Go to the content. | Move to the navigation | Go to the site search | Go to the menu | Contacts | Accessibility

| Create Account

Zanon, Ombretta (2015) Le rappresentazioni degli operatori dei servizi per la tutela nei confronti delle famiglie negligenti e formazione riflessiva. [Ph.D. thesis]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF Document (Tesi Dottorato)
3360Kb

Abstract (english)

The “neglecting family” representation of professionals of child care and protection services and their reflexive training

The research is part of the second edition of P.I.P.P.I. (Intervention Program for Prevention of Institutionalization), a research-training-intervention funded from 2010 by the Italian Ministry of Labour and Social Affairs in partnership with the Lab of Research and Intervention in Family Education (LabRIEF) of the Department of Philosophy, Sociology, Pedagogy and Applied Psychology (FISPPA) of the University of Padua. The 4th implementation is currently in progress (2015/2016) involving 1000 families and 3000 professional across the entire national territory.
Inspired by practices for child care and protection already validated and recognized in the international context, the program P.I.P.P.I. aims at testing and disseminating innovative measures to support neglecting families with children 0 to 11 years old. The primary goal is to reduce the risks of placing children out of home (family preservation) or, if the placement is necessary, to "place with appropriateness" and to reduce the time of separation through accurate and timely care plan and evaluation by the services (family reunification). The P.I.P.P.I. method includes forms of intensive family support (home intensive care) and leverages on the integration between the different services, with the direct participation of children and parents in all the step of the care process: assessment, planning, intervention, and evaluation (Barudy, Dantagnan, 2007 Chamberland, Léveillé; Trocmé, 2007; Lacharité, Éthier, Nolin, 2006; Milani et al., 2015; Serbati, Milani, 2013).
Within the focus on “processes” as one the main dimensions of the program implementation, this doctoral research explores the area of training processes and specifically the lifelong and interprofessional reflective training (Kolb, 2002; Fabbri, 2007; Knowles, 1990; Mezirow, 1991; Mortari, 2003, 2010; Pontecorvo, Ajello, Zucchermaglio, 1991, 1995, Reggio, 2010; Schön, 1983, 1987) run with professionals in regular meetings (called "tutoring") where professionals monitor the work with families.
According to the role played by the "perspectives of meaning" in driving attitude and behavior (Bateson, 1972; Kelly, 1963; Kuhn, 1962) and in particular to the construct of social representations expressed through verbal language (Abric, 1994; Moscovici, 1961; Jodelet, 1989).
The research aimed at answering the question whether the systematic and reflective training in P.I.P.P.I. fosters the change in the representations about families of professionals.
Using a quali-quantitative methodology, representations of professionals were collected through the quantitative and qualitative tools and in particular, among the latter, discursive protocols collected during the meetings of tutoring were analyzed in order to identify, within the evolution of the semantic structure, the transformation in the representations.
At the end of the experimental process, the research has used «the collected material to develop it in scientific knowledge» (Cadei, 2008, p. 48), reconnecting the data collected with the theoretical framework, with particular reference to the efficacy evaluation of the methods in training of professionals and to the integraton in social work and health field of the pedagogical paradigm of "theory in action" (Orlando Cian, 1997) that fosters and generates knowledge of the practice and for the practice.

Abstract (italian)

La ricerca si inserisce all’interno della seconda edizione di un percorso di ricerca–intervento-formazione denominato P.I.P.P.I. (Programma di intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione). Il programma, promosso a partire dal 2011 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in partenariato con il Laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione Familiare (LabRIEF) del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università di Padova, sta attuando nel biennio 2015/2016 la quarta implementazione, con il coinvolgimento di circa 1000 famiglie e 3000 operatori dei servizi per la tutela nell’intero territorio nazionale.
Ispirandosi a pratiche per la protezione dell’infanzia già validate nel contesto internazionale, il programma P.I.P.P.I. si pone la finalità di sperimentare e diffondere delle azioni innovative per il sostegno delle famiglie negligenti con figli in età da 0 a 11 anni.
L’obiettivo primario è di ridurre i rischi di allontanamento dei bambini dall’ambiente familiare (family preservation) o, nel caso il collocamento del bambino fuori della famiglia si renda necessario, di “allontanare con appropriatezza” e di ridurre i tempi della separazione attraverso una valutazione e una progettazione accurate e tempestive da parte dei servizi (family re-unification).
Il metodo proposto dal programma comprende forme di sostegno alle famiglie negligenti di tipo intensivo nel tempo (home intensive care) e in forma integrata tra i diversi servizi per la tutela, con la partecipazione diretta dei bambini e dei genitori alla valutazione e alla progettazione (Barudy, Dantagnan, 2007; Chamberland, Léveillé; Trocmé, 2007; Lacharité, Éthier, Nolin, 2006; Milani et al., 2015; Serbati, Milani, 2013).
All’interno del modello logico di implementazione del programma, la presente ricerca dottorale ha esplorato l’area dei processi di formazione e nello specifico l’attività di formazione riflessiva (Kolb, 2002; Fabbri, 2007; Knowles, 1990; Mezirow, 1991; Mortari, 2003, 2010; Pontecorvo, Ajello, Zucchermaglio, 1991, 1995; Reggio, 2010; Schön, 1983, 1987), continua e interprofessionale realizzata con gli operatori in incontri periodici (denominati “tutoraggi”) per il monitoraggio del lavoro con le famiglie.
A partire dalla premessa del ruolo esercitato dalle “prospettive di significato” nel guidare gli atteggiamenti e i comportamenti (Bateson, 1972; Kelly, 1963; Khun, 1962) e in particolare dal costrutto di rappresentazioni sociali (Abric, 1994, 1996, 2003; Moscovici, 1961; Jodelet, 1993) espresse attraverso il linguaggio verbale, la ricerca si è orientata a rispondere alla domanda relativa al grado di cambiamento delle rappresentazioni dei professionisti nei confronti delle famiglie, che una formazione sistematica e riflessiva, secondo la metodologia attuata nei tutoraggi con le équipe multidisciplinari, è in grado di apportare.
Nella metodologia della ricerca le rappresentazioni dei professionisti sono state rilevate attraverso degli strumenti quantitativi e qualitativi e, tra i secondi, sono stati analizzati i protocolli discorsivi raccolti nel corso degli incontri di tutoraggio, per individuare attraverso l’evoluzione della struttura semantica del testo le eventuali trasformazioni delle rappresentazioni stesse.
Al termine del percorso sperimentale, la ricerca ha impiegato «il materiale raccolto per svilupparlo in conoscenza scientifica» (Cadei, 2008, p. 48), connettendo ricorsivamente i dati raccolti con la cornice teorica, con particolare riferimento alla valutazione di efficacia dei metodi nella formazione dei professionisti dei servizi per la tutela e al trasferimento nell’ambito del lavoro sociale e sanitario del paradigma pedagogico dell’azione intesa come “teoria in atto” (Orlando Cian, 1997) e generatrice a sua volta di sapere della pratica e per la pratica.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
EPrint type:Ph.D. thesis
Tutor:Milani, Paola
Ph.D. course:Ciclo 27 > scuole 27 > SCIENZE PEDAGOGICHE, DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Data di deposito della tesi:29 July 2015
Anno di Pubblicazione:29 July 2015
Key Words:Negligenza parentale, rappresentazioni sociali, pratiche discorsive, formazione riflessiva. Parental neglect, social representations, discursive practices, reflexive formation.
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-PED/01 Pedagogia generale e sociale
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata
Codice ID:8882
Depositato il:30 Aug 2016 08:36
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

Abric J.C. (a cura di) (1994), Pratique sociale set représentations, Paris, PUF. Cerca con Google

Abric J.C. (1996), Psychologie de la communication: theories et méthodes, Paris, Colin. Cerca con Google

Abric J.C. (2003), Méthodes d’éude des representations sociales, Ramonville-Saint-Agne, Érès. Cerca con Google

Abric J.C., Tafani E. (1995), Nature et fonctionnement du noyau central d’une representation: la representation sociale de l’entreprise, “Cahiers internationaux de psychologie sociale”, n. 4, 28, pp. 22-31. Cerca con Google

Albanesi C. (2004), I focus group, Roma, Carocci. Cerca con Google

Aldgate J., Jones D., Rose W., Jeffery C. (2006),The Developing World of the Child, London, Jessica Kingsley Publishers. Cerca con Google

Allport W.G. (1954), The nature of Prejudice, Addison-Wesley, Reading. Cerca con Google

Althusser L. (1995), Montesquieu: la politica e la storia, Roma, ManifestoLibri, 1998. Cerca con Google

Amerio P. (1995), Fondamenti teorici di psicologia sociale, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Amoròs P. et al. (2010). Aprender Juntos, crecer en familia. Barcelona: La Caixa. Cerca con Google

Arcuri L., Cadinu M.R. (1998), Gli stereotipi, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Arendt A. (1958), Vita activa. La condizione umana, Milano, Bompiani, 1964. Cerca con Google

Arendt A. (1963), Sulla rivoluzione, Milano, Edizioni di Comunità, 1996. Cerca con Google

Arendt A. (1978), La vita della mente, Bologna, Il Mulino, 1987. Cerca con Google

Arnkill T.E., Seikkula J. (2012), Metodi dialogici nel lavoro di rete. Per la psicoterapia di gruppo, il servizio sociale e la didattica, Trento, Erickson, 2013. Cerca con Google

Argyris C., Schön D.A. (1996), Apprendimento organizzativo. Teoria, metodo e pratiche, Milano, Guerini e Associati, 1998. Cerca con Google

Ashby W.R. (1956), Introduzione alla cibernetica, Torino, Einaudi, 1971. Cerca con Google

Atkinson P. (1995), Medical Talk and Medical Work. The Liturgy of the Clinic, London, Sage. Cerca con Google

Atksinson P., Coffey A., Delamont S. (2003), Key Themes in Qualitative Reasearch. Continuities and Change, Walnut Creek (CA), Altamira. Cerca con Google

