Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | AccessibilitĂ 

| Crea un account

Bisulli, Mirko (2014) Processi di pianificazione, conformazione della proprietĂ , valutazione: un modello per la stima a fini fiscali delle aree edificabili. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione accettata
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

4Mb

Abstract (inglese)

The analysis of the most recent regional urban planning laws, rules and court rulings on tax matters revealed a contradiction about the attribute of building areas. The new generation of urban plans provide for the separation between the strategic plan and can attribute to areas a destination of possible future building devoid of conformative character.
The tax authorities, however, consider these areas as building areas for tax purposes (IMU in particular), although the conformative process of building capacity is not yet completed. On the basis of laws, the owners of these areas, therefore, are required to pay taxes for years for building land that did not have any potential buildable.
It is clear the contradiction between planning instruments and tax rules.
A fair taxation of real estate is essential to protect both the public and private: the study therefore aims to identify a model that allows to formalize the dynamic mechanism of consolidation of land value as a function of the different steps of the conformative process.
The objective is to define a flexible model capable of broad generality and can thus be used in different regulatory environments and enable the government to manage a system of building areas taxation more equitable.
The research is developed through the study of interdisciplinary literature, and legal and legislative sources through the analysis of several case of studies that relate to the application of local taxes in different areas of the country.
Elaborations carried out then led to the preparation of a regression model that consider as the dependent variable the natural logarithm of unit prices and as independent variables the location of these areas and their related administrative process.
The prepared model is very simply. The market value of building land is expressed as a function of two variables: the position and the progress of the conformative process of the property.
The development of the model has allowed us to identify the difference between the value of building land characterized by different levels of the administrative procedure. The differences of the values confirm that the land market has implemented the directions of the regional legislature, has learned and assessed the levels of uncertainty associated with the new regulatory framework, the timing and uncertainty of new planning instruments and has segmented its value, therefore, of the assets to the indirect utility function of administrative legal proceedings.

Abstract (italiano)

L’analisi delle più recenti leggi urbanistiche regionali, delle norme e delle sentenze in materia tributaria ha evidenziato una contraddizione in merito all’attributo dell’edificabilità delle aree. I piani urbanistici di nuova generazione prevedono la separazione tra piano strategico e possono attribuire alle aree una destinazione di futura possibile edificabilità priva di carattere conformativo.
L’amministrazione tributaria, tuttavia, considera tali aree edificabili ai fini dell’imposizione fiscale (IMU in particolare) anche se l’iter di conformazione della capacità edificatoria non è ancora concluso. Sulla base delle leggi vigenti, i proprietari di tali aree pertanto sono tenuti a pagare per anni imposte per un terreno edificabile senza disporre di alcun potenziale edificatorio.
Appare evidente la contraddittorietĂ  tra gli strumenti urbanistici e le norme in materia fiscale.
Una equa tassazione dei beni immobili è fondamentale per tutelare sia i soggetti pubblici che privati: lo studio si propone pertanto di individuare un modello che consenta di formalizzare il meccanismo dinamico di consolidamento del valore dei suoli in funzione dei diversi passaggi in merito alla conformazione della capacità edificatoria.
L’obiettivo è quello di definire un modello flessibile suscettibile di ampia generalità e che possa dunque essere impiegato in contesti normativi diversi e permetta alle amministrazioni di gestire un sistema di tassazione delle aree edificabili più equo.
La ricerca si sviluppa attraverso lo studio della letteratura scientifica a carattere interdisciplinare, delle fonti legislative e giuridiche e attraverso l’analisi di diversi casi di studio che riguardano l’applicazione delle imposte locali in diversi comuni del Paese.
Le elaborazioni svolte hanno quindi portato alla predisposizione di un modello di regressione che considera come variabile dipendente il logaritmo naturale dei prezzi unitari e come variabili indipendenti la localizzazione delle aree stesse e il loro relativo iter amministrativo.
Il modello predisposto è dunque di estrema semplicità. Il valore di mercato dei terreni edificabili è espresso in funzione di due variabili: la posizione e l’avanzamento del processo amministrativo di conformazione della proprietà.
Lo sviluppo del modello ha consentito di individuare lo scarto di valore tra terreni edificabili caratterizzati da diversi livelli della procedura amministrativa. Gli scarti di valore confermano come il mercato fondiario abbia recepito le indicazioni del legislatore regionale, abbia appreso e valutato i livelli di incertezza legati al nuovo quadro normativo, ai tempi e all’aleatorietà dei nuovi strumenti urbanistici e abbia segmentato il valore, di conseguenza, dei beni a utilità indiretta in funzione del procedimento giuridico amministrativo.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Micelli, Ezio
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 26 > Scuole 26 > INGEGNERIA GESTIONALE ED ESTIMO
Data di deposito della tesi:28 Gennaio 2014
Anno di Pubblicazione:28 Gennaio 2014
Parole chiave (italiano / inglese):Imposta Municipale Propria (IMU), valore venale delle aree fabbricabili, stima a fini fiscali, modello di stima aree edificabili
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/22 Estimo
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
Codice ID:6466
Depositato il:17 Nov 2014 09:18
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

