Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Mantovanelli, L. (2012) La lana nella medicina romana: Celso, Scribonio, Plinio. In: LA LANA NELLA CISALPINA ROMANA. Economia e Società. Studi in onore di Stefania Pesavento Mattioli. Atti del Convegno (Padova-Verona, 18-20 maggio 2011). Antenor Quaderni (27). Padova University Press, Padova, pp. 633-640. ISBN 978-8897385-30-1

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione pubblicata
752Kb

Abstract (inglese)

The wool is an animal fiber with a chemical and physical properties: after shearing, the raw wool (or sucida) is very rich in lanolin, a waterproof fat substance, that practically disappears after washing. For this reason the raw wool has hydrophobic properties and doesn’t interact with the medicaments or the organic tissues (like the epithelial), whereas the washed wool has hydrophilic properties and absorbs the medicaments. In the Roman medicine the first type has been used like a mechanical means of transport or for covering, the second like an physical agent able to interactive with the medicaments. We can compare the kinds of the wool with the cotton, used now in medicine: the seed wool is hydrophobic, the cotton wool is hydrophilic.

Abstract (italiano)

La lana è una fibra animale con proprietà chimiche e fisiche: dopo la tosatura, la lana grezza (o sucida) è molto ricca di lanolina, una sostanza grassa impermeabile, che scompare praticamente dopo il lavaggio. Per questo motivo la lana grezza ha proprietà idrofobiche e non interagisce con i medicamenti o con i tessuti organici (come quello epiteliale), mentre la lana lavata ha proprietà idrofile e assorbe i farmaci e gli unguenti. Nell’antica medicina romana la lana del primo tipo è stata utilizzata come mezzo meccanico di trasporto e/o contenimento di elementi con i quali non interagiva oppure per la copertura impermeabile, applicabile da sola o a protezione di medicamenti sottostanti. La lana trattata, al contrario, era soprattutto impiegata come mezzo assorbente di una vasta gamma di farmaci da veicolare.
Possiamo paragonare i due tipi di lana al cotone, utilizzato oggi in medicina: idrofilo o greggio (idrofobo).

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Contributo in Libro
Anno di Pubblicazione:Ottobre 2012
Parole chiave (italiano / inglese):Lana, Cisalpina romana, Mantovanelli, medicina, Plinio, Scriboni, Celso
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/07 Archeologia classica
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Beni Culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica
Codice ID:6048
Depositato il:27 Feb 2013 13:05
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record