Atkinson R. (1995), L’intervista narrativa. Raccontare la storia di sé nella ricerca formativa, organizzativa e sociale, Milano, Raffaello Cortina, 2002. Cerca con Google

Atkinson J.M., Heritage J. (1985), Structures of Social Action: Studies in Conversation Analysis, Cambridge, University Press. Cerca con Google

Atzei P. (a cura di) (2003), La gestione dei gruppi nel terzo settore. Guida al cooperative learning, Roma, Carocci. Cerca con Google

Axia V., Bonichini S., Moscardino U. (2003), Dalle narrative parentali ai dati quantitativi. Etnoteorie parentali in famiglie italiane e nigeriane immigrate in Italia, in Poderico C., Venuti P., Marcone R. (a cura di) (2003), Diverse culture, bambini diversi? Modalità di parenting e studi cross-culturali a confronto, Milano, Unicopli, pp. 119-139. Cerca con Google

Bachelor A, Horvath A. (1999), The therapeutic relationship, in Hubble M.A., Duncan B.L., Miller S.D., Heart and Soul og Change: Wath works in therapy, Washington, DC, APA. Cerca con Google

Bachtin M. (1981), Il principio dialogico, Torino, Einaudi, 1990. Cerca con Google

Baker A.C., Jensen P.J., Kolb D.A. (2002), Conversational Learning: An Experiential Approach to Knowledge Creation, London, Praeger. Cerca con Google

Baldry A.C. (2005), Focus grouo in azione, Roma, Carocci. Cerca con Google

Balsells M.A. (2007), Orientaciones para promover acciones socioeduvativas con familias en situación de riesgo social, Wolters Kluwer, n. 5, pp. 1–12. Cerca con Google

Baraldi C. (2003), Comunicazione interculturale e diversità, Roma, Carocci. Cerca con Google

Barbour R.S., Kitzinger J. (a cura di) (1999), Developing Focus Group Research. Politics, Theory and Practice, London, Sage. Cerca con Google

Barer-Stein T. (1987), Learning as a process of experiencing the unfamiliar, in «Studies in the Education of Adult », n. 19, pp. 87-108. Cerca con Google

Barrett B., Kirk S. (2000), Running Focus Group with Elderly and Disable Elderly Participant, "Applied Ergonomics", n. 31, pp. 623-629. Cerca con Google

Barudy J., Dantagnan M. (2007), De la bientraitance infantile: Compétences parentales et résilience, Paris, Fabert. Cerca con Google

Barudy J., Marquebreucq A.P. (2005), Les enfants des mères résilientes, Paris, Paris, Solal Editeurs. Cerca con Google

Bastianoni P., Taurino A., Zullo F. (a cura di) (2011), Genitorialità complesse. Interventi di rete a sostegno dei sistemi familiari, Milano, Unicopli. Cerca con Google

Bateson G. (1972), Verso un’ecologia della mente, Milano, Adelphi, 1976. Cerca con Google

Bateson G. (1979), Mente e natura. Un’unità necessaria, Milano, Adelphi, 1984. Cerca con Google

Bateson G. (1991), Una sacra unità, Milano, Adelphi, 1997. Cerca con Google

Bateson G., Jackson D.D., Haley J., Weakland J. (1956), Toward a theory of schizophrenia, “Behavioral Science”, n. 1, pp. 251-264. Cerca con Google

Batini F., Giusti S. (a cura di) (2009), Le storie siamo noi. Gestire le scelte e costruire la propria vita con le narrazioni, Napoli, Liguori. Cerca con Google

Baumrind D. (1991), Parenting Styles and Adolescent Development, in Brooks-Gunn J., Lerner R., Petersen A.C. (a cura di), The Encyclopedia of Adolescence, New York, Garland, pp. 746-758. Cerca con Google

Bechky B. (2003), Sharing Meaning across Occupational Communities. The Transformation of Understanding on a Production Floor, in “Organization Science”, n. 14, pp. 321-340. Cerca con Google

Beillerot J. (1998), L’éducation en débats: la fin des certitudes, Paris, L’Harmattan. Cerca con Google

Benedetto L., Ingrassia M. (2010), Parenting. Psicologia dei legami genitoriali, Roma, Carocci. Cerca con Google

Benjamin W. (1928), Avanguardia e rivoluzione. Saggi sulla letteratura, Torino, Einaudi, 1979. Cerca con Google

Berger P.L., Luckmann T. (1966), La realtà come costruzione sociale, Bologna, Il Mulino, 1997. Cerca con Google

Bernard H.R., Ryan G.W. (1998), Qualitative and quantitative methods of text analysis, in Bernard H.R. (a cura di), Handbook of research methods in cultural anthropology, Walnut Creek, CA, AltaMira, pp. 595-646. Cerca con Google

Bernardi L. (2005), Percorsi di ricerca sociale, Roma, Carocci. Cerca con Google

Berry M., Brandon M., Chaskin R., Fernandez E., Grietens H., Lightburn A., McNamara P., Munford R., Palacio-Quintin E., Sanders J., Warren-Adamson C., Zeira A. (2007), Identifying sensitive outcomes of interventions in community based centres, in Berry M.(a cura di), Identifying essential elements of change, Leuven, Acco. Cerca con Google

Bertolini P. (1988), L’esistere pedagogico. Ragioni e limiti di una pedagogia come scienza fenomeno logicamente fondata, Firenze, La Nuova Italia. Cerca con Google

Bezzi C. (2001), Il disegno della ricerca valutativa, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Bezzi C. (2007), Cos’è la valutazione. Un’introduzione ai concetti, le parole chiave e i problemi metodologici, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Biehal N. (2008), Preventive Services for Adolescents: Exploring the Process of Change, “British Journal of Social Work”, n. 38, pp. 444-461. Cerca con Google

Billing M. (1996), Discutere e pensare. Un approccio retorico alla psicologia sociale, Milano, Raffaello Cortina, 1999. Cerca con Google

Boden D., Zimmerman D.H. (1991), Talk & Social Structure. Studies in Ethnomethodology and Conversation Analysis, Cambridge (UK), Polity Press. Cerca con Google

Bonardi C., Roussiau N. (1999), Les Représentations sociales, Paris, Dunod. Cerca con Google

Boni F. (2007), Sociologia della comunicazione interpersonale, Bari, Laterza. Cerca con Google

Bordieu P. (1977), Per una teoria della pratica, Milano, Raffaello Cortina, 2003. Cerca con Google

Bordieu P.(1980), Il senso pratico, Roma, Armando, 2003. Cerca con Google

Bordin E.S. (1979), The generalizability of the pychoanalitic concept of the working alleance, “Psychotherapy: theory, research and practice”, n. 16, pp. 252-260. Cerca con Google

Bornstein M.H. (a cura di) (1995), Handbook of Parenting, London, Lawrence Erlbaum. Cerca con Google

Bornstein M.H. (2003), Parenting e sviluppo infantile: considerazioni intraculturali e interculturali, in Poderico C., Venuti P., Marcone R. (a cura di) (2003), Diverse culture, bambini diversi? Modalità di parenting e studi cross-culturali a confronto, Milano, Unicopli, pp. 31-56. Cerca con Google

Bornstein M.H., Venuti P. (2013), Genitorialità. fattori biologici e culturali dell’essere genitori, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Bove P. (a cura di) (2009), Ricerca formativa e formazione. Contaminazione metodologiche, Milano, Angeli. Cerca con Google

Bove C. (2012), Prospettive di pedagogia culturale nei servizi per l’infanzia, “Studium Educationis”, n. 3, pp, 91-101. Cerca con Google

Bouchard J.M. (2002), Partenariat et agir de communication, in Guerdan V., Bouchard J.M., Mercier M., Partenariat, chercheurs, praticiens, famillese, Montréal, Les Editions Logiques. Cerca con Google

Bouchard J.M., Sorel L., Kalubi J.C. (2004), L’évaluation de l’enfant par ses parents: une stratégie facilitant l’appropriation de nouveaux savoirs, «Les Cahiers de l’Actif, Le partenariat famille-institution: pour une dynamique co-éducative », janvier/avril, n. 332/333-334-335. Cerca con Google

Bowlby J. (1979), Costruzione e rottura dei legami affettivi, Milano, Raffaello Cortina, 1982. Cerca con Google

Bowlby J. (1979), Costruzione e rottura dei legami affettivi, Milano, Raffaello Cortina, 1982. Cerca con Google

Bowlby J. (1988), Una base sicura, Milano, Raffaello Cortina, 1989. Cerca con Google

Branch S., Homel R., Freiberg K. (2013), Making the developmental system work better for children: lessons learned implementing an innovative programme, “Child and Family Social Work”, n. 18, pp. 294–304. Cerca con Google

Brandon M. (2010). Identifying outcomes at the sunshine family centre in outer London, in Maluccio A.N., Canali C., Vecchiato T., Lightburn A., Aldgate J., Rose W. (a cura di), Improving outcomes for children and families. Finding and using international evidence, London, Jessica Kingsley Publisher, pp. 153-165. Cerca con Google

Braga P. (2010), Promuovere consapevolezza. Esperienze di formazione tra ricerca e pratica educativa, Azzano San Paolo (BG), Junior Edizioni. Cerca con Google

Braconnier V., Humbeeck B. (2006), Un modèle d’évaluation del gravité du danger menançant l’enfant dans le familles en difficulté, “Psychopathologie et clinique sociale”, vol. 2, nn. 3-4, pp. 51-57. Cerca con Google

Bronfrenbrenner U. (1979), Ecologia dello sviluppo umano, Bologna, Il Mulino, 1986. Cerca con Google

Bronfrenbrenner U. (2005), Rendere umani gli umani, Trento, Erickson, 2010. Cerca con Google

Bruner, J., (1956) Il pensiero: strategie e categorie, Roma, Armando, 1969. Cerca con Google

Bruner J. (1966), Verso una teoria dell’istruzione, Roma, Armando, 1982. Cerca con Google

Bruner J. (1986), La mente a più dimensioni, Roma-Bari, Laterza, 2009. Cerca con Google

