Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Francescangeli, Eros (2014) La sinistra rivoluzionaria in Italia. Politica e organizzazione (1943-1978). [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]Documento PDF
Tesi non accessible per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno

2844Kb

Abstract (inglese)

This dissertation analyzes that peculiar political front that in the 1970s called itself, and was generally called «revolutionary left», in alternative to the «official», «traditional», or «historical» left represented by the Italian Communist Party (Pci) and the Italian Socialist Party (Psi).
The research, however, embraces a longer time span of Italian socio-political history and the international labor movement, starting with the anarchist movement and the dissident organizations that in 1943-44 appeared within the socialist-communist traditions (Trotskyites, Bordigists, socialist left, etc.), and ending with the Marxist-Leninist and operaista (“workerist”) organizations of the sixties and seventies.
The cross-sectional analysis of the sources has revealed both continuities and discontinuities in the political activism of the revolutionary left before and after 1968. In any case, the former seem to outnumber the latter

Abstract (italiano)

Questa ricerca analizza quella peculiare area politica che negli anni settanta si rappresentò, e in genere venne rappresentata, come «sinistra rivoluzionaria», alternativa a quella definita «ufficiale», «tradizionale» o «storica» (Partito comunista italiano e Partito socialista italiano).
La ricerca, tuttavia, abbraccia un arco temporale relativamente ampio della storia politico-sociale italiana e del movimento operaio italiano e internazionale. Partendo dal dissidentismo anarchico e social-comunista (trockisti, bordighisti, sinistra socialista, ecc.), che si manifesta a partire dal 1943-1944, si arriva alle organizzazioni rivoluzionarie degli anni sessanta e settanta: marxisti-leninisti e operaisti.
Dallo studio incrociato delle fonti è emerso come il rapporto tra il Sessantotto e la militanza politica nei gruppi della sinistra rivoluzionaria pre e post-sessantottina fosse caratterizzato sia da elementi di continuità-omogeneità sia da elementi di rottura-eterogeneità. In ogni caso, i primi sembrano sopravanzare i secondi

Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Fumian, Carlo
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 24 > Scuole 24 > SCIENZE STORICHE > STORIA
Data di deposito della tesi:27 Gennaio 2014
Anno di Pubblicazione:27 Gennaio 2014
Parole chiave (italiano / inglese):Revolutionary left, sinistra rivoluzionaria, New Left, nuova sinistra, radicalismo, radicalism, 1970s, Anni settanta, Sessantotto, autunno caldo, revolutionary movement, movimento rivoluzionario, History, Storia, Italy, Italia, Italian Communist Party, Partito comunista italiano, Italian Socialist Party, Partito socialista italiano, socio-political history, storia socio-politica, working class, classe operaia, students, studenti, movimenti, movements, anarchist movement, movimento anarchico, dissident organizations, organizzazioni dissidenti, 1945, 1948, 1954, 1956, 1960, 1962, 1964, 1965, 1966, 1967, 1968, 1969, Sessantanove, 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977, Settantasette, 1978, trotskisti, trotskismo, Trotskyites, Trotskism, trockismo, trockisti, Bordigists, socialist left, marzisti-leninisti, Marxist-Leninist, operaisti, operaista, workerist”, sixties, seventies, Lotta continua, Servire il popolo, Potere operaio, Avanguardia operaia, Maoist, Maoism, Soviet, Autonomia operaia, il manifesto, Pdup per il comunismo, Movimento studentesco, Democrazia proletaria, Gramsci, Bordiga, Togliatti, Adriano Sofri, Aldo Brandirali, Franco Piperno, Oreste Scalzone, Giangiacomo Feltrinelli, Lucio Magri, Rossana Rossanda, Luigi Pintor, Luciano Della Mea, Toni Negri, terrorismo, terrorism, Brigate rosse.
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/03 Storia delle istituzioni politiche
Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/11 Sociologia dei fenomeni politici
Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/02 Storia delle dottrine politiche
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/04 Storia contemporanea
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità
Codice ID:6341
Depositato il:17 Nov 2014 11:30
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record