Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Cognolato, Monica (2014) The orthodox church does not build on other people's foundations". The orthodox church in america during bishop tikhon's years (1898-1907). [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF (Tesi dottorato)
9Mb

Abstract (inglese)

From 1898 to 1907 the young Tikhon Bellavin (later Patriarch of Moscow and of All Russia) held the role of bishop of the diocese of North America and Alaska. This denomination reminds us of how the roots of Russian presence in America should be posed on the northern end of the continent, but also of how in the years taken into consideration, Orthodox believers could be found in every part of North America. While facing a rising immigration from East Europe, South-East Europe and Middle East, the Russian Mission became the catalyst of the different Orthodoxies arriving on the American continent, because it could boast the presence of a bishop and a diocese. The thesis aims to reconstruct the problems regarding Orthodoxy in America during Tikhon’s years, on a cultural level and on a material level as well. Bishop Tikhon, while continuing the already consolidated diocesan activities, i. e. predication to the non-Christian populations and pastorship to the immigrant communities, involved the parishes in the definition of American Orthodoxy. The thesis inquires into the motives leading the identity creation process and the foundations on which the bishop intended to build it. The research tries to give an outline of the diocese’s internal organization, its patterns and variations in time!; of the missionary personnel selection and education; of the building of parish edifices and places of worship; of the management of local dynamics. The historically relevant role of bishop Tikhon and the diocese peculiar geographical position, outside the Romanov Empire but at the same time linked with its church (as missionary diocese), allow the present case study to cross several disciplines as Church History, Russian Studies, Migration Studies, Transregional Studies and Historical Geography. The diocese planned by Tikhon can be considered as the starting point for the construction of an Orthodox Church in America, founded on the basis of the pre-existent Russian Orthodox Mission.

Abstract (italiano)

Dal 1898 al 1907 il giovane Tichon Bellavin (futuro patriarca di Mosca e di tutta la Russia) ricoprì il ruolo di vescovo nella diocesi del Nord America e d’Alaska. Tale denominazione ricorda come le radici della presenza russa in America siano da collocarsi all’estremità settentrionale del continente, ma anche come negli anni presi in considerazione i fedeli fossero ormai presenti in tutto il Nord America. A fronte di una crescente immigrazione proveniente dai paesi dell’Europa orientale, sud-orientale e mediorientale, la missione russa diviene catalizzatore delle diverse ortodossie presenti sul suolo americano, potendo vantare la presenza di un vescovo e di una diocesi. Lo studio tenta di ricostruire le problematiche connesse all’ortodossia in America a cavallo tra XIX e XX secolo trattando questioni di carattere culturale e materiale. Il vescovo Tichon pur prestando attenzione alle già precedentemente consolidate attività della diocesi missionaria, come la predicazione alle popolazioni non cristiane e la guida pastorale delle comunità di migranti, coinvolge le parrocchie nella definizione di un’ortodossia americana. Lo studio indaga i motivi dell’avvio del processo di creazione identitaria e i fondamenti su cui il vescovo ha inteso costruirla. Lo studio cerca inoltre di dare una panoramica ampia sull’organizzazione interna della diocesi, i suoi modelli e le sue variazioni nel tempo; sulla selezione e formazione personale missionario; sulla costruzione di edifici parrocchiali e di luoghi di culto; sulla gestione delle dinamiche locali della vita di alcune comunità e parrocchie. La posizione di rilievo storico del vescovo Tichon e la peculiare posizione geografica della diocesi russa in America, esterna all’Impero dei Romanov ma alla stesso tempo legata alla sua chiesa (in quanto diocesi missionaria russa) permettono a questo caso di studio di incrociare i metodi propri di diverse discipline come la storia della chiesa, la storia russa, la storia delle migrazioni, gli studi trans-regionali e la geografia storica. La diocesi progettata da Tichon può essere ritenuta l’avvio del processo di costruzione di una Chiesa Ortodossa in America, fondata sulle basi della pre-esistente missione ortodossa russa.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Rigo, Antonio
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 26 > Scuole 26 > STUDI STORICI, GEOGRAFICI, STORICO-RELIGIOSI > STUDI STORICI E DI STORIA RELIGIOSA
Data di deposito della tesi:27 Gennaio 2014
Anno di Pubblicazione:27 Gennaio 2014
Parole chiave (italiano / inglese):Tichon, Chiesa ortodossa russa, chiesa ortodossa americana, diocesi, parrocchie, immigrazione russa/ Tikhon, Russian Orthodox Church, American Orthodox Church, diocese, parishes, Russian immigration
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/07 Storia del Cristianesimo e delle Chiese
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità
Codice ID:6330
Depositato il:07 Nov 2014 14:26
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record