Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Ballestrin, Nicola (2013) Il Liber de hedificatione urbis Phatolomie di Giovanni da Nono: edizione critica e studio. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1359Kb

Abstract (inglese)

The «Liber de hedificatione urbis Phatolomie» is a short prose work written in Latin by Paduan judge Giovanni da Nono around the second decade of 14th century. It tells a foundation of Padua by noble Greeks set more than a generation before the Trojan War. It is comparable in many ways to the contemporary Franco-Italian literary production.
The historical introduction to Giovanni da Nono’s work given in this thesis some aspects of the cultural context underneath De hedificatione are investigated, focusing on its relationship with the traditional legend of foundation by Trojan Antenor. De hedificatione reveals itself as built by its author in opposition to the Antenor legend. Further research deals with recognizing the sources used by Giovanni da Nono to build his Armenian-based narrative.
After this introduction the critical edition is given together with an Italian translation; before it, the thesis comprise a careful study of the manuscript tradition leading to an attempt to resolve the issue given by the fact it is strongly contaminated.

Abstract (italiano)

Il «Liber de hedificatione urbis Phatolomie» è un’operetta in prosa latina scritta dal giudice padovano Giovanni da Nono attorno al secondo decennio del Trecento. Narra una fondazione di Padova per mano di nobili greci più di una generazione prima della guerra di Troia, ed è assimilabile per molti versi alla contemporanea produzione letteraria francoitaliana.
Nell’introduzione storica di questa tesi si indagano alcuni aspetti del contesto culturale da cui ha avuto origine il De hedificatione, in particolare i rapporti tra l’operetta e la tradizionale leggenda di fondazione troiana da parte di Antenore. Il De hedificatione si rivela costruito dall’autore in opposizione alla leggenda antenorea. Ulteriori indagini si occupano di riconoscere le possibili fonti della materia utilizzata dal da Nono per costruire la propria narrazione ambientata in Armenia.
Successivamente si dà l’edizione critica del testo accompagnata dalla traduzione, e preceduta da uno studio approfondito della tradizione e da un tentativo di risolvere il problema posto dal carattere fortemente contaminato di questa.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Lachin, Giosuè
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 25 > Scuole 25 > SCIENZE LINGUISTICHE, FILOLOGICHE E LETTERARIE > ROMANISTICA
Data di deposito della tesi:31 Luglio 2013
Anno di Pubblicazione:31 Luglio 2013
Parole chiave (italiano / inglese):Leggenda_troiana/Trojan_legend; Antenore/Antenor; Letteratura_francoitaliana/Franco-Italian literature; Preumanesimo_padovano/Paduan prehumanism
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari
Codice ID:6177
Depositato il:28 Mar 2014 09:44
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record