- Balestrino, A., & Pierro, M. 2002. Scienza delle finanze e Diritto Tributario. Napoli: Edizioni Simone. Cerca con Google

- Barbieri, C.A. 2007. Una nuova Legge della pianificazione per il Governo del Territorio del Piemonte. Commento alla proposta di Legge per il Governo del Territorio del Piemonte (ddl 488), estratto dal Rapporto dal Territorio 2007, Regione Piemonte. Cerca con Google

- Bartolini, A., & Maltoni, A. (a cura di) 2009. Governo e mercato dei diritti edificatori. Esperienze regionali a confronto. Napoli: Editoriale scientifica. Cerca con Google

- Camagni, R. 1999a. Ruolo economico e contraddizioni spaziali delle cittĂ  globali: il contesto funzionale, cognitivo ed evolutivo. In Gajo, P. 1999. Il governo del territorio: complessitĂ  e cambiamento. Ce.S.E.T. Atti del XXIX Incontro di studio, Padova. Cerca con Google

- Camagni, R. 1999b. Il finanziamento della città pubblica: la cattura dei plusvalori fondiari e il modello perequativo. In Curti, F. 1999. Urbanistica e fiscalità locale: orientamenti di riforma e buone pratiche in Italia e all’estero. Rimini: Maggioli. Cerca con Google

- Camagni, R. 2008. Le ragioni del piano: perché il divorzio fra liberalismo e pianificazione è insostenibile. Scienze Regionali Vol. 7 – n. 1/2008 Cerca con Google

- Camagni, R. 2009a. Per un concetto di capitale territoriale. In Borri, D., & Ferlaino, F. (a cura di) 2009. Crescita e sviluppo regionale: strumenti sistemi azioni. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

- Camagni, R. 2009b. Agglomerazione, gerarchia, rendita urbana e la città. Scienze Regionali Vol. 8 – n. 3/2009 Cerca con Google

- Camagni, R. 2012a. Rendita immobiliare, tassazione e ricapitalizzazione delle nostre città. In Cappellin, R., & Ferlaino, F., & Rizzi, P. 2012. La città nell’economia della conoscenza. Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

- Camagni, R. 2012b. Verso una riforma della governance territoriale. Area vasta e controllo della rendita fondiaria e immobiliare. Quaderni del Territorio, n. 2. Cerca con Google

- Camagni, R. 2012c. Le città del presente, le città del futuro: rendita e ricapitalizzazione. EyesReg, Vol.2, N.2 – Marzo 2012. Cerca con Google

- Camagni, R. 2012d. Rendita e qualitĂ  urbana: conflitto o sinergie? In Dossier su rendita ed economia urbana, CRS (Centro studi e iniziative per la riforma dello Stato). Cerca con Google

- Campos Venuti, G. 2007. Sviluppo operativo della pianificazione: strumenti e risorse. Presentato al Convegno INU Lombardia del 27 settembre 2007. Cerca con Google