Bruner J. (1990), La ricerca del significato, Torino, Bollati Boringhieri, 1992. Cerca con Google

Bruner J. (1996), La cultura dell’educazione Nuovi orizzonti per la scuola, Milano, Feltrinelli, 2002. Cerca con Google

Bruner J. (2002), La fabbrica delle storie, Roma-Bari, Laterza. Cerca con Google

Buber, M. (1959), Il principio dialogico, Milano, Edizioni di comunità, 1993. Cerca con Google

Burford G. (2010), Famiglie che partecipano, Per l’inclusione sociale di bambini e ragazzi, “Lavoro Sociale”, n. 1, pp. 7-18. Cerca con Google

Cadei L. (2008), Pedagogia della famiglia e modelli di ricerca, Macerata, Edizioni Università di Macerata. Cerca con Google

Cambi F. (a cura di) (2003), Le professionalità educative. Tipologia, interpretazione e modello, Roma, Carocci. Cerca con Google

Cambi F. (2004), Saperi e competenze, Roma-Bari, Laterza. Cerca con Google

Cambi F. (2010), La cura di sé come processo formativo, Roma-Bari, Laterza. Cerca con Google

Cambi F., Fraunfelder E. (a cura di) (1984), La formazione. Studi di pedagogia critica, Milano, Unicopli. Cerca con Google

Canevaro A. (a cura di) (1991), La formazione dell’educatore professionale, Roma, La Nuova Italia Scientifica. Cerca con Google

Canevaro A., Chieregatti A. (1999), La relazione di aiuto. L’incontro con l’altro nelle professioni educative, Roma, Carocci. Cerca con Google

Carkhuff R. (1973), L’arte di aiutare, Trento, Erickson, 1988. Cerca con Google

Caronia L. (2004), Costruire verità sul campo: alcune riflessioni sulle conseguenze epistemiche ed etiche, "Enciclopaideia", vol. VII, n. 15, pp. 21-47. Cerca con Google

Caronia L. (2011), Fenomenologia dell'educazione. Intenzionalità, cultura e conoscenza in pedagogia, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Catarsi E. (a cura di) (2004), La relazione di aiuto nella scuola e nei servizi socio-educativi, Tirrenia (PI), Edizioni Del Cerro. Cerca con Google

Catarsi E. (2008), Pedagogia della famiglia, Roma, Carocci. Cerca con Google

Cavarero A. (1997), Tu che mi guardi, tu che mi racconti. Filosofia della narrazione, Milano, Feltrinelli. Cerca con Google

Cavazza N. ( 2005 ), Atteggiamenti, rappresentazioni sociali e cambiamento. Il ruolo della comunicazione, in Sarchielli G., Zani B., Persone, gruppi e comunità, Il Mulino, Bologna, pp. 163 -182 Cerca con Google

Cell E. (1984), Learning to Learn from Experience, Albany, State University of New York. Cerca con Google

Chamberland C. et al. (2010), Recherche évaluative de l'initiative AIDES, Action Intersectorielle pour le Développement des Enfants et leur Sécurité, n. projet 6150-U1, Montréal, Québec. Cerca con Google

Chamberland C., Léveillée, N. Trocmé (a cura di) (2007), Protéger les enfants, aider les adultes: deux univers à rapprocher, Montréal, PUQ. Cerca con Google

Chinosi L., Scalari P. (2014), il bambino in pezzi. Ricomposizioni possibii tra il Sistema Giudiziario e i Servizi di Tutela, Molfetta (BA), La Meridiana. Cerca con Google

Cipolla C. (a cura di) (1998), Il ciclo metodologico della ricerca sociale, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Cirillo S. (2005), Cattivi genitori, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Clandinin J.D., Connelly M. (2000), Narrative Inquiry, San Francisco, Jossey-Bass. Cerca con Google

Clerici R. (2009), Qualitativo e quantitativo, in Felisatti E., Clerici R. (a cura di), la formazione dell’insegnante alla ricerca nell’integrazione metodologica, Padova, CLEUP, pp. 23-30. Cerca con Google

Cole M. (1995), Culture and Cognition Development from Cross-Cultural Research to Creating Systems of Cultural Mediation, in “Culture & Psychology”, vol. 1, n. 1, pp. 25-54. Cerca con Google

Colombo G., Cocever E., Bianchi L. (2004), Il lavoro di cura. Come si impara, come si insegna, Roma, Carocci. Cerca con Google

Colombo M., Varani A. (2008), Costruttivismo e riflessività. La formazione alla pratica dell’insegnamento, Bergamo, Junior Edizioni. Cerca con Google

Contini M.G. (2000), Il gruppo educativo. Luogo di scontri e di apprendimento, Roma, Carocci. Cerca con Google

Contini M.G. (a cura di) (2010), Molte infanzie molte famiglie. Interpretare i contesti in pedagogia, Roma, Carocci. Cerca con Google

Contini M.G., Genovese G. (1997), Impegno e conflitto. Saggi di pedagogia problematicista, Firenze, La Nuova Italia. Cerca con Google

Contini M.G., Manini M. (2007), La cura in educazione. Tra famiglie e servizi, Roma, Carocci. Cerca con Google

Corbetta, P. (2003), La ricerca sociale: metodologia e tecniche. Vol. 1 I paradigmi di riferimento, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Corbetta P. (2003), La ricerca sociale: metodologia e tecniche. Vol. 3 Le tecniche qualitative, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Corbetta P., Gasperoni G., Pisati M. (2001), Statistica per la ricerca sociale, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Corrao S. (2000), Il focus group, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Couturier Y., Hout F. (2003), Discours sur la pratique er rapports au théorique en intervention sociale: explorations conceptuelles et épistémologiques, in “Nouvelles pratiques socials”, vol 16, n. 2, pp. 106-124. Cerca con Google

Cronen V., Pearce W. B. (1982), The Coordinated Management of Meaning. A theory of communication, in Dance F.E.X. (a cura di), Human communication theory, New York, Harper & Row, pp. 61-89. Cerca con Google

Cyrulnik, B. (2000), La résilience ou le ressort intime, n Pourtois, J.P., Desmet, H., (a cura di), Relation familiale et résilience, Paris, L’Harmattan, pp. 95-111. Cerca con Google

Cyrulnik, B. (2002), I brutti anatroccoli. Firenze, Milano, Frassinelli. Cerca con Google

Cyrulnik, B. (2005), La bientraitance contextualisée, in Desmet, H., Pourtois, J.P. (a cura di), Culture et bientraitance, Bruxelles, de Boeck, pp. 25-36. Cerca con Google

Cyrulnik B., Malaguti E. (a cura di) (2005), Costruire la resilienza. La riorganizzazione positiva della vita e la creazione di legami significativi, Trento, Erickson. Cerca con Google

Dallanegra P., Fava E. (2012), Alleanza di lavoro tra utenti e operatori. Dalla valutazione di processo a un metodo di trattamento, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Davies C., Ward H. (2012), Safeguarding Children across Seivices, London-Philadelphia, Jessica Kingsley Publishers. Cerca con Google

Dawson K., Berry M. (2002), Engaging families in child welfare services: An evidence based approach to best practice, “Child Welfare”, n. 81, 2, pp. 293-317. Cerca con Google

Delachuax et Niestlé. Cerca con Google

Demaziére D., Dubar C. (2000), Dentro le storie. Analizzare le interviste biografiche, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Demetrio D. (1995), Per una didattica dell’intelligenza. Il metodo autobiografico nello sviluppo cognitivo, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Demetrio D. (1996), Raccontarsi. L’autobiografia come cura di sé, Milano, Cortina. Cerca con Google

Demetrio D. (a cura di) (1999), L’educatore auto(bio)grafico. Il metodo delle storie di vita nelle relazioni di aiuto, Milano, Unicopli. Cerca con Google

De Monticelli R., Conni C. (2008), Ontologia del nuovo. La rivoluzione fenomenologica e la ricerca oggi, Milano, Bruno Mondadori. Cerca con Google

De Montigny F., Lacharité C. (2008), Modeling Parents and Nurses Relathionships, in “Western Joyrnal of Nursing Research”, n. 30, 6, pp. 743-758. Cerca con Google

De Montigny F., Lacharité C. (2012), Perceptions des professionnels de leurs pratiques auprès des parents de jeunes enfants, “Enfances Familles Générations”, n. 16, pp. 53-73. Cerca con Google

de Saussure F. (1916), Corso di linguistica generale, Roma-Bari, Laterza, 1967. Cerca con Google

Denzin N.K. (1978), The Research Act, Chicago, Aldine. Cerca con Google

Denzin N.K., Lincoin Y.S. (2005), The sage handbook of Qualitative Research, California, Sage Publication. Cerca con Google

Dewey J. (1916), Democrazia e educazione, Firenze, La Nuova Italia, 1949. Cerca con Google

Dewey J. (1925), Esperienza e natura, Mursia, Milano, 1965. Cerca con Google

Dewey J. (1929), Le fonti di una scienza dell’educazione, Firenze, La Nuova Italia, 1990. Cerca con Google

Dewey J. (1933), Come pensiamo. Una riformulazione dl rapporto tra il pensiero riflessivo e l’educazione, Firenze, La Nuova Italia, 1961. Cerca con Google

Dewey J. (1939), Logica. Teoria dell’indagine, Torino, Einaudi, 1949. Cerca con Google

Di Blasio P. (a cura di) (2005), Tra rischio e protezione. La valutazione delle competenze parentali, Milano, Unicopli. Cerca con Google

Di Nicola P. (2008), Famiglia: sostantivo plurale. Amarsi, crescere e vivere nelle famiglie del terzo millennio, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Di Nubila R.D. (2000), Dal gruppo al gruppo di lavoro. La formazione in team: la conduzione, l’animazione, l’efficacia, Tecom Project, Ferrara. Cerca con Google

Di Nubila R., Fedeli M. (2010), L’esperienza: quando diventa fattore di formazione e di sviluppo. Dall’opera di David A. Kolb alle attuali metodologie Experiental Learning, Lecce, Pensa MultiMedia. Cerca con Google

