Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Scarabel, Tania (2015) Il principio costituzionale di differenziazione nello sviluppo dei processi di decentramento e di federalismo. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]Documento PDF
Tesi non accessible fino a 30 Gennaio 2018 per motivi correlati alla proprietà intellettuale.
Visibile a: nessuno

2684Kb

Abstract (inglese)

This paper aims to analyze the principle of differentiation which, under the processes of federalism, identifies a relation of “adaequatio rei et iuris” chosen to allow policies linked on specific local situations. It is worth examining this perspective because the method used to differentiate autonomy, which dates back to the times when Italian Constitution was born, already including special status regions, is currently achieving a growing popularity.
In particular, the discussion analyzes the broad doctrinal debate, in both its classical and recent forms, concerning regionalism and federalism, and the theoretical debate on the great principles of equality and autonomy; of uniformity and differentiation. Furthermore, it analyzes in-depth the laws enacted at both state and regional level, the identification of the Best Practices and the constitutional law steps taken in this regard (first part).
In the following, the recent experiences of several European countries are taken into account, using the same comparative method: the German, Spanish and Scottish systems of differentiation are analyzed for their many analogies, which can be presented as a step needed for the development of the orientation of the Italian system (second part).
The paper then examines the peculiar specialties which have always been in the Italian Constitution in order to verify if, even following the European integration process, the reasons and justifications of the historical specialties still exist (third part). We will show which legislative actions were made with regard to this, as well as the interpretation of the Constitutional Court and the main doctrinal acquisitions achieved during the scientific debate.
More specifically, the first part aims to assess, in the first chapter, the constitutional principle of differentiation within the Italian legal system, by considering the theoretical and doctrinal development that accompanied Italian regionalism, and by improving this principle, starting from the of Law no. 142 of the year 1990, up to Bassanini reform.
In this context, it is possible to perform an assessment of the third decentralization, which dates over fifteen years ago, by analyzing the tangible situations that have been implemented in the Italian Regions.
The discussion then focuses on the origin of Article 116, paragraph III, of the Constitution as changed by Article 2 of the Constitutional Law of October 18, 2001, no. 3, which amended the whole Title V. Methodologically, we decided to illustrate the procedures and limitations with regard to the creation of the differentiation law, as well as the reasons why Article 116, paragraph III, of the Constitution was not implemented, to then analyze the possible areas in which the principle of differentiation could be developed, even in the light of the draft of the Constitutional Law A.C. 2613.
The Second part, which is divided into four chapters, depicts the principle of regional differentiation in the European framework.
Chapter one specifically focuses on the German federal system, or the so-called Föderalismusreform I – II, which was approved between 2006 and 2009, as a model that is able to effectively combine the flexibility required for continuous development with the rigidity needed to ensure gradual changes in the system.
Chapter two covers the evolution of the territorial organization system included in the Spanish Constitution, from 1978 to date, with particular attention to the final result of the differentiated regionalism process by evaluating it both in terms of the doctrinal comments and tangible results.
Chapter three focuses on the latest developments concerning Spanish Law and especially on the so-called "Catalan issue" and its statutory events. About this, the research started with an in-depth analysis of the organic law of July 19, 2006, no. 6, before later highlighting the effects of the Constitutional Court ruling (STC 31/2010) of June 28, 2010. Therefore, the composite events that then led to the suspension of the referendum for the independence of Catalonia, as a result of the appeal of the Constitutional Court requested by the Spanish Government, were analyzed.
In order to complete the analysis of the differentiation processes, chapter four covers the most recent developments of the nation-building process that occurred in Scotland, whose legislative development and doctrinal issues were studied in-depth.
The third part of our research is divided into six chapters and specifically analyzes the only structural differentiation in our country: the one affecting the special status Regions, in order to highlight the main elements of differentiation, both amongst themselves and by comparing them to the other ordinary autonomies.
In particular, chapter one contains an in-depth analysis of differentiation within the special status Italian regions. The beginning of the dissertation consists of preparatory works within the Constituent Assembly. After describing the main positions developed in the Italian doctrinal context, some remarks are made on the current status of existence of the special autonomy, even by considering to what extent the financial privileges of some of these special regions can be justified.
Chapter two concerns the specialty given to Valle d’Aosta region since a changing process of incremental nature characterizes it. The historical grounds of the specialty are specified by focusing on autonomy in terms of legislation and administration and by describing the structure of the financial autonomy that exists in the region.
Chapter three focuses on the autonomy of Friuli Venezia Giulia region by analyzing the specific powers, the exclusive and concurrent regional areas of competence with regard to the different sectors.
Chapter four focuses on the specialty of Trentino Alto Adige region, or rather on the autonomous provinces of Trento and Bolzano. With regard to this, an analysis was performed both on the implementation of the legislative decrees of the Statute and on the provincial and regional legislation. In particular, the financial structure, after the Milan Agreement, is discussed in-depth.
Chapter five examines the special Statute of Sardegna region at a legislative, administrative and financial level. Furthermore, the constitutional laws that modified the Statute over time (Constitutional Law 1/1972; Law 122/1983; Constitutional Law 1/1986; Constitutional Law 3/1989; Constitutional Law 2/1993; Constitutional Law 2/2001) were carefully analyzed, as well as the actions of the Constitutional Court.
Chapter six covers the specialty recognized to region of Sicily by the legislator in terms of exclusive, integrative – concurrent legislations and within the administrative and financial organization. The recent decision no. 255/2014 of the Constitutional Court is also highlighted.
The final chapter focuses, even in the light of the comparative analysis carried out, on an overall evaluation of the principle of differentiation by providing observations on the outlook of Italian regionalism.

