě realizzate a stampo, oggetto del presente studio, portano a pensare ad una versione estremamente popolare di soggetti sacri e devozionali, nonch√© 'apotropaici'. Il confronto con molti pesi da telaio con decorati della Cisalpina, la cui figurazione astratto-geometrica spesso √® seguita da lettere o da intere parole (formule onomastiche), sembra poterci fornire indicazioni circa una plausibile funzione delle immagini rappresentate : anche una raffigurazione di origine sacra avrebbe potuto, allo stesso modo, fungere da elemento identificativo e caratterizzare - come una '¬Ä¬úfirma'¬Ě di un singolo uomo o di un gruppo di persone, che si riconosce in quel soggetto - una certa categoria di produzione, sia fittile che tessile.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Contributo in Libro
Anno di Pubblicazione:Ottobre 2012
Parole chiave (italiano / inglese):Lana, Cisalpina romana,. Bergamini, pesi da telaio, decorazione figurata, area padana
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/07 Archeologia classica
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Beni Culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica
Codice ID:6044
Depositato il:27 Feb 2013 09:36
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record