Dilthey W. (1919), Critica della ragione storica, Torino, Einaudi, 1982. Cerca con Google

Dishion T.J., McMahon R.J. (1998), Parental Monitoring and the Prevention of Child and Adolescent Problem Behavior: A Conceptual and Empirical Formulation, “Clinical Child and Familiy Psychology Review”, n. 1, pp. 61-75. Cerca con Google

Doise W. (2005), Les Représentations sociales, in Dubois N. (a cura di), Psychologie sociale de la cognition, Paris, Dunod, pp. 153-207) Cerca con Google

Doise W., Mugny G. (1981), La costruzione sociale dell’intelligenza, Il Mulino, Bologna. Cerca con Google

Doise W., Palmonari A. (a cura di) (1986), L’étude des représentations sociales, Paris, Cerca con Google

Doise W., Clemence A., Lorenzi-Cioldi F. (1992), Rappresentazioni sociali e analisi dei dati, Bologna, Il Mulino, 1995. Cerca con Google

Donati P. Solci R. (2011), I beni relazionali. Che cosa sono e quali effetti producono, Torino, Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Drew P., Heritage J. (a cura di) (1993), Talk at Work: Interaction in Institutional Settings, Cambridge University Press. Cerca con Google

Dumbrill G.C. (2006), Parental experience of child protection intervention: a qualitative study, “Child Abuse & Neglect”, n. 30, pp. 27-37. Cerca con Google

Dunst C.J., Trivette G.M, Deal A.G. (1994), Meaning and key characteristics of empowerment, in “Supporting and Strenghtening Families, sous la dir. De C.J Dunst, C.M. Trivette et A.G. Deal, Brookline, pp. 12-28. Cerca con Google

Duranti A. (2003), Etnopragmatica. La forza nel parlare, Roma, Carocci. Cerca con Google

Duranti A. (2007), Etnopragmatica. La forza nel parlare, Roma, Carocci. Cerca con Google

Durkheim É. (1898), Rappresentazioni individuali e rappresentazioni collettive, in Izzo A. (a cura di), Émile Durkheim. Antologia di scritti sociologici, Bologna, Il Mulino, 1978. Cerca con Google

Dutt C. (1995) (a cura di), Dialogando con Gadamer, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Eckert P. (1933), The School as a Community of Engaged Learners, manoscritto non pubblicato, cit. in Zucchermaglio C. (1996), Vygotskij in azienda. Apprendimento e comunicazione nei contesti lavorativi, Roma, Carocci, 1998. Cerca con Google

Edwards D. (1997), Discourse and Cognition, London, Sage. Cerca con Google

Edwards D., Potter J. (1992), Discursive Psychology, London, Sage. Cerca con Google

Emde R.N. (1991), L’esperienza relazionale del bambino piccolo: aspetti evolutivi e affettivi, in Sameroff A.J., Emde R.N. (a cura di), I disturbi della relazione nella prima infanzia, Torino, Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Engeström Y. (1987), Learning by Expanding: An Activity Theoretical Approach to Developmental Research, Orienta Konsultit, Helsinki. Cerca con Google

Engeström Y., Miettinen R., Punamaki R.L. (a cura di), Perspectives on Activity Theory, Cambridge University Press, New York. Cerca con Google

European Commission (2013a), Commission Recommendation of 20.2.2013, Investing in Children: Breaking the Cycle of Disadvantage, Brussels: European Commission, C (2013) 778 Final. Cerca con Google

European Commission (2013b), Communication from the Commission Towards Social Investment for Growth and Cohesion – including implementing the European Social Fund 2014-2020, COM(2013) 83 Final Cerca con Google

European Commission (2013c), Social Investment Package Key Facts and Figures, Brussels. Cerca con Google

European Commission (2013d), Parenting Support Policy Brief. Cerca con Google

Fabbri L. (2007), Comunità di pratiche e apprendimento riflessivo. Per una formazione situata, Roma, Carocci. Cerca con Google

Fabbri L., Striano M., Melacarne C. (2008), L’insegnante riflessivo. Coltivazione e trasformazione delle pratiche professionali, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Fablet D. (a cura di) (2008), Intervenants sociaux et analyse des pratiques, Paris, L’Harmattan. Cerca con Google

Fava, E., Masserini, C. (2002), Efficacia delle psicoterapie nel servizio pubblico. Il contributo della ricerca valutativa alla clinica, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Fava Vizziello G. (2007), La genitorialità come costrutto trasversale: prospettive cliniche e di ricerca, in Bastianoni P., Taurino A. (a cura di), Famiglie e genitorialità oggi. Nuovi significati e prospettive, Milano, Unicopli, pp. 149-173. Cerca con Google

Favaro G., Mantovani S., Musatti T. (a cura di) (2006), Nello stesso nido. Famiglie e bambini stranieri nei servizi educativi, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Ferrari M. (2004), Riflettere, in Bondioli A., Ferrari M. (a cura di), Verso un modello di valutazione formativa. Ragioni, strumenti e percorsi, Bergamo, Edizioni Junior. Cerca con Google

Fernandez E. (2007), Supporting Children and Responding to Their Families: Capturing the Evidenceon Family Support, “Children and Youth Services Review”, n. 29, pp. 1368-1394. Cerca con Google

Festinger L. (1957), La teoria della dissonanza cognitiva, Milano, Franco Angeli, 1997. Cerca con Google

Fixsen D.L., Naoom S.F., Blasé K.A. Friedman R.M., Wallace F. (2005), Implementation research: a synthesis of literature, University of South Florida. Cerca con Google

Flament C. (1989), Structures et dynamique des représentations sociales, In Jodelet D. (a cura di), Le Représentations sociales, Paris, PUF, pp. 204-2019. Cerca con Google

Flament C. (1994), Structure, dynamique et transformation des représentations sociales, in Abric C., Pratiques sociales et représentations, Paris, PUF, pp. 37-58. Cerca con Google

Folgheraiter, F. (2000), L’utente che non c’è. Lavoro di rete ed empowerment nei servizi alla persona, Trento, Erickson. Cerca con Google

Folgheraiter F. (2007), Fondamenti di metodologia relazionale. La logica sociale dell’aiuto, Trento, Erickson. Cerca con Google

Folgheraiter F. (2013, Teoria e metodologia del servizio sociale. La prospettiva di rete, Mlano, Franco Angeli. Cerca con Google

Fonagy P., Target M. (2001), Attaccamento e funzione riflessiva, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Formenti L. (2000), Pedagogia della famiglia, Milano, Guerini e Associati. Cerca con Google

Formenti L. (2000), La formazione autobiografica. Confronto fra modelli e riflessioni tra teoria e prassi, Milano, Guerini Scientifica. Cerca con Google

Formenti L. (2002), Dar voce al cambiamento, Milano, Unicopli. Cerca con Google

Formenti L., Caruso A., Gini D. (2008), Il diciottesimo cammello. Cornici sistemiche per il counselling, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Formenti L. (a cura di), Sguardi di famiglia. Tra ricerca pedagogica e pratiche educative, Milano, Guerini. Cerca con Google

Formenti L., Gamelli I. (1998), Quella volta che ho imparato. La conoscenza di sé nei luoghi dell’educazione, Milano, Cortina. Cerca con Google

Foucault M. (1962), Malattia mentale e psicologia, Milano, Raffaello Cortina, 1997. Cerca con Google

Foucault M. (1963), Nascita della clinica. Una archeologia dello sguardo medico, Torino, Einaudi, 1969. Cerca con Google

Fox N. (1999), Beyond Health. Postmodernism and Embidiment, London, Free Associations Books. Cerca con Google

Fruggeri L. (2005), Diverse normalità. Psicologia sociale delle relazioni familiari, Roma, Carocci. Cerca con Google

Fruggeri L. (2007), Famiglie. Dinamiche interpersonali e processi psicosociali, Roma,Carocci. Cerca con Google

Fruggeri L. (2011), Le famiglie chiedono aiuto. Rappresentazioni e modelli d’intervento nei servizi territoriali, in Bastianoni P., Taurino A., Zullo F. (a cura di), Genitorialità complesse. Interventi di rete a sostegno dei sistemi familiari in crisi, Milano, Unicopli, pp. 33-48. Cerca con Google

Fruggeri L. (2014), Famiglie contemporanee e servizi educativi in Italia: la necessità di una relazione co-ecolutiva, in Guerra M., Luciano E. (a cura di), Costruire partecipazione. La relazione tra famiglie e servizi per l’infanzia in una prospettiva internazionale, Parma, Edizioni Junior, pp. 33-45. Cerca con Google

Gadamer H.G. (1960) Verità e metodo, Milano, Bompiani, 1986. Cerca con Google

Gadamer H.G. (1963), Il problema della coscienza storica, Guida, Napoli, 1974. Cerca con Google

Gallagher S., Zahavi D. (2009), La mente fenomenologica, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Gardner H. (1991), The Unschooled Mind, New York, Basic Books. Cerca con Google

Garfinkel H. (1967), Studies in Ethnometodology, Cambridge, Polity Press. Cerca con Google

Gattico E., Mantovani S., (a cura di) (1998), La ricerca sul campo in educazione. I metodi quantitativi, Milano, Bruno Mondadori. Cerca con Google

Gee J.P. (1999), An Introduction to Discourse Analysis. Theory and Method, London, Routledge. Cerca con Google

Geertz C. (1973), Interpretazioni di cuture, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Gherardi S., Nicolini D. (2004), Apprendimento e conoscenza nelle organizzazioni, Roma, Carocci. Cerca con Google

Gherardi S. (2000), From Organizational Learning to Practice-based Knowing, in “Uman Relations”, n. 53, 8, pp. 1057-1080. Cerca con Google

Giovannelli M. (2003), Relationship between Reflective Disposition toward Teaching and Effective Teaching, “The Joournal pf Educational Research”, n. 96, 5, pp. 293-309. Cerca con Google

Glaser B., Strauss A.L. (1967), The Discovery of Grounded Theory, Aldine, Chicago. Cerca con Google