- Capello, R. 2001. Rendita fondiaria e dinamica urbana: le determinanti dello sviluppo urbano nel caso italiano. Rivista di politica economica, Vol. 91 Roma: Servizio Italiano Pubblicazioni Internazionali. Cerca con Google

- Carrer, P. 1971. Vincoli legali nelle aree fabbricabili: natura e stima. Bologna: Calderini. Cerca con Google

- Carrer, P. 1979. Contributi all’estimo operativo. Torino: UTET. Cerca con Google

- Carrer, P. 1982. Un piano di trasformazione immobiliare. Bologna: Patron. Cerca con Google

- Carrer, P. 1984. Aspetti estimativi connessi con l’utilizzazione del suolo, Ce.S.E.T. Atti degli incontri XIV – Aspetti economici, estimativi e normativi dell’utilizzazione del suolo, Firenze University Press, Firenze. Cerca con Google

- Curto, R. 1994a. L’uso delle tecniche multicriteri come procedimenti pluriparametrici: il sistema dei confronti multipli di Saaty. Genio Rurale, 57, pp 21-32. Cerca con Google

- Curto, R. 1994b. La quantificazione e costruzione di variabili quantitative stratificate nella multiple regression analysis (MRA) applicata ai mercati immobiliari. Aestimum, numero speciale, Firenze Cerca con Google

- Curto, R., & Stellin, G. (a cura di) 2007. Estimo e valutazione. Metodologie e casi di studio. Roma: DEI Cerca con Google

- Dani, F. 2008. Piano strutturale comunale: conformativitĂ  e salvaguardia. Le istituzioni del federalismo, 3.4/2008. Cerca con Google

- Dani, F. 2009. Il Piano strutturale e il Piano operativo comunale. Efficacia giuridica ed effetti fiscali. Le istituzioni del federalismo. Atti del convegno Governo e riqualificazione del territorio in Emilia-Romagna: la legge regionale 6/2009 Bimestrale di studi giuridici e politici della Regione Emilia-Romagna. Cerca con Google

- De Mare, G. 2011. Rassegna ragionata delle novitĂ  legislative in materia di estimo e valutazione. Nota di lavoro predisposta per il seminario annuale SIEV. Cerca con Google

- De Mare, G., & Macchiaroli, M. 2011. IndennitĂ  di esproprio delle aree non edificabili. Atti del convegno Problematiche valutative, giuridiche e amministrative nella realizzazione delle opere pubbliche, Salerno 16 dicembre 2011. Cerca con Google

- Giovagnoli, S., & Rebecca, G., (a cura di) 2007. La sentenza n. 25506/2006 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione conferma la natura interpretativa della nuova definizione di area fabbricabile. Il Fisco, n. 2, fasc. 1. Cerca con Google

- Gnech, E. E., & Radaelli, F. 2007. FiscalitĂ  immobiliare. Milano: Egea. Cerca con Google

- Latturlo, P., & Ferraina, G. 2013. Le manovre sui comuni: verso un nuovo modello di welfare locale. EyesReg, Vol.3, N.1 – Gennaio 2013. Cerca con Google

- Manganelli, B., &Tajano, F. 2009. Modelli di stima del mercato immobiliare. Valori e Valutazioni, 3, pp 79-89. Cerca con Google

- Marchi, G., & Argiolas, M. 2004. ICI ed aree fabbricabili: aspetti giuridici e problematiche estimative. Il caso di Cagliari. In Gajo, P., & Marchi, G. (a cura di) 2004. Funzioni di Pubblica UtilitĂ  e Valutazione dell'Indennizzo. pp. 419-436. Firenze: Centro Editoriale Toscano. Cerca con Google

- Marzaro Gamba, P. 2009. La legge regionale del Veneto n. 11 del 2004 recante “Norme sul governo del territorio”: note complessive per una valorizzazione delle procedure nella formazione degli strumenti urbanistici. In Diritto amministrativo, www.diritto.it. Vai! Cerca con Google