Abstract (italiano)

Il presente lavoro si propone di analizzare il principio di differenziazione che, nell’ambito dei processi di federalismo, identifica una relazione di “adaequatio rei et iuris” votata a permettere politiche calibrate sulla specificità delle situazioni locali. Si tratta di una prospettiva che è utile approfondire perché il metodo della differenziazione dell’autonomia, inaugurato in tempi risalenti proprio nel contesto costituzionale italiano delle Regioni speciali, sta registrando in tempi più recenti una crescente diffusione.
In particolare, la trattazione analizza l’ampio dibattito dottrinale, sia classico che recente, in tema di regionalismo e federalismo, nonché il dibattito teorico sui grandi principi di uguaglianza e di autonomia; di uniformità e di differenziazione. Dall’altro approfondisce la legislazione emanata a livello sia statale che regionale, l’individuazione delle best pratices, i percorsi della giurisprudenza costituzionale a questo riguardo (prima parte).
In prosieguo, sono considerate le recenti esperienze di alcuni Paesi europei utilizzando un metodo comparativo: sono analizzati i sistemi di differenziazione tedesco, spagnolo e scozzese, in quanto per diverse analogie, si possono presentare come un passaggio necessario nell’orientamento degli sviluppi del sistema italiano (seconda parte).
L’illustrazione si è poi soffermata sulle singole specialità già previste in Costituzione, allo scopo di verificare se, anche a seguito del processo di integrazione europea, le ragioni e le giustificazioni delle specialità storiche siano ancora attuali (terza parte). Si darà conto degli interventi legislativi in materia, dell'attività interpretativa della Corte costituzionale e delle principali acquisizioni dottrinali maturate nel dibattito scientifico.
Più specificatamente, la prima parte ha inteso valutare, nel I capitolo, il principio costituzionale di differenziazione all’interno dell’ordinamento italiano, considerando lo sviluppo teorico e dottrinale che ha accompagnato, valorizzando questo principio, il regionalismo italiano dalla Legge n. 142 del 1990 alla riforma Bassanini.
In quest’ambito si effettua una valutazione a distanza di ormai oltre quindici anni del terzo decentramento, analizzando i concreti assetti che si sono realizzati nelle regioni italiane.
La trattazione si è indirizzata poi sulla genesi dell’articolo 116, terzo comma, Costituzione come novellato dall'articolo 2 della Legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, che ha modificato l'intero Titolo V. Metodologicamente, si sceglie di illustrare l’iter e i limiti per la formazione della legge di differenziazione nonché le ragioni di inattuazione dell’articolo 116, terzo comma, Costituzione per poi analizzare i possibili spazi in cui potrebbe svilupparsi il principio di differenziazione anche alla luce del disegno di Legge costituzionale A.C. 2613.
La seconda parte, articolata in quattro capitoli, illustra il principio di differenziazione regionale nel quadro europeo.
Il I capitolo dedica un focus specifico al sistema federale tedesco, sul cd. Föderalismusreform I – II, approvato tra il 2006 e il 2009, in quanto modello capace di coniugare in modo efficace la flessibilità necessaria ad un continuo sviluppo e la rigidità per garantire cambiamenti graduali dell’ordinamento.
Il II capitolo ripercorre l’evoluzione del sistema di organizzazione territoriale contenuto nella Costituzione spagnola del 1978 ad oggi, con particolare attenzione all’esito finale del processo di regionalismo differenziato, valutandolo sia alla luce dei commenti dottrinali che dei risultati concreti.
Il III capitolo è dedicato agli ultimi sviluppi inerenti l’ordinamento spagnolo in particolare alla cd. “questione catalana” e alle sue vicende statutarie. Al riguardo la ricerca è partita con un approfondimento analitico della legge organica del 19 luglio 2006, n. 6 per poi evidenziare gli effetti della sentenza del Tribunale Costituzionale (STC) 31/2010, del 28 giugno 2010. Sono state quindi analizzate le complesse vicende che hanno poi portato alla sospensione, per effetto del ricorso alla Corte costituzionale da parte del Governo spagnolo, del referendum per l’indipendenza della Catalogna.
Per completare l’analisi dei processi di differenziazione, il IV capitolo è dedicato ai recentissimi sviluppi del processo di nation – building avvenuti in Scozia, di cui vengono approfondite sia lo sviluppo legislativo che le problematiche dottrinali.
La terza parte dello svolgimento è suddivisa in sei capitoli e analizza puntualmente l’unica differenziazione di carattere strutturale presente nel nostro Paese: quella inerente alle Regioni speciali allo scopo di evidenziare i precipui elementi di differenziazione, sia tra loro sia nel confronto con le altre autonomie ordinarie.
In particolare, il I capitolo approfondisce l’analisi della differenziazione nell’ambito delle regioni speciali italiane. L’incipit della disamina è costituito dai lavori preparatori in Assemblea costituente. Dopo aver descritto le principali posizioni elaborate nel panorama dottrinario italiano, si offrono riflessioni sull’attualità delle giustificazioni dell’autonomia speciale, anche considerando in quale misura può ritenersi giustificato il privilegio finanziario di cui godono alcune di queste regioni speciali.
Il II capitolo riguarda la specialità riconosciuta alla regione della Valle d’Aosta, in quanto è stata caratterizzata da un processo di cambiamento di natura incrementale. Si specificano le ragioni storiche della specialità, soffermandosi sull’autonomia in materia legislativa e amministrativa e descrivendo la struttura dell’autonomia finanziaria regionale.
Il III capitolo si dedica all’autonomia del Friuli Venezia Giulia analizzando gli specifici poteri, le materie di competenza esclusiva regionale e concorrente con riguardo ai diversi settori.
Il IV capitolo si sofferma sulla specialità della regione Trentino Alto Adige o meglio delle Province autonome di Trento e Bolzano. A questo riguardo, è stata compiuta un’analisi sia sui decreti legislativi di attuazione dello Statuto sia sulla legislazione regionale provinciale. In particolare, si approfondisce l’assetto finanziario dopo l’Accordo di Milano.
Il V capitolo, esamina lo Statuto speciale della regione Sardegna, sia sotto il profilo legislativo, amministrativo e finanziario. Inoltre, sono state puntualmente analizzate le leggi costituzionali che hanno modificato nel tempo lo Statuto (Legge Costituzionale 1/1972; Legge 122/1983; Legge Costituzionale 1/1986; Legge Costituzionale 3/1989; Legge Costituzionale 2/1993; Legge Costituzionale 2/2001) nonché gli interventi della Corte costituzionale.
Il VI capitolo ripercorre la specialità riconosciuta dal legislatore alla regione Sicilia in materia di legislazione esclusiva, integrativa – concorrente nonché nell’ambito dell’organizzazione amministrativa e finanziaria. Si dà conto anche della recente sentenza n. 255/2014 della Corte costituzionale.
Il capitolo conclusivo è dedicato, anche alla luce delle analisi comparate svolte, ad una valutazione complessiva del principio di differenziazione, offrendo delle osservazioni sulle prospettive del regionalismo italiano.

Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Antonini, Luca
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 27 > scuole 27 > GIURISPRUDENZA
Data di deposito della tesi:30 Gennaio 2015
Anno di Pubblicazione:30 Gennaio 2015
Parole chiave (italiano / inglese):devolution
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/08 Diritto costituzionale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Codice ID:7798
Depositato il:23 Nov 2015 15:33
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

AJA, La distribución competencial entre el Estado y las Comunidades Autónomas en España. Balance y perspectivas, in Rev. del Centro de estudios constitucionales, 1989. Cerca con Google

AJA, Riforma della Costituzione e degli Statuti in Spagna, in federalismi.it, n. 15 del 2005. Cerca con Google

AJA, La dimensíon constitucional del hecho differencial en el Estado autonomico, in Adpc, 1996. Cerca con Google

ALESINA-SPOLAORE-WACZIARG, Economic integration and political disintegration, NBER, working paper n. 6163, 1997. Cerca con Google

ANTONINI, Il regionalismo differenziato, Giuffrè Ed., 2000. Cerca con Google

ANTONINI, Federalismo all’italiana. La storia vera, i dati e i fatti dietro le quinte, Marsilio, 2012. Cerca con Google

ANZON DEMMIG, Quale “regionalismo differenziato”?, in Le Istituzioni del Federalismo, 2008. Cerca con Google

ALLAN, The limits of parliamentary sovereignty, in Public Law, 1985. Cerca con Google

ARAGÓN, ¿Estado jurisdiccional autónomico?, in Rev. vasca de administración pública, n. 16, 1986. Cerca con Google

ARAGÒN, La Construciòn del Estado autonòmico, in Revista general de derecho constitucional, n. monografico: Reforma de los Estatutos de Autonomìa y pluralismo territorial, 2005, 15 ss.. Cerca con Google

ARANGIO RUIZ, Autodeterminazione (diritto dei popoli alla), in Enc. Giur. Treccani, Roma, 1988. Cerca con Google

ARBÓS MARIN, Un futuro incerto, (a cura di) ANTONELLA BENAZZO, Federalismi a confronto. Dalle esperienze straniere al caso Veneto, Cedam, 2010. Cerca con Google

ATIENZA MONTERO, L. Á. HIERRO RECIO, ¿Hasta dónde la corresponsabilidad fiscal en el sistema español de finan¬ciación autonómica de régimen común? Un ejercicio de comparación con el caso canadiense, in Revista de Estudios Regionales n. 74/2005. Cerca con Google

BALAGUER CALLEJÓN, La riforma dello statuto di autonomia dell’Andalusia nel contesto della pluralità di spazi Costituzionali in ambito europeo, in federalismi.it, n. 17 del 2008. Cerca con Google

BALAGUER CALLEJÓN, Lo Stato 'Autonómico' Spagnolo: La stagione delle riforme, intervento al Convegno “I cantieri del federalismo in Europa” (Roma, Camera dei Deputati, Sala delle Colonne, 25.6.2007), in Istituto di Studi sui Sistemi Regionali Federali e sulle Autonomie “Massimo Severo Giannini”, www.issirfa.cnr.it. Vai! Cerca con Google

BARBAGALLO, La Regione Valle d’Aosta, VII ed., Milano, Giuffrè, 2002. Cerca con Google

BALBONI - POLA, Federalismo e regionalismo in Germania e Spagna. Analisi e confronti per il caso italiano, Roma, 1997. Cerca con Google

BARBERA, Le riforme come pretesto, in Quaduaderni costituzionali, 2006. Cerca con Google

BARILE P., Appunti sulla condizione dei culti acattolici, in Il diritto ecclesiastico, 1952. Cerca con Google

BARTOLE – BIN, Commentario alla Costituzione, II ed., Cedam, 2008. Cerca con Google

BARTOLE, Norme programmatiche e Statuti speciali, in Le Regioni, 1/2005. Cerca con Google

BENEDIKTER, The Financial System of the Autonomous Province of Bolzano/Bozen, in J. WOELK, F. Palermo, J. MARKO (a cura di), Tolerance through Law. Self Govemance and Group Rights in South Tyrol, Martinus Nijhoff Publishers, Leiden, 2008. Cerca con Google

BERTOLISSI, L’autonomia finanziaria regionale. Lineamenti costituzionali, Padova, 1983. Cerca con Google

BIN – FALCON (a cura di), Diritto regionale, Il Mulino, 2012. Cerca con Google

BIN – G. PITRUZZELLA, Le fonti del diritto, Torino, 2009. Cerca con Google

BLANCO VALDÉS, La seconda decentralizzazione spagnola: tra riforma confederale e Stato possibile, in federalismi.it, n. 17 del 2008. Cerca con Google

BLANCO VALDÈS, Lo Statuto catalano: testo e pre-testi, in Quaderni costituzionali, 2006. Cerca con Google

BLUMENTHAL, La riforma costituzionale del 2006 e il ≪nuovo≫ federalismo, trad. it., in La Germania di Angela Merkel, a cura di S. BOLGHERINI - F. GROTZ, Bologna, 2010. Cerca con Google

BOKAIKOA, Una vision del Concierto Economico y del Cupo en la Comunidad autonoma Vasca, in Revista Vasca de Administratión Publica, 1986. Cerca con Google