Goffman E. (1959), La vita quotidiana come rappresentazione, Bologna, Il Mulino, 1969. Cerca con Google

Goldman R., Pea R., Barron B., Sharon J.D., Videoricerca nei contesti di apprendimento. Teorie e metodi, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Gordon T. (1974), Insegnanti efficaci. Pratiche educative per insegnanti genitori e studenti, Teramo, Giunti Lisciani, 1991. Cerca con Google

Gray J. (2002), National Policy on the Assessment of Children in Need and Their Families, in Ward H., Rose W. (a cura di), Approaches to Needs Assessment in Children’s Services, London, Jessica Kingsley Publisher, pp. 169-193. Cerca con Google

Gottschall J. (2014), L’istinto di narrare. Come le storie ci hanno resi umani, Torino, Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Greenson R.R. (1965) The working alliance and the transference neuroses, in «Psychoanalytic Quarterly», n. 34, pp. 155-81. Cerca con Google

Guala C. (2003), Interviste e questionari nella ricerca sociale applicata, Saveria Mannelli, Rubbettino Editore. Cerca con Google

Guidicini, C. (2003), Questionari interviste storie di vita. Come costruire gli strumenti, raccogliere le informazioni ed elaborare i dati, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Guimelli C. (2003), Le Modèle des schèmes cognitifs de base (SCB). Méthodes et applications, Abric J.C., Méthodes d’étude des représentations sociales, Toulose, Érès. Cerca con Google

Habermas J. (1971), Conoscenza e interesse, Laterza, Bari, 1981. Cerca con Google

Habermas J. (1984), Teoria dell’agire comunicativo, Bologna, Il Mulino, 1997. Cerca con Google

Hall C. (1997), Social Work as Narrative. Storytelling and Persuasion in Professional Texts, Aldershot, Ashgate. Cerca con Google

Harkness S., Super C.M. (1992), Parental etnotheories in action, in Sigerl I., Mc Gillicudy-DeLisi A.V., Parental Belief Systems. The Psychological Consequences for Children, Lawrence Erlbaum Associates, Hillsdale, pp. 373-392. Cerca con Google

Harkness S., Super C.M. (1996), Parents Cultural Belief Systems: Their Origins, Expressions and Consequences, Guilford, New York. Cerca con Google

Heidegger M. (1950), Essere e tempo, Milano, Longanesi, 1979. Cerca con Google

Heider (1958), La psicologia delle relazioni interpersonali, Bologna, Il Mulino, 2000. Cerca con Google

Heritage J., Clayman S. (2010), Talk in Action: Interactions, Identities, and Institutions, Cambridge, Blackwell Pub. Cerca con Google

Holland S. (2010, Engaging children and their parents in the assessment process, in Horwath J. (a cura di) (2010), The Child’s World: the Comprehensive Guide to Assessing Children in Need, London, Jessica Kingsley Publishers. Cerca con Google

Husserl E. (1913), Idee per una fenomenologia pura e per una filosofia fenomenologica, Torino, Einaudi, 2002. Cerca con Google

Husserl E. (1931), Meditazioni cartesiane, Milano, Bompiani, 1994. Cerca con Google

Husserl E. (1936), La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale, Milano, Il Saggiatore, 1968. Cerca con Google

Husserl E. (1937), Esperienza e giudizio, Silva, Milano, 1960. Cerca con Google

Illich I. (1971), Descolarizzare la società, Milano, Mondadori, 1972. Cerca con Google

Illich I. (1977), Esperti di troppo. Il paradosso delle professioni disabilitanti, Trento, Erickson, 2008. Cerca con Google

Inghilleri P. (2009), Psicologia culturale, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Ion J., Tricart J. (1984), Les travailleurs sociaux, Paris, La Découverte. Cerca con Google

Iori V. (1988), Essere per l’educazione. Fondamenti di un’epistemelogia pedagogica, Firenze, La Nuova Italia. Cerca con Google

Iori, V. (2008), Nuove fragilità e lavoro di cura, Milano, Edizioni Unicopli. Cerca con Google

Ivey A.E., Bradford Ivey M. (2003), Il colloquo intenzionale e il counselling, Roma, LAS, 2004. Cerca con Google

Jaeger W. (1936), Paideia. La formazione dell’uomo greco, Firenze, La Nuova Italia, 1963). Cerca con Google

Jaoui H. (1979), Créa. Pratiques, Paris, Editions de l’Épi. Cerca con Google

Jedlowski P. (1994), Il sapere dell’esperienza, Milano, Il Saggiatore. Cerca con Google

Jedlowski P. (2000), Storie comuni. La narrazione nella vita quotidiana, Milano, Bruno Mondadori. Cerca con Google

Jedlowski P. (2005), Un giorno dopo l'altro. La vita quotidiana fra esperienza e routine, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Jedlowski P. (2009), Il racconto come dimora. Heimat e le memorie d’Europa, Torino, Bollati Boringhieri. Cerca con Google

Jordan B. (1992), Artifacts and Social Interactions in High Tecnhology Work Setting: Building a Shared Rapresentation of the Word, in “Social Sciences and Medicine”, n. 28, 9, pp. 925-944. Cerca con Google

Jodelet D. (1984), Représentations sociales: phénomènes, concept et théorie, in Moscovici S. (a cura di), Psychologie sociale, Paris, PUF, pp. 85-121. Cerca con Google

Jodelet D. (1989), Les représentations sociales , Paris, PUF. Cerca con Google

Johnson et al. (2007), Toward a Definition of Mixed Methods Research, “Journal of Mixed Method Research, n. 1, pp. 112-133. Cerca con Google

Kanitzsa S. (1992), Che ne pensi? L’intervista nella pratica didattica, Roma, Carocci. Cerca con Google

Kaplan A. (2007), The conduct of Inquiry Methodology for Behavioural Sciences, in Marradi A., Metodologia delle scienze sociali, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Kaufmann J.C. (2007), L’intervista, Il Mulino, Bologna. Cerca con Google

Kazi M. (2003), Realist Evaluation for Practice, “British Journal of Social Work, n. 33, pp. 803-818. Cerca con Google

Kelly G.A. (1963), La psicologia dei costrutti personali. Teoria e personalità, Milano, Raffaello Cortina, 2004. Cerca con Google

Kuhn T.S. ( 1962a) La struttura delle rivoluzioni scientifiche, Torino, Einaudi, 1978. Cerca con Google

Kuhn T.S. ( 1962b) Le rivoluzioni scientifiche, Bologna, Il Mulino, 2008. Cerca con Google

Knodel J. (1993), The Design and Analysis of Focus Group Studies: A Practical Approach, in Morgan D.L. (a cura di), Successful Focus Group: Advancing the State of Art, London, Sage. Cerca con Google

Knorth (2008), Under one roof: a review and selective meta-analysis on the outcome of residential child and youth care, “Children and youth services review”, n. 30, pp. 123-140. Cerca con Google

Knorth, E.J., Kalverboer, M.E., Knot-Dickscheit, J. (2010), Inside out. How interventions in child and family care work, Apelddorn, Garant. Cerca con Google

Knowles M. (1973), Quando l’adulto impara, Milano, Franco Angeli, 1990. Cerca con Google

Kolb D. (1984), Experiential Learning: experience as the source of Learning and Development, Englewood Cliffs (NJ), Prentice Hall. Cerca con Google

Krippendorff K. (1980), Content analysis. An Introduction to its Methodology, Beverly Hills, Sage. Cerca con Google

Krueger R. A. (1994), Focus groups. A pratical Guide for Applied Research, Thousand Oaks, Sage. Cerca con Google

Lacharité. C. (2006), Manuel du questionnaire sur la perception des professionnels au sujet des parents, Document inédit, CEIDEF/UQTR. Cerca con Google

Lacharité C. (2011), Négligence envers les enfant et actions collectives auprès des parents: vers une pratique centre sur l’experience parentale des besoins des enfants dans l’animation de groups de parole de parents, in Zaouche-Gaudron Cerca con Google

Lacharité C. (2014), Programme d’aide personnelle, familiale et comunitaire: PAPFC2. Guide de programme, (éd. Rév.), Trois-Rivierères, Québec, CEIDEF/UQTR. Cerca con Google

Lacharité, C., Dubé, M., Baker, M. (2002), L’action bénévole comme stratégie de promotion de la santé, Rapport de recherche présenté à la Régie Régionale Mauricie/Centre du Québec. Cerca con Google

Lacharité, C., de Montigny, F., Miron, J.M. et coll. (2005), Le soutien professionnel aux parents à risque ou en difficulté: modèles conceptuels, stratégies d’action et réponses aux besoins, Rapport présenté au Fond québécois de recherche sur la société et la culture. Cerca con Google

Lacharité C., Éthier, L.S., Nolin P. (2006), Vers une théorie écosystémique de la négligence envers les enfants, "Bulletin de psychologie", n. 59, pp. 381-394. Cerca con Google

C. (a cura di), Précarités et education familiale, Toulose, Érès, pp. 393-400. Cerca con Google

Lagemann E.C. (2000), An Elusive Science, Chicago, The University of Chicago Press. Cerca con Google

Latimer J. (1997), Giving Patients a Future. The Constituting of Classes in an Acute Medical Unite, “Sociology of Health and Illness”, n. 19, 2, pp. 23-53. Cerca con Google

Latour B. (1989), La scienza in azione. Introduzione alla sociologia della scienza, Ivrea, Edizioni di Comunità, 1998. Cerca con Google

Lave J., Wenger E. (1991), L’apprendimento situato. Dall’osservazione alla partecipazione attiva nei contesti sociali, Trento, Erickson, 2006. Cerca con Google

Lavigueur S., Coutu S., Dubeau D., David A., Grenon E. (2005), Le soutien parental offert par les membres du réseau social: le point de vue des mères en situation de vulnérabilité, "Santé mentale au Québec", n. 30, 2, pp. 139-163. Cerca con Google