- Massimo, D. E., &Barbalace, A., & Castagnella, A. R., & Plutino, R., & Principato, P. 2007. Stima immobiliare a larga scala con il supporto di un sistema generale di informazione. In Atti della Undicesima Conferenza Nazionale ASITA, Federazione delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali ed Ambientali, Torino. Cerca con Google

- Mattia, S., & Oppio, A., & Pandolfi, A. 2011. PotenzialitĂ  di implementazione del modello di valutazione green building challenge (GBC) alla scala urbana: l'indice di sostenibilitĂ  locale(Lo.S.I.). Atti del convegno XXXII Conferenza Italiana di Scienze Regionali, Torino. Cerca con Google

- Mattia, S., & Pandolfi, A. 2007. L’analisi multicriteria come strumento di supporto alle decisioni nelle politiche pubbliche. In Mattia, S. (ed), Costruzione e valutazione della sostenibilità dei progetti, Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

- Micelli, E. (a cura di) 2008a. I sistemi alternativi all’esproprio. Numero monografico di Edilizia e Territorio, 30. Milano: Il Sole 24-ore. Cerca con Google

- Micelli, E. 1997. Introduzione alla rendita fondiaria e alla genesi del valore immobiliare. In Stanghellini, S. (a cura di) 1997. Valutare per la trasformazione urbana. Venezia: Satura Cerca con Google

- Micelli, E. 2002. Il Catasto verso il mercato: temi, strumenti e aspetti attuativi. In Roscelli, R. (a cura di) 2002. Mercato immobiliare, innovazione e gestione dei catasti urbani. Torino: AGAT Cerca con Google

- Micelli, E. 2004. Perequazione urbanistica. Pubblico e privato per la trasformazione della cittĂ . Venezia: Marsilio Editore. Cerca con Google

- Micelli, E. 2008b. La perequazione nei piani di nuova generazione. Urbanistica Informazioni, 218. Roma: Inu Edizioni. Cerca con Google

- Micelli, E. 2011. La gestione dei piani urbanistici. Perequazione, accordi, incentivi. Venezia: Marsilio Editore. Cerca con Google

- Mollica, E. 1994. L’analisi del mercato immobiliare nella procedura di stima. Genio Rurale, n. 5. Bologna: Edagricole. Cerca con Google

- Montani, G. 1972. La teoria ricardiana della rendita. Milano: L'industria. Cerca con Google

- Morano, P., & Manganelli, B. 2013. Determinazione del valore delle aree fabbricabili a fini imu: limiti e inadeguatezze nelle procedure messe a punto dai comuni. Presentato al convegno SIEV Catasto e registri comunali, valori degli immobili, fiscalitĂ  immobiliare Urban Promo, Torino. Cerca con Google

- Morano, P. 2001. L’analisi di regressione nelle valutazioni di ordine estimativo. Politecnico di Torino. Torino Cerca con Google

- Nardi, R. 2010. Aree fabbricabili e strumento urbanistico adottato in corso d’anno. Dossier Confedilizia. Cerca con Google

- Pandolfi, A. 2007. Introduzione alle tecniche di analisi multicriteria. In: Costruzione e valutazione della sostenibilitĂ  dei progetti, Milano: Franco Angeli. Cerca con Google

- Pogliani, L. 2008. L’incerto percorso della riforma urbanistica in Lombardia. Scienze Regionali, Vol. 6 – n. 3/2008. Cerca con Google

- Pomilio, F. 2008. Criteri e regole per un progetto di città: note sull’esperienza di costruzione del Piano di Governo del Territorio di Milano. Scienze Regionali, Vol. 6 – n. 3/2008. Cerca con Google

- Quattrocchi, A. 2010. Sui profili valutativi delle aree edificabili ai fini dell’imposta comunale sugli immobili, Ce.S.E.T., Atti del XXXIX Incontro di Studio, Firenze University Press, Firenze. Cerca con Google

- Roscelli, R. (a cura di) 2002. Mercato immobiliare, innovazione e gestione dei catasti urbani. Ce.S.E.T., Quaderno n. 8, Firenze University Press. Cerca con Google