BORTOLUZZI – TRACOGNA, Imprenditori che sfidano la crisi. Dati ed esperienze dal Friuli Venezia Giulia, Franco Angeli, 2014. Cerca con Google

BOSCH I ROCA, El modelo de financiación autonómica del proyecto de reforma del Estatuto de Cataluña, in Revista catalana de dret públic, n.32/2006. Cerca con Google

BRADBURY, MCGARVEY, Devolution: Problems, Politics and Prospects, in Parliamentary Affairs, April 2003, pp.219-236. V. anche J. CURTICE, A Stronger or Weaker Union? Public Reactions to Asymmetric Devolution, in Publius. The Journal of Federalism, 1-2006. Cerca con Google

BUCCISANO, Intesa e concerto: analogie e differenze, in Riv. trim. dir. pubbl., 1982. Cerca con Google

BUGLIONE, Aspetti finanziari della specialità delle Regioni a Statuto differenziato, in A. FERRARA, G.M. SALERNO (a cura di), Le nuove specialità nella riforma dell’ordinamento regionale, Giuffrè, Milano, 2003. Cerca con Google

BUSCHER D., Der Bundesstaat in Zeiten der Finanzkrise. Ein Beitrag zur Reform der deutschen Finanz- und Haushaltsordnung (Foderalismusreform), Berlin, 2010. Cerca con Google

BURATTI, Federalismo differenziato. Il punto di vista di un economista, in Federalismo fiscale, 2007. Cerca con Google

CAMILLETTI - F. FALCITELLI, S. LAMARTINA, B. MAZZOTTA, F. MOCAVINI, M. Di MUCCIO, Relazione elaborata sulla base degli incontri tenutisi presso il Ministerio de Economía y Hacienda di Spagna a Madrid nei giorni 17 e 18 giugno 2010, http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/Servizio-s/Esperienze/Spagna-il-sistema-di-bilancio.pdf. Vai! Cerca con Google

CARBONI G. G., La risposta della Spagna alla crisi: economia e istituzioni scelgono la strada delle riforme istituzionali, in G. CERINA FERRONI, G.F. FERRARI (a cura di), Crisi economico-finanziaria e intervento dello Stato, Torino, Giappichelli, 2012. Cerca con Google

CAIRNEY, The Scottish Political System since Devolution: From New Politics to the New Scottish Government, Exeter, Imprint Academics, 2011. Cerca con Google

CARDIA, Stato e confessioni religiose, il Mulino, Bologna, 1990. Cerca con Google

CARIOLA e F. LEOTTA, sub art. 116, in Commentario alla Costituzione, R. BIFULCO, A. CELOTTO (a cura di), M. OLIVETTI, volume III, Torino, 2006, p. 2207. Cerca con Google

CARNELUTTI, Teoria generale del diritto, Roma, 1951. Cerca con Google

CARLONI, Teoria e pratica della differenziazione: federalismo asimmetrico ed attuazione del Titolo V, in Le Istituzioni del Federalismo, 2008. Cerca con Google

CARPANI G., La Conferenza Stato-Regioni, il Mulino, Bologna, 2006. Cerca con Google

CARROZZA, Principio di collaborazione e sistema delle garanzie procedurali (la via italiana al regionalismo cooperativo), in Le Regioni, 1989. Cerca con Google

CASALS, Las competencias de la comunidad autonoma en materia de educacion, Bilbao, 1989. Cerca con Google

CASTELL ANDREU, Democracia, reforma constitucional y referéndum de autodeterminación en Cataluña, in E. Álvarez Conde, C. Souto Galván (cur.), El Estado autonómico en la perspectiva del 2020, Madrid, 2013. Cerca con Google

CECCHETTI M., La differenziazione delle forme e condizioni dell’autonomia regionale nel sistema delle fonti, in P. Caretti (a cura di), Osservatorio sulle fonti 2002, Torino, Giappichelli, 2003. Cerca con Google

CEREA, Regionalismi del passato e federalismo futuro: cosa insegna l’esperienza delle autonomie speciali, in Le Regioni, 3-4, 2009. Cerca con Google

CHIEPPA, Le esperienze delle commissioni paritetiche e il valore delle norme di attuazione degli statuti speciali regionali, in Le Regioni, 2008. Cerca con Google

CRUZ VILLALÓN, La reforma del Estado de las Autonomías, in Revista d’Estudis Autonòmics i Federals, n. 2, 2006. Cerca con Google

CUOCOLO, BiCamerale: atto primo, Milano, 1997. Cerca con Google

D’ATEMA, Quinto rapporto annuale sullo stato del regionalismo in Italia, Giuffrè Ed., 2008. Cerca con Google

D’AVACK, Concordato ecclesiastico, in Enciclopedia del diritto (vol. VIII), Roma, Treccani, 1961. Cerca con Google

D’AVACK, Diritto ecclesiastico: profili generali, in Enc. giur., Roma, Treccani, 1989. Cerca con Google

DALMONEGO, L’ordinamento finanziario e contabile della Provincia di Trento, degli enti locali e degli enti finanziari, tsm, Provincia Autonoma di Trento, 2002. Cerca con Google

DE MARCO, Il regionalismo differenziato, in AA.VV., I processi di attuazione del federalismo in Italia, Milano 2004. Cerca con Google

DE ENTERRIA, La significatíon de las competencias exclusivas del Estado en el sistema autonómico, in Rev. Esp. de derecho constitucional, 1982. Cerca con Google

DE ENTERRIA, La revisión del sistema de autonomías territoriales: reforma de e Statutos, leyes de trasferencia y delegación, federalismo, Madrid, 1988. Cerca con Google

DE LA FUENTE, El nuevo sistema de financiación regional: un análisis crítico y proyecciones para 2009, in Hacienda Pública Española/Revista de Economía Pública, n. 4/2010. Cerca con Google

DE ROBERTIS, La casta a statuto speciale: conti privilegi e sprechi delle regioni autonome, Rubbettino, 2013. Cerca con Google

DE VERGOTTINI, Stati Federali e Stati Regionali, in S. GAMBINO (a cura di), Stati nazionali e poteri locali. La distribuzione territoriale delle competenze. Esperienze straniere e tendenze attuali in Italia, Rimini, Maggioli, 1998. Cerca con Google

DEGENHART, Verfassungsrechtliche Rahmenbedingungen der Abweichungsgesetzgebung, in DŐV, 2010. Cerca con Google

DI GASPARE, Teoria e critica della globalizzazione finanziaria, Padova, Cedam, 2011. Cerca con Google

DI SALVATORE, The Supremacy of European law in the Treaty establishing a Constitution forEurope in the light of Community experience, in Governing Europe under a Constitution, a cura di H.-J. Blanke e S. Mangiameli, Heidelberg, 2006. Cerca con Google

DICKMANN, La sentenza della Corte sull’inefficacia giuridica delle disposizioni “programmatiche” degli Statuti ordinari, in federalismi.it, nr. 23, 2004. Cerca con Google

DICEY, An introduction to the study of the law of the Constitution, London, 1885. Cerca con Google

DICKINSON, LYNCH, The challenge to Westminster: Sovereignty, Devolution and Independence, Trowbridge, 2000. Cerca con Google

ENCINAR, Lo stato federale asimmetrico: il caso spagnolo, in PACE (a cura di), Quale dei tanti federalismi?, Padova, 1997. Cerca con Google

ESCRIBANO, La autonomia financiera de las Comunidades Autonomas: crisis economica, estabilidad presupuestaria y sostenibilidad financiera, in Revista española de derecho financiero, 2012. Cerca con Google

G. FERRI, L’ambivalenza del referendum sulla revisione del Titolo V, in Quaderni costituzionali, 2002, pp. 92-94. Cerca con Google

FERRARI, Federalismo, regionalismo e decentramento del potere in una prospettiva comparata, in Le Regioni, 2006. Cerca con Google

FERRARI, Accordi internazionali, in Enc. giur., Treccani, Roma, 1989. Cerca con Google

FINOCCHIARO, Commento all’art. 8, in G. BRANCA (a cura di), Commentario della Costituzione, Roma-Bologna, Zanichelli, 1975. Cerca con Google

FOSSAS ESPADALER, El principio dispositivo en el Estado Autonómico, in Revista de Derecho Político, nn. 71-72, 2008. Cerca con Google

FRAENKEL-HAEBERLE, La Costituzione finanziaria dell’Alto Adige tra regime di specialità e autonomia contrattata, in Federalismi.it, 2007. Cerca con Google

GALLIANI, All’interno del Titolo V: le “ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia” di cui all’art. 116.3 Cost. riguardano anche le Regioni a Statuto speciale?, in Le Regioni, 2-3/2003. Cerca con Google

GALLIANI, Brevi osservazioni su due concetti apparentemente opposti ma probabilmente speculari: specialità e regionalismo differenziato, in Le Regioni, 2/2003. Cerca con Google

GALLO, I principi del federalismo fiscale, in DPT, n.1, 2012. Cerca con Google

GAMBINO, Le amministrazioni territoriali: difficile attuazione di un modello, in AA. VV. (cura di S. Gambino e G. Fabbrini), Regione e governo locale. Fra decentramento istituzionale e riforme, Rimini, 1997. Cerca con Google

GAMBINO, Forma di Stato e federalismo fiscale. Spunti costituzionali e comparatistica, in Id, Il federalismo fiscale in Europa, Milano, Giuffrè, 2014. Cerca con Google

GARBARI – ZAFFI (a cura di), Autonomia e federalismo nella tradizione storica italiana e austriaca, in Collana di monografie, Società di studi trentini di scienze storiche, 1995. Cerca con Google

GENTILE, L’ordinamento giuridico tra virtualità e realtà, Padova, 2000. Cerca con Google

GRAGNANI, Sindacato di costituzionalità e giusto equilibrio fra unità e differenziazione in uno stato federale (In tema di giustiziabilità della Erforderlichkeitsklausel), in http://www.issirfa.cnr.it/1011,949.html. Vai! Cerca con Google

GRAGNANI, Il nuovo progetto di riforma del Federalismo tedesco, in www.issirfa.cnr.it. Vai! Cerca con Google

GROPPI, Il regionalismo spagnolo nella prima metà degli anni ’90: il quadro normativo, in ROLLA (a cura di), La riforma delle autonomie regionali, Torino, 1995. Cerca con Google

GUERRA L., El reparto de competencias Estado-autonomías según la doctrina del Tribunal Constitucional, in Comunidades Autónomas y Comunidad Europea, Vallaloid, 1991. Cerca con Google

GUERRA, Modelo abierto y hecho diferencial, in Rev. Vasca de administracion pública, 1997. Cerca con Google

HRBEK, A. EPPLER (a cura di), Deutschlatld vor der Föderalismusreform. Eine Dokumentation, Tübingen, EZFF Occasional Papers Nr. 28, 2003 e R. HRBEK, A. EPPLER (a cura di), Die unvollendete Föderalismusreform, Tübingn, EZFF Occasional Papers Nr. 31, 2005. Cerca con Google

HERMES, NADIM, Maßstab und Grenzen der Übertragung staatlicher Aufgaben auf die Gemeinden und Landkreise, Verlag Dr. Kovac, Hamburg 2007. Cerca con Google

HERRERO ALCALDE, J. RUIZ-HUERTA CARBONELL, C. VIZÁN RODRÍGUEZ, La reforma de la financiación autonómica de 2009, in Revista d’Estudis Autonòmics i Federals, núm. 11, 2010. Cerca con Google

IMMORDINO, La fiscalità di sviluppo nell’evoluzione dell’autonomia tributaria delle Regioni secondo la giurisprudenza comunitaria, in Federalismo fiscale, n. 2, 2009. Cerca con Google

IMMORDINO, Ragioni e prospettive della specialità finanziaria nel nuovo assetto del sitema di finanza, in Le Regioni, n. 6 del 2009. Cerca con Google