Lawrence-Lightfoot S. (2003), Il dialogo tra genitori e insegnanti. Una conversazione essenziale per imparare gli uni dagli altri, Parma, Edizioni Junior, 2012. Cerca con Google

Lazarfeld P.F. (1969), Dai concetti agli indici empirici, in Boudon R., Lazarfeld P.F., L’analisi empirica dei fatti sociali, Il Mulino, Bologna. Cerca con Google

Lecomte R. (2002), Fondaments théoriques et identité professionnelle en service social, “Le politique sociales”, nn. 1-2; pp. 12-24. Cerca con Google

Leone L. (2009), Prospettive e priorità per una valutazione che viene da lontano: il settore delle politiche sociali, “Servizi Sociali Oggi”, n. 6, pp. 1-10. Cerca con Google

Leveillé S., Chamberland C. (2010), Toward a general model for child welfare and protection services: meta-evaluation of international experiences regarding the adoption of the Framework for the Assessment of Children in Need and Their Families (FACNF). Cerca con Google

Lévinas E. (1969), Etica e infinito. Il volto dell’Altro come alterità etica e traccia dell’infinito, Roma, Città Nuova, 1984. Cerca con Google

LeVine R.A., New R.S. (2008), Anthropoly and Child Development. A Cross-cultural Reader, Blackwell Publishing. Cerca con Google

Lewin K. (1935), Teoria dinamica della personalità, Firenze, Giunti Editore, 2011. Cerca con Google

Lewin K. (1936), Principi di psicologia topologica, Firenze, Edizioni OS, 1961. Cerca con Google

Lewin K. (1951), Teoria e sperimentazione in psicologia sociale, Bologna, Il Mulino, 1972. Cerca con Google

Lightbourn A., Warren-Adamson C. (2007), Evaluating family centres: the importance of sensitive outcomes in cross-national studies, in Berry M. (a cura di), Identifying essential elements of change, Leuven, Acco. Cerca con Google

Lincoln Y.S., Guba E.G. (1985), Naturalistic inquiry, Beverly Hills (CA), Sage Publications. Cerca con Google

Lindgren A. (1945), Pippi Calzelunghe, Milano, Salani, 1988. Cerca con Google

Lingiardi V. (2002), L'alleanza terapeutica: teoria, ricerca e clinica, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Loder J.I. (1981), The Trasforming Moment: Understanding Convinctional Experiences, San Francisco, Harper & Row. Cerca con Google

Lumbelli L. (1990), Pedagogia sperimentale e ricerca esplorativa, in Balduzzi G.E., Telmon V. (a cura di), Oggetto e metodi della ricerca in campo educativo: le voci di un recente incontro, Bologna, CLUEB, pp. 225-241. Cerca con Google

Luthar S.S. (2003), Resilience and Vulnerability: Adptation in the Context of Childhood Adversities, Cambridge University Press, Cambridge. Cerca con Google

Malagoli Togliatti M., Lubrano Lavadera A. (2002), Dinamiche relazionali e ciclo di vita della famiglia, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Malagoli Togliatti M., Rocchietta Tofani L. (2010), Famiglie multiproblematiche. Dall'analisi all'intervento su un sistema complesso, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Mantegazza R. (a cura di) (1996), Per una pedagogia narrativa, Bologna, EMI. Cerca con Google

Mantovani S. (a cura di) (1995), La ricerca sul campo in educazione. I metodi qualitativi, Milano, Bruno Mondadori. Cerca con Google

Maci F. (2011), Lavorare con le famiglie nella tutela minorile. Il modello delle Family Group Conference, trento, Erickson. Cerca con Google

Marchesi G., Tagle L., Befani B. (2011), Approcci alla valutazione degli effetti delle politiche di sviluppo regionale, Ministero dello sviluppo economico, http://www.dps.mef.gov.it/materialiuval. Vai! Cerca con Google

Maselli M., Zanelli P. (2013), Gruppo di lavoro, riflessività e costruzione del contesto educativo, Parma, Edizioni Junior-Spaggiari Edizioni. Cerca con Google

Massa R. (a cura di) (1990), Istituzioni di pedagogia e scienze dell’educazione, Bari, Laterza. Cerca con Google

Massa R. (1992), La clinica della formazione, Milani, Franco Angeli. Cerca con Google

Maturana H.R., Varela F.J. (1980), Autopoiesi e cognizione. La realizzazione del vivente, Venezia, Marsilio, 1987. Cerca con Google

Mazzoleni C. (2004), Empowerment familiare. Il lavoro psicosociale integrato per promuovere benessere e competenza, Trento, Erickson. Cerca con Google

Mccroskey J., Meezan W. (1998), Family-Centered Services: Approaches and Effectiveness, “The Future of Children”, n. 8, 1, pp. 54-71. Cerca con Google

McGoldrick M., Carter E.A. (a cura di) (1980), The Family Life Circle: A Framework for Familiy Therapy, New York, Gardner Press. Cerca con Google

McIntyre A. (1984), Dopo la virtù. Saggio di teoria morale, Milano, Feltrinelli. Cerca con Google

McNamara P. (2010), Assessing practice in a child and family centre in Australia, in Maluccio A.N., Canali C., Vecchiato T., Lightburn A., Aldgate J., Rose W. (a cura di), Improving outcomes for children and families. Finding and using international evidence. London, Jessica Kingsley Publisher, pp. 192-203. Cerca con Google

Marelli L. Orso P. (2008), Interventi educativi a casa e a scuola. Quale rete per crescere? Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Masten A.S. (2006), Promoting resilience in development: a general framework for systems of care, in Flynn R.J., Dudding P.M., Barber J.C., Promoting resilience in child welfare, Ottawa, University of Ottawa Press. Cerca con Google

Masten A.S. (2009), Ordinary Magic: Lessons from research on resilience in human development, Education Canada, n. 49, 3, pp. 28-32. Cerca con Google

Mead G.H. (1934), Mind, Self, and Society, University of Chicago Press, Morris Cerca con Google

Mezirow J. (a cura di) (1990), Fosteral Critical Reflection, in “Adulthood”, San Francisco, Jossey-Bass. Cerca con Google

Mezirow J. (1991), Apprendimento e trasformazione. Il significato dell’esperienza e il valore della riflessione nell’apprendimento degli adulti, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Mezirow J. (1998), On critical reflection, “Adult Education Quarterly”, n. 48, 3, pp. 185-191. Cerca con Google

Milan G. (2002), La dimensione “tra”, fondamento pedagogico dell’interculturalità, Padova, CLEUP. Cerca con Google

Milani P. (a cura di), Co-educare i bambini, Lecce, Pensa MultiMedia. Cerca con Google

Milani P. (a cura di) (2010), Un tempo per incontrarsi. Pensieri e pratiche per favorire l’ambientamento di bambini e genitori nella scuola dell’infanzia, Padova, Kite Edizioni. Cerca con Google

Milani P. (2012), Un’assente molto presente: la famiglia di origine, in Regione del Veneto, Osservatorio Regionale Politiche Sociali, Crescere fuori famiglia. Lo sguardo degli accolti e le implicazioni per il lavoro sociale, Pieve di Soligo (TV), Grafiche Bernardi, pp. 33-50. Cerca con Google

Milani P. (2013), La famiglia nella comunità locale: un’esperienza di solidarietà fra famiglie per prevenire l’allontanamento dei bambini, in Pati L. (a cura di), Pedagogia della Famiglia, Brescia, La Scuola, pp. 146-163. Cerca con Google

Milani P. (2014), La negligenza familiare. Un paradigma ecologico basato sulla resilienza, in Formenti L. (a cura di), Sguardi di famiglia. Tra ricerca pedagogica e pratiche educative, Milano, Guerini, pp. 135-153. Cerca con Google

Milani P. (2015), Analyse réflexive et co-construction des pratiques entre chercheurs et praticiens pour co-construire l’intervention entre praticiens et familles: questions et défis pour la recherche et la formation, in G. Seraphin (sous la dir. de), Observer l’enfance en danger: articuler recherche
et pratique en protection de l’enfance, Journée d’étude internationale à l’occasion des10 ans de l’Observatoire Nationale Enfance en Danger (ONED), Paris, 14.10.2014, “La Documentation Française”, Paris, 2015, pp.15-25. Cerca con Google

Milani P., Serbati S., Ius M., Di Masi D., Zanon O., Ciampa A., Tangorra R (2014). Innovative practices with marginalised families at risk of having their children taken into care. Peer Review, European Commission, Division of Employment, Social Affairs and Inclusion, http: //ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1024&langId=en&newsId=2133&furtherNews=yes. Cerca con Google

Milani P. et al., (2013), P.I.P.P.I. Programma di Intervento Per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione, Rapporto di ricerca finale, in Quaderni della Ricerca Sociale, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, pp. 1-241, http://www.lavoro.gov.it/AreaSociale/InfanziaAdolescenza/Documents/Report%20P.I.P.P.I.%202011-2012_Quaderni%20Sociali_24.pdf. Vai! Cerca con Google

Milani P., Ius M., Serbati S., Zanon O., Di Masi D., Tuggia M., (2015). Il Quaderno di P.I.P.P.I.. Teorie, Metodi e strumenti per l’implementazione del programma, BeccoGiallo, Padova, nuova edizione riveduta e ampliata. Cerca con Google

Milani P., Ius M. (2010), Sotto un cielo di stelle. Educazione, bambini e resilienza, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Milani P., Pegoraro E. (2011), L'intervista nei contesti socio-educativi: una guida pratica, Roma, Carocci. Cerca con Google

Milner J., O’Byrne P. (2005), L’assessment nei servizi sociali, Erickson, Trento. Cerca con Google

Milova H. (2010), Working with parents of vulnerable children: can schooling issues be a basis for cooperation?, in Knorth E.J., Kalverboer M.E., Knot-Dickscheit J., Inside out. How interventions in child and family care work, Apelddorn, Garant. Cerca con Google

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (MLPS) (2013), Bambine e bambini temporaneamente fuori dalla famiglia di origine. Affidamenti familiari e collocamenti in comunità al 31 dicembre 2010, “Quaderni della Ricerca Sociale”, n. 26. Firenze: Istituto degli Innocenti. Cerca con Google