- Sali, G. 2010. Intorno alla rendita fondiaria dei suoli agricoli. Ce.S.E.T, Atti del XXIX Incontro di Studio, Firenze University Press, Firenze. Cerca con Google

- Salzano, E. 2008. Sull’articolazione dei piani urbanistici in due componenti: come la volevamo, come è diventata, come sarebbe utile. Notiziario dell’archivio Osvaldo Piacentini, n.11-12, anno 10, aprile 2008, tomo 2. Cerca con Google

- Salzano, E. 2011. Dualismo urbano. CittĂ  dei cittadini o cittĂ  della rendita, Quaderni del territorio, n. 2 Cerca con Google

- Sapelli, G. 2011. Tra rendita urbana e rendita finanziaria: la città a frattali. In Il contrasto alla rendita. Le nuove sfide dell’economia urbana. Supplemento al n. 2/2011 del quadrimestrale “Scelte pubbliche” curato da C. Agnolettie e S. Di Maio. Cerca con Google

- Simonotti, M. 1993. L’analisi di regressione nelle valutazioni immobiliari. Studi di economia e diritto, n. 3. Cerca con Google

- Simonotti, M. 1994. I sistemi lineari nelle valutazioni estimative. Genio Rurale, 57. pp 13-20. Cerca con Google

- Simonotti, M. 1997. La stima immobiliare. Torino: UTET Cerca con Google

- Stanghellini, S. 2010. Perequazione, compensazione e incentivi per un progetto di cittĂ . Urbanistica, 143. Roma: Inu Edizioni. Cerca con Google

- Stanghellini, S., & Stellin, G. (a cura di) 2002. L’analisi del valore immobiliare nella prospettiva di un catasto dei valori. Roma: Inu Edizioni. Cerca con Google

- Stella Richter, P. 2010. Diritto Urbanistico. Milano: Giuffrè Editore Cerca con Google

- Stellin, G., & Rosato, P. 1998. La valutazione economica dei beni ambientali. Milano: CittĂ studi Cerca con Google

- Stellin, G., & Stanghellini, S. 1997. Politiche di riqualificazione delle aree metropolitane: domanda di valutazione e contributo delle discipline economico-estimative. Atti del XXVI incontro Ce.S.E.T. di Milano, pp. 55-77. Firenze. Cerca con Google

- Tocci, W. 2009. L’insostenibile ascesa della rendita urbana. In Democrazia e Diritto, Trimestrale dell’Associazione CRS (Centro studi e iniziative per la riforma dello stato), fascicolo 1/2009, Franco Angeli. Cerca con Google

- Urbani, P. 2007. La riforma regionale del prg: un primo bilancio. Efficacia, contenuto ed effetti del piano strutturale. Il piano operativo tra discrezionalitĂ  nel provvedere e garanzia del contenuto minimo della proprietĂ . Rivista Giuridica, Ed. 2007. Cerca con Google

- Urbani, P. 2007. La riforma regionale del prg: un primo bilancio. Efficacia, contenuto ed effetti del piano strutturale. Il piano operativo tra discrezionalitĂ  nel provvedere e garanzia minima della proprietĂ . Rivista giuridica di urbanistica, fascicolo 4, pp. 471-491. Rimini: Maggioli. Cerca con Google

- Urbani, P. 2008. Il contenuto minimo del diritto di proprietĂ  nella pianificazione urbanistica. A.I.D.U. XI Convegno nazionale I rapporti tra legislazione statale e legislazione regionale. Verona. Cerca con Google

- Urbani, P. 2010. CittĂ  pubblica e rendita fondiaria. Relazione al XXIV Convegno societĂ  italiana di scienza della politica. Sezione: Amministrazione e Politiche Pubbliche Venezia. Cerca con Google

- Valori, E. F. 2010. ICI su aree fabbricabili nella zona industriale, memorandum Confindustria sez. di Brindisi. Cerca con Google

- Wallas M., & Mc Connell, V. 2007. Transfer of Development Rights in U.S. Communities. Evaluating Program Design, Implementation, and Outcomes, Resources for the Future. Washington DC. Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record