ISENSEE, Idee und Gestalt des Foderalismus im Grundgesetz, in Handbuch des Staatsrechts der Bundesrepublik Deutschland, a cura di J. Isensee e P. Kirchhof, IV, § 98, Heidelberg, 1990. Cerca con Google

ISENSEE, Der Bundesstaat – Bestand und Entwicklung, in FS 50 Jahre Bundesverfassungsgericht, a cura di P. BADURA e H. DREIER, II, Tübingen, 2001. Cerca con Google

JAMIESON, The Leveson Report, the Royal Charter and the Scottish Parliament, Newsletter del Constitutional Law Group, 20/3/2013, in www.ukconstitutionallaw.org. Vai! Cerca con Google

JIMÉNEZ ASENSIO, L’amministrazione pubblica nello Stato autonomico: tre riflessioni sul futuro della proposta di una Amministrazione Unica, in GAMBINO (a cura di), Stati nazionali e poteri locali. La distribuzione territoriale delle competenze, Rimini, 1998. Cerca con Google

JORIO, Il federalismo fiscale tra spinte dell’ordinamento interno e diritto dell’UE, Milano, Giuffrè, 2012. Cerca con Google

KEATING, The Government of Scotland. Public Policy Making anfter Devolution, Edinburgh, Edinburgh Press, 2010. Cerca con Google

KESPER I., Reform des Föderalismus in der Bundesrepublik Deutschlalld, in Niedersächsische Verwaltungsblätter (V131), n. 6, 2006. Cerca con Google

LAGO PEÑAS, La autonomía tributaria de las Comunidades Autónomas de regime común: Perspectivas de futuro, in Revista de estudios regionales, n.78/2007. Cerca con Google

LATTANZI, Autodeterminazione dei popoli, in Digesto disc. pubbl., vol. II., Torino, 1987. Cerca con Google

LAWTON, G. COOKE, PEARCE, The Condition of Britain: Strategies for social renewal, giugno 2014, in http://www.astrid-online.it/Dossier--R3/Studi-rice/IPPR_the-condition-of-britain_June2014.pdf. Vai! Cerca con Google

LÉVÊQUE, Un modello di sviluppo economico “regionecentrico”, in S.J. WOOLF, Storia d’Italia. Le Regioni dall’Unità ad oggi. La Valle d’Aosta, Torino, Einaudi, 1995. Cerca con Google

LÉVÊQUE, L’autonomia al bivio. La Valle d’Aosta fra ricchezza finanziaria e fragilità economica, Torino, Fondazione Adriano Olivetti, 1992. Cerca con Google

LEYLAND, L’esperiemento della Devolution nel Regno Unito: uno sconvolgimento dell’assetto costituzionale?, in Le Regioni, 2000. Cerca con Google

LÒPEZ GUERRA, La funciòn constitucional y el contenido del Estatuto de autonomìa, in AA.VV., Estudios sobre la reforma del Estatuto, Generalitat de Catalunya-Institut d’estudis Autonòmics, Barcellona, 2004. Cerca con Google

LOSCO, Il federalismo fiscale in Germania. Il disegno costituzionale e le applicazioni giurisprudenziali, Milano 2005. Cerca con Google

LUN, O. LECHUER, Entrate e spese pubbliche in Alto Adige. Anni 1996 — 2007, Istituto di Ricerca Economica, Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Bolzano, 2009. Cerca con Google

MAMMEN, Der neue Typus der konkurrierenden Gesetzgebung mit Abweichungsrecht, in DŐV, 2007. Cerca con Google

MANCINI, Minoranze etniche e Stato. Tra composizione dei conflitti e secessione, Giuffré, Milano, 1996. Cerca con Google

MARCANTONI – POSTAL –TONIATTI (a cura di), Quarant’anni di autonomia. Il Trentino del Secondo Statuto (1971-2011), Franco Angeli, TSM – Trentino School of Management, Volume III, 2011. Cerca con Google

MARCELLI e GIAMMUSSO V., La giurisprudenza costituzionale sulla novella del Titolo V: 5 anni e 500 pronunce, in Quaderni di documentazione, www.senato.it, ottobre 2006. Vai! Cerca con Google

MANGIAMELI, Le Regioni e l’organizzazione della giustizia di pace, in www.forumcostituzionale.it (25 maggio 2004). Vai! Cerca con Google

MANGIAMELI, L’autonomia regionale speciale nella riforma del Titolo V della Costituzione, in G. BERTI - G.C. DE MARTIN (a cura di), Le autonomie territoriali: dalla riforma amministrativa alla riforma costituzionale, Giuffrè, Milano, 2001. Cerca con Google

MANGIAMELI, Crisi economica e distribuzione territoriale del potere politico, Relazione al XXVIII convegno annuale AIC, in Rivista AIC, n. 4, 2013. Cerca con Google

MARIN, La formula spagnola: struttura e dinamica, Federalismi a confronto, A. BENAZZO (a cura di), Cedam, 2010. Cerca con Google

MARRAMAO, Paradoja del universalismo, in Revista Internacional de Filosofia Politica, n. 1, 1993. Cerca con Google

MARTINES, Diritto costituzionale, Giuffrè, Milano, 1994. Cerca con Google

MARZULLI, Il “prossimo” referendum sull’indipendenza della Scozia. Un’analisi costituzionale, in A. TORRE, J. O. FROSINI (a cura di), Democrazia rappresentativae referendum nel Regno Unito, Maggioli, 2012. Cerca con Google

MOLINA DEL POZO, Sussidiarietà e finanziamento delle Comunità autonome in Spagna, in AA.VV., Federalismo fiscale: una nuova sfida per l’Europa, a cura di MAIOCCHI e VELO, Padova, 1999. Cerca con Google

MONACO, Trattati e convenzioni internazionali, in Nss. Dig. it., Utet, Torino, 1973. Cerca con Google

MORRONE, Devolution, ma presa sul serio, in Quad. cost., 2002. Cerca con Google

MORRONE, L’ordinamento regionale tra riforme e controriforme, in AA.VV., Istituzioni e dinamiche del diritto, Giappichelli, Torino, 2005. Cerca con Google

MORRONE, Promemoria per la Repubblica che verrà, in Il Mulino, 2006, 1, 46 ss.; ID., Un impegno riformista dopo la rivoluzione sconfitta, in «il Mulino», 2006. Cerca con Google

MORRONE, La Corte costituzionale e la cooperazione tra Stato e Regione nella fattispecie dell’intesa: analisi critica di un modello contraddittorio, in Riv. giur. Ambiente, 1995. Cerca con Google

MORRONE, Lo Stato regionale: dalla giustizia costituzionale alla politica, in Quad. cost., 2006. Cerca con Google

MORRONE, Una spada di Damocle sulla potestà legislativa esclusiva delle Regioni, in Giur. cost., 2002. Cerca con Google

MUÑOS MACHADO, Derecho Publico de las Comunidades Autonomas, Vol. II, Madrid, 1989. Cerca con Google

MUT AGUILAR, J. M. UTANDE SAN JUAN, Autonomía y Corresponsabilidad en el nuevo sistemade financiación autonómica, in Presupuesto y Gasto Público 62/2011. Cerca con Google

MURILLO DE LA CUEVA, Delimitaciòn de la competencia autonòmica para la regulaciòn de los derechos fundamentales, in Revista de Derecho Politico, n. 46, 1999. Cerca con Google

ORDÓÑEZ DE HARO, RIVAS SÁNCHEZ C., Los tributos cedidos a las comunidades autónomas: Dinámica de la capacidad normativa en el periodo 1997¬-2006, in Revista de estudios regionales n. 78/2007. Cerca con Google

ORTEGA, Reforma constitucional y reforma estatutaria, in F. LÒPEZ RAMÒN (a cura di), De la reforma estatutaria, Zaragoza, 2005. Cerca con Google

ORTEGA, J. J. SOLOZÀBAL ECHAVARRÍA, X. ARBÒS MARIN: Legislaciòn bàsica y EStatutos de Autonomìa, Madrid, 2006. Cerca con Google

PALERMO, La revisione costituzionale e la crisi della semplicità. Spunti dell’esperienza tedesca, in Rivista di diritto costituzionale, 2008. Cerca con Google

PALERMO, La revisione dello Statuto e i suoi limiti, in J. MARKO – S. ORTINO – F. PALERMO (a cura di), L’ordinamento speciale della Provincia autonoma di Bolzano, Padova, 2001. Cerca con Google

PANNO, Assetto territoriale e funzioni dei Comuni tra Stato e Regioni, in GAMBINO, (a cura di), Stati nazionali e poteri locali, Rimini, 1999. Cerca con Google

PASTORI, Riordino delle funzioni e redistribuzione a livello locale, in GAMBINO-FABRINI, (a cura di), Regione e governo locale, Rimini, 1997. Cerca con Google

PELLEGRINI, Die Finanzverfassung der Autonomen Provinz Bozen, in J. MARKO, S. ORTINO, F. PALERMO, L. VOLTMER, J. WOELK, (a cura di), Die Verfasung der Südtiroler Autonomie: die Sonderrechtsordnung der Autonomen Provinz Bozen / Südtirol Nomos, Baden-Baden, 2005. Cerca con Google

PELLEGRINI, Le finanze della Provincia autonoma di Bolzano, in J. MARKO, S. ORTINO, F. PALERMO, (a cura di), L’ordinamento speciale della Provincia autonoma di Bolzano, Cedam, 2001. Cerca con Google

PERNICIARO, Le fonti dell’autonomia finanziaria delle Regioni speciali “prima” dei decreti di attuazione: gli accordi bilaterali, intervento al convegno annuale del Gruppo di Pisa “Gli atti normativi del governo tra Corte costituzionale e giudici”, Milano, Università Bicocca, 2011. Cerca con Google

PITRUZZELLA, Municipalismo versus neoregionalismo, in Le Regioni, 1995. Cerca con Google

POIRIER, The function of intergovernmental agreements: postdevolution concordants in a comparative perspective, in Public Law, 2001. Cerca con Google

PORRAS NADALES, Il regionalismo differenziato: sfide e prospettive, Giuffrè Ed., 2004. Cerca con Google

POSNER, A Failure of Capitalism: The Crisis of ‘08 and the Descent into Depression, Harvard University Press, 2010. Cerca con Google

RAMALLO MASSANET, La asimetria del poder tributario y del poder de guasto de las CC.AA., in Rev. Esp. Derecho Constitucional, 1993. Cerca con Google

RAMOS PRIETO, La distribución de las competencias de gestión, recaudación, inspección y revisión en materia tributaria y la reforma de los estatutos de autonomía, in Revista de estudios regionales n. 78/2007. Cerca con Google

RICCARAND, Storia della Valle d’Aosta contemporanea. 1981-2009, Aosta, Stylos, 2010. Cerca con Google

RINAUDO, Rivista storico italiana, Ed. scientifiche italiane, 2007. Cerca con Google

RIZZA, Le intese costituzionali fra Enti territoriali: tipologia, orientamenti della Corte e spunti ricostruttivi, in Scritti in onore di Vezio Crisafulli, II, Cedam, Padova, 1985. Cerca con Google

ROCA, Asimetría autonómicas y principio constitucional de solidariedad, in Rev. vasca adm. pub., n.47, 1997. Cerca con Google

RODRIGUEZ Y ARANA, A model of autonomous government: towards a single admistration, in Riv. Trim. Dir. Pubbl., 1994. Cerca con Google

RODRÍGUEZ J., Definición de un «espacio fiscal propio» para Andalucía: Localización de nuevos recursos tributarios propios, in Revista de estudios regionales, n. 78/2007. Cerca con Google

RÖHL, Konnexitätsprinzip und Konsultationsverfahren als Ausdruck kommunaler Selbstverwaltung, Peter Lang, Frankfurt, 2006. Cerca con Google