Minuchin S. (1974), Famiglie e terapie della famiglia, Roma, Astrolabio, 1976. Cerca con Google

Molder H., Potter J. (2005), Conversation and Cognition, Cambridge, Cambridge University Press. Cerca con Google

Moliner P. (1995), Noyau central, principes organisateurs et modèle bi-dimensionnel des représentations sociales, in “Cahiers Internationaux de Psychologie Sociale”, n. 40, pp. 62-70. Cerca con Google

Moliner P. (2001), La Dynamique des représentations sociales, Grenoble, Presses Universitaire de Grenoble. Cerca con Google

Mohr D.C. (1995), Negative Outcome in Psycotherapy: A Critical Review, “Clinical Cerca con Google

Psychology: Science and Practice”, vol, 2, 1, pp. 1-27. Cerca con Google

Morgan D.L., Krueger R.A. (1998), The Focus Group Kit, Thousand Oaks, Sage. Cerca con Google

Morin E. (1986), Il metodo. La conoscenza della conoscenza, Milano, Raffaello Cortina, 2007. Cerca con Google

Morin E. (1999), La testa ben fatta. Riforma dell’insegnamento e riforma del pensiero, Milano, Raffaello Cortina, 2000. Cerca con Google

Morin E. (2004), Il metodo. Etica, Milano, Raffaello Cortina, 2005. Cerca con Google

Morin E. (2012), La via. Per l’avvenire dell’umanità, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Mortari L. (2003), Apprendere dall’esperienza. Il pensare riflessivo nella formazione, Roma, Carocci. Cerca con Google

Mortari L. (2009), Ricercare e riflettere. La formazione del docente professionista, Roma, Carocci. Cerca con Google

Mortari L., Camarlinghi R., D’Angella F. (2009), Guadagnare sapere dall’esperienza, “Animazione Sociale”, 3. Cerca con Google

Mortari L. (a cura di) (2010), Dire la pratica. La cultura del fare scuola, Milano-Torino, Mondadori. Cerca con Google

Mortari L. (2013), Aver cura della vita della mente, Roma, Carocci. Cerca con Google

Moscovici S. (1961), La Psychanalyse, son image e son public, Paris, PUF. Cerca con Google

Moscovici S. (1984), Psicologia sociale, Roma, Borla, 1989. Cerca con Google

Moscovici S. (a cura di) (1994), La relazione con l’altro, Milano, Raffaello Cortina, 1997. Cerca con Google

Mucchielli R. (1983), Apprendere il counseling, Trento, Erickson, 1987. Cerca con Google

Mounier E. (1950), Il personalismo, Milano, Garzanti, 1952. Cerca con Google

Munari A. (2002), Per un approccio psico-culturale alla formazione, in “Adultità”, n. 16, pp. 93-102. Cerca con Google

Nigris E. (a cura di) (2004), La formazione degli insegnanti. Percorsi, strumenti, valutazione, Roma, Carocci. Cerca con Google

Nisbitt R., Ross I. (1980), L’inferenza umana. Strategie e lacune del giudizio sociale, Bologna, Il Mulino, 1989. Cerca con Google

Norcross J.C. (2002), Psychoperapy relationship that work: Therapist contributions and responsiveness to patients, New York, NY Oxford. Cerca con Google

Nuzzaci A., (2011), Pratiche riflessive, riflessività, insegnamento, “Studium Educationis”, XII, n.3, pp. 9-26. Cerca con Google

Ochs E., Sterponi L. (2003), Analisi delle narrazioni, in Mantovani G., Spagnolli A. (a cura di), Metodi qualitativi in psicologia, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Ogden T, Bjørnebekk G., Kjøbli J., Patras J. Christiansen T., Taraldsen K, TOLLEFSEN N. (2012), Measurement of implementation components ten years after a nationwide introduction of empirically supported programs. A pilot study, “Implementation Science”, n. 7, pp. 49-65. Cerca con Google

Olson D.H.L., Russell C.L., Sprenkle D.H. (1983), Circumflex model of marital and family system, “Family Process”, n. 22, pp. 69-83. Cerca con Google

Orlando Cian, D. (1996), Formazione e educazione: verso l’integrazione dei due saperi, “Studium Educationis”, n. 1, pp. 36-44. Cerca con Google

Orlando Cian D. (1997), Metodologia della ricerca pedagogica, Brescia, La Scuola. Cerca con Google

Orlando Cian D. (2000), La relazione educativa come fondamento pedagogico, “Studium Educationis”, n. 4, pp. 616-627. Cerca con Google

Orlando Cian, D. (2004), Il concetto di persona dall’esperienza educativa, in Xodo C. (a cura di), La persona prima evidenza pedagogica per una scienza dell’educazione, Lecce, Pensa Multimedia, pp. 67-99. Cerca con Google

Osgood C.E., Suci G., Tannenbaum P. (1957), The measurement of meaning, Urbana (IL), University of Illinois Press. Cerca con Google

Palmonari A., Doise W. (1986), Caractéristiques des représentations sociales, in Doise W., Palmonari A. (a cura di), L’Étude des representations sociales, Neuchatel, Delachau & Niestlé, pp. 12-33. Cerca con Google

Palmonari A., Emiliani F. (2009), Paradigmi delle rappresentazioni sociali, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Palmonari A., Emiliani F. (a cura di) (2014), Psicologia delle rappresentazioni sociali. Teoria e applicazioni, Il Mulino, Bologna. Cerca con Google

Palumbo M., Garbarino E. (2004), Strumenti e strategie della ricerca sociale. Dall’interrogazione alla relazione, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Parker R., Ward H., Jackson S., Aldgate J., Wedge P. (1991), Looking after children. Assessing Outcomes in Child care, London, HMSO. Cerca con Google

Patton M.Q. (1998), Alla scoperta dell’utilità del processo, in Stame N. (a cura di), Classici della valutazione, Milano, Franco Angeli, pp. 325-336, 2007. Cerca con Google

Pawson R., Tilley N. (1998), Realistic evaluation, London, Sage. Cerca con Google

Pearce, W. B., Cronen, V. (1980). Communication, action, and meaning: The creation of social realities. New York: Praeger. Cerca con Google

Perrenoud P. (2002), Adosser la pratique reflex ive aux sciences sociales, condition de la professionnalitation, “Conference d’ouverture de l’École d’été de IUFM du pôle Grand est, Arras. Cerca con Google

Piaget J. (1921), Psicologia dell’intelligenza, Firenze, Editrice Universitaria, 1952. Cerca con Google

Piaget J. (1926), La rappresentazione del mondo nel fanciullo, Torino, Einaudi, 1955. Cerca con Google

Piccardo c., Benozzo A. (1996), Etnografia organizzativa. Una proposta di metodo per l’analisi delle organizzazioni come culture, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Pieretti A. (1986), Ricoeur: la fenomenologia della volontà come metodo di invio all’originario, in Ricoeur P., La semantica dell’azione, Milano, Jaca Book. Cerca con Google

Poderico C., Venuti P., Marcone R. (a cura di) (2003), Diverse culture, bambini diversi? Modalità di parenting e studi cross-culturali a confronto, Milano, Unicopli. Cerca con Google

Poggio B. (2004), Mi racconti una storia? Il metodo narrativo nelle scienze sociali, Roma, Carocci. Cerca con Google

Pontecorvo C. (1990), La formazione di insegnanti/ricercatori, in Becchi E., Vertecchi B. (a cura di), Manuale critico della sperimentazione e della ricerca educativa, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Pontecorvo C., Ajello A.M., Zucchermaglio C. (1991), Discutendo si impara, Roma, La Nuova Italia Scientifica. Cerca con Google

Pontecorvo C., Ajello A.M., Zucchermaglio C. (1995), I contesti sociali dell’apprendimento. Acquisire conoscenze a scuola, nel lavoro, nella vita quotidiana, Milano, Edizioni Universitarie di Lettere Economia Diritto. Cerca con Google

Pontecorvo C., Arcidiacono F. (2007), Famiglie all’italiana. Parlare a tavola, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Popper K.R. (1934), Logica della scoperta scientifica, Torino, Eiunaudi, 1970. Cerca con Google

Popper K.R. (1953), Congetture e confutazioni, Bologna, Il Mulino, 1985. Cerca con Google

Popper K.R. (1969), Le fonti della conoscenza e dell’ignoranza, Bologna, Il Mulino, 2000. Cerca con Google

Popper K.R. (1969), Congetture e confutazioni. Lo sviluppo della conoscenza scientifica, Il Mulino, Bologna, 2009. Cerca con Google

Popper K.R. (1972), Conoscenza oggettiva. Un punto di vista evoluzionistico, Roma, Armando, 1979. Cerca con Google

Popper K.R. (1979), I due problemi fondamentali della teoria della conoscenza, Milano, Il Saggiatore, 1987. Cerca con Google

Popper K.R. (1982), Logica della ricerca e società aperta, La Scuola, Brescia, 1989. Cerca con Google

Potter J. (1996), Representing Reality. Discourse, Rhetoric and Social Construction, London, Sage. Cerca con Google

Potter J. (1997), Discourse Analysis as a way of Analysing Naturally Occurring Talk, London, Sage. Cerca con Google

Potter J., Wetherell M. (1987), Discourse and Social Psychology, London, Sage Publisher. Cerca con Google

Pourtois J.P., Desmet H. (a cura di) (2000), Relation familiale et résilience, Paris, L’Harmattan. Cerca con Google

Pourtois J.M., Desmet H. (2006), L’educazione post-moderna, Tirrenia (PI), Edizioni Del Cerro. Cerca con Google

Prezza M., Principato M.C. (2002), La rete sociale e il sostegno sociale, in Prezza M., Santinello M. (a cura di), Conoscere la comunità, Bologna, Il Mulino, pp.193-234. Cerca con Google