ROLLA, Differenziazioni regionali e nuovi criteri per il riparto delle competenze: considerazioni riassuntive, in S. GAMBINO (a cura di), Stati nazionali e poteri locali. La distribuzione territoriale delle competenze. Esperienze straniere e tendenze attuali in Italia, Rimini, 1997. Cerca con Google

ROVIRA, El impacto de la crisi economica finanziera en el Estado autonomino españolo, in Revista Española de Derecho Constitutional, n. 98, 2013. Cerca con Google

RUBIO LORENTE, Sobre la conveniencia de terminar la Costitución, in Claves de Razón Práctica, n. 25, 1992. Cerca con Google

RUGGERI, Intese. III) Intese subconcordatarie, in Enc. giur., Roma, Treccani, 1989. Cerca con Google

RUGGERI, SALAZAR, La specialità regionale dopo la riforma del Titolo V. Ovvero: dal “lungo addio” al regionalismo del passato verso il “grande sonno” del regionalismo “asimmetrico”, in AA.VV., La revisione costituzionale del Titolo V tra nuovo regionalismo e federalismo. Problemi applicativi e linee evolutive, G. F. FERRARI - G. PARODI (a cura di), Padova 2003. Cerca con Google

RUGGERI, Gli Statuti regionali alla Consulta e la vittoria di Pirro, in Quaderni costituzionali, 2004. Cerca con Google

RUIZ, Le Comunità autonome in Spagna: un’esperienza di regionalismo forte, in Regione e governo locale, GAMBINO - FABRINI (a cura di), Rimini, 1997. Cerca con Google

RUIZ-HUERTA- LOPEZ LABORDA, Catorce preguntas sobre el nuevo sistema de financiación autonomica, in Informe Comunidades Autonomas, Vol.I, Barcellona, 1996. Cerca con Google

RUIZ-GIRON REGUERRA, La incidencia del modelo de Estato en el sistema de financiación autonomica, in Rev. Esp. Derecho Constitucional, 1997. Cerca con Google

SALERNO G. M., Dopo la norma costituzionale sul pareggio di bilancio: vincoli e limiti all’autonomia finanziaria delle Regioni, in Quad. cost. 2012. Cerca con Google

SANTAOLLALLA LÓPEZ, Artículo 169, in F. Garrido Falla (cur.), Commentarios a la Constitución, Madrid, Civitas, 2003, A.a.Vv, La reforma constitucional ¿Hacia un nuevo pacto constituyente? , Actas de las XIV Jornadas de la Asociación de Letrados del Tribunal Constitucional, Madrid, Cepc, 2009. Cerca con Google

SCHARPF, Nicht genutzte Chancen der Foderalismusreform, in Ende des rot-grunen Projekts. Eine Bilanz der Regierung Schroder 2002-2005, a cura di C. Egle-R. Zohlnhöfer, Wiesbaden, 2007. Cerca con Google

SCHLUETER, Föderale Kompetenzverteilung am Beispiel der Bundesrepublik Deutschland, in Föderalismus in Deutschland, hrsg. K. Detterbeck, München, 2010. Cerca con Google

SCHNELLENBACH, Public Debt in Germany: Will the Debt Brake Change the Trend?, http://www.irefeurope.org.. Vai! Cerca con Google

STERN, Das Staatsrecht der Bundesrepublik Deutschland. Grundbegriffe und Grundlagen des Staatsrechts, Strukturprinzipien der Verfassung, I, 2. Aufl. München, 1984. Cerca con Google

STIGLITZ, Freefall: America, Free Markets, and the Sinking of the World Economy, W.W. Norton & Company, New York-London. Cerca con Google

TAYLOR, Multiculturalism. Examining the Politics of Recognition, Princeton, 1994. Cerca con Google

TIERNEY, After the Referendum: the Scottish Government’s Proposal for a Written Constitution, Newsletter del Constitutional Law Group, 12/3/2013, in www.ukconstitutionallaw.org.. Vai! Cerca con Google

TORRE, On devolution. Evoluzione e attuali sviluppi delle forme di autogoverno nell’ordinamento costituzionale britannico, in Le Regioni, 2000. Cerca con Google

TORRE, Scozia: devolution, quasi – federalismo, indipendenza?, in Rivista telematica giuridica dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti, n.3/2013, in www.rivistaaic.it. Vai! Cerca con Google

TREVIJANO-NÚÑEZ RIVERO, El Estado Autónomico. Principios, organización y competncias, Madrid, 1998. Cerca con Google

VANDELLI, Dalle aree metropolitane ai Comuni minori: riordino territoriale e forme di collaborazione, in Le Regioni, 1997. Cerca con Google

VANDELLI, Devolution e altre storie, il Mulino, Bologna, 2002. Cerca con Google

VEGA GARCÍA, La reforma constitucional y la problematica del poder constituyente, Madrid, Tecnos, 1985. Cerca con Google

VELASCO CABALLERO, Organizaciòn territoriale y règimen local en la reforma del Estatuto de Cataloña: lìmites constitucionales, in AA.VV., Estudios sobre la reforma del Estatuto, Generalitat de Catalunya-Institut d’estudis Autonòmics, Barcellona, 2004. Cerca con Google

VIOLINI, Le proposte di attuazione dell’art. 116, III comma, in Le Regioni, 2007. Cerca con Google

WALKER W., International reactions to the Scottish referendum, in International Affairs, n. 4, 2014 www.astrid-online.it/Dossier--R3/Studi-rice/Walker_INTAFF_4_2014.pdf. Vai! Cerca con Google

ZIMMERMANN - HORST, Die Finanzierung des deutschen Föderalismus, Nomos, Baden‐Baden 2008. Cerca con Google

ZIMMERMANN - HENKE, Finanzwissenschaft. Eine Einführung in die Lehre von der öffentlichen Finanzwissenschaft, Franz Vahlen Verlag, München 2006. Cerca con Google

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record