Quaglino G.P., Casagrande S., Castellano A. (1992), Gruppo di lavoro lavoro di gruppo, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Quinton D. (2005), Themes from a UK Research initiative on supporting parents, in Scott J., Ward H. (a cura di), Safeguarding and promoting the well-being of children, families and Communities, London and Philadelphia, Jessica Kingsley Publishers, pp. 151-167. Cerca con Google

Racine G. (2000), La production de saviors d’expérience chez les intervenants sociaux: le rapport entre l’expérience individuelle et collective, Montréal, L’Harmattan. Cerca con Google

Raineri M.L. (2005), Prefazione, in Taylor C., White S., Ragionare i casi. La pratica della riflessività nei servizi sociali e sanitari, Trento, Erickson, pp. 11-12. Cerca con Google

Resnick L.B. (1987), Learning in School and Out, in “Educational Researcher”, n. 6, 9, pp. 13-20, trad. It. Imparare dentro e fuori la scuola, in Pontecorvo C., Ajello A.M., Zucchermaglio C. (a cura di), I contesti sociali dell’apprendimento, Milano, LED. Cerca con Google

Resnick L.B. (1989), Knowing and Learning Issues for a Cognitive Science of Instruction, Hillsdale, Lawrence Erlbaum Associates. Cerca con Google

Righetti F. (2013), Il racconto di sé tra temporalità ed etica. Paul Ricoeur e la teoria della narrazione, “Lo sguardo”, n. 11, pp. 214-228. Cerca con Google

Reggio P. (2010), Il quarto sapere. Guida all’apprendimento esperienziale, Roma, Carocci. Cerca con Google

Ricoeur P. (1974), La sfida semiologica, Roma, Armando, 2006. Cerca con Google

Ricoeur P. (1977), La semantica dell’azione, Milano, Jaka Book, 1986 Cerca con Google

Ricoeur P. (1983), Tempo e racconto, Milano, Jaka Book, 1986. Cerca con Google

Ricoeur P. (1986), Dal testo all’azione. Saggi di ermeneutica, Milano, Jaka Book, 1989. Cerca con Google

Ricoeur P. (1990) Sé come un altro, Milano, Jaka Book, 1993. Cerca con Google

Ricolfi L. (1995), La ricerca empirica nelle scienze sociali. Una tassonomia, in “Rassegna italiana di Sociologia”, XXXVI, n. 3, pp. 389-418. Cerca con Google

Rodari G. (1985), Il secondo libro delle filastrocche, Torino, Einaudi. Cerca con Google

Rodrigo M.J., Martín J.C., Máiquez M.L., Rodríguez G. (2007), Informal and formal supports and maternal child-rearing practices in at-risk and non at-risk psychosocial contexts, “Children and Youth Services Review”, n. 29, pp. 329–347. Cerca con Google

Rogers C. (1951), La terapia centrata sul cliente, Firenze, La Nuova Italia, 1971. Cerca con Google

Rogers C. (1970), I gruppi di incontro, Roma, Astrolabio, 1976. Cerca con Google

Rogoff B. (1990), Imaparando a pensare: l’apprendimento guidato nei contesti culturali, Milano, Raffaello Cortina. Cerca con Google

Rogoff B. (1995), Observing sociocultural activity on three planes: participatory appropriation, guided participation, and apprenticeship, Social Cultural Studies in Mind, Cambridge (MA), University of Cambridge Press. Cerca con Google

Rogoff (2003), La natura culturale dello sviluppo, Milano, Raffaello Cortina, 2004. Cerca con Google

Rorty R. (1982), Conseguenze del pragmatismo, Milano, Feltrinelli, 1986. Cerca con Google

Rotter G.S. (1972), Attitudinal Points of Agreement and Disagreement, “Journal Social Psychology”, vol. 86, pp. 211-218. Cerca con Google

Ruch G. (2005), Relationship-Based Practice and Reflective Practice: Holistic Approach to Contemporary Child Care Social Work, “Child and Family Social Work”, n. 10, pp. 111-123. Cerca con Google

Rutter M.(1987), Psychosocial resilience and protective mechanisms, “American Journal of Orthopsychiatry”, n. 57, pp. 316-331. Cerca con Google

Scabini E., Iafrate R. (2003), Psicologia dei legami familiari, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Sclavi M. (2000), L’arte di ascoltare e mondi possibili. Come si esce dalle cornici di cui siamo parte, Milano, Le Vespe. Cerca con Google

Schön D. (1983), Il professionista riflessivo. Per una nuova epistemologia della pratica professionale, Bari, Dedalo, 1993. Cerca con Google

Schön D. (1987), Formare il professionista riflessivo. Per una nuova prospettiva della formazione e dell’apprendimento nelle professioni, Milano, Franco Angeli, 2006. Cerca con Google

Searle J.R. (1969), Atti linguistici. Saggio di filosofia del linguaggio, Torino, Bollati Boringhieri, 1976. Cerca con Google

Sellenet C. (2006), L’enfance en ranger. Ils n’ont rien vu?, Paris, Belin. Cerca con Google

Sellenet C. (2007), La parentalité décryptée. Pertinence et dérives d’un concept, Paris, L’Harmattan. Cerca con Google

Sellenet C. (2004), Silence…On parle! Animer des groups de parole de parents, Paris, L’Harmattan. Cerca con Google

Serbati S., Milani P. (2012), La genitorialità vulnerabile e la recuperabilità dei genitori, MinoriGiustizia, n. 3, pp. 111-119. Cerca con Google

Serbati S. Milani P. (2013), La tutela dei bambini. Teorie e strumenti per valutare l’intervento con le famiglie vulnerabili, Roma, Carocci. Cerca con Google

Shaw I.F., Greene J.C., Melvin M.M (2006), The sage handbook of evaluation, London, Sage. Cerca con Google

Sherif M. (1951), A preliminary Experimental Study of Intergroup Realtions, in Roher J.H., Sherif M. (a cura di), Social Psychology at the Crossroads, New York, Harper. Cerca con Google

Sherman E., Reid W. (1994), Qualitative research in social work, New York, Columbia University Press. Cerca con Google

Sinclair J., Wilson K., Gibbs I. (2005), Foster Placements. Why They Succeed and Why They Fail, London, Jessica Kingsley Publisher. Cerca con Google

Silverman D. (a cura di) (1991), Qualitative Research. Theory, Method, Practice, London, Sage. Cerca con Google

Silverman D. (2000), Manuale di ricerca sociale e qualitativa, Roma, Carocci, 2008. Cerca con Google

Sità C. (2005), Il sostegno alla genitorialità. Analisi dei modelli di intervento e prospettive educative, Brescia, La Scuola. Cerca con Google

Sità C. (2012), Indagare l’esperienza. L’intervista fenomenologica nella ricerca educativa, Roma, Carocci. Cerca con Google

Smorti A. (1994), Il pensiero narrativo, Firenze, Giunti. Cerca con Google

Smorti A. (1997), Il sé come testo. Costruzione delle storie e sviluppo della persona, Firenze, Giunti. Cerca con Google

Smorti A. (2007), Narrazioni, Firenze, Giunti. Cerca con Google

Sorzio P. (2005), La ricerca qualitativa in educazione. Problemi e metodi, Roma, Carocci. Cerca con Google

Speltini G., Palmonari A. (1999), I gruppi sociali, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Stame N. (1998), L’ esperienza della valutazione, Roma, Seam. Cerca con Google

Stame N. (2001), Tre approcci principali alla valutazione: distinguere e combinare, in Palumbo M. (a cura di), Il processo di valutazione. Decidere, programmare, valutare, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Stame N. (2002), Why a movement for theory in evaluation?, European Evaluation Society, Fifth Conference in Theory, Learning and Evidence: three Movements in Contemporary Evaluation, Seville, 10-12 October 2002. Cerca con Google

Stame N. (a cura di) (2007), Classici della valutazione, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Star S.L., Greisemer J. (1989), Institutional Ecology, “Translations” and Coherence: Amateurs and Professionals in Berkeley’s Museum of Vertebrate Zoology, 1907-1939, in “Social Studies of Sciences”, n. 19, p. 387 Cerca con Google

Stefanini L. (1950), La mia prospettiva filosofica, Treviso, Edizioni Canova. Cerca con Google

Stefanini L. (1952), Esistenzialismo ateo ed esistenzialismo teistico. Esposizione e critica costruttiva, Padova, Cedam. Cerca con Google

Stefanini L. (1954), Personalismo educativo, Roma, Edizioni Bocca. Cerca con Google

Stern D. (2004), Il momento presente, Milano, Raffaello Cortina, 2005. Cerca con Google

Strauss A., Corbin J. (1990), Basics of qualitative research: Grounded theory procedures and techniques, Newbury Park, Sage. Cerca con Google

Strauss C., Quinn N. (1994), Un’antropologia cognitivo-culturale, in Borofsky R. (a cura), L’antropologia culturale oggi, Roma, Meltemi, pp. 348-366, 2000. Cerca con Google

Striano M. (2001), La “razionalità riflessiva” nell’agire educativo, Napoli, Liguori. Cerca con Google

Super C.M., Harkness S. (1997), The cultural structuring of child development, in Dasen J.W., Sarawarhi T.S. (a cura di), Handbook of Cross Cutural Psychology, vol. II, Boston, Allyn and Bacon, pp. 345-368. Cerca con Google

Tarozzi M., Mortari L. (a cura di) (2010), Phenomenology and Human Sciences Research Today, Bucarest, Zeta Books. Cerca con Google

Tarozzi M. (a cura di) (2006), Il senso dell’intercultura. Ricerca sulle pratiche di accoglienza, intercultura e integrazione in Trentino, Trento, IPRASE. Cerca con Google

Tarozzi M., Mortari L. (a cura di) (2010), Phenomemology anda Uman Sciences Research Today, Zeta Books, Bucarest. Cerca con Google

Taylor C., White S. (2000), Ragionare i casi. La pratica della riflessività nei servizi sociali e sanitari, Trento, Erickson, 2005. Cerca con Google

Tobin J.J., Wu David Y.H., Davidson D. (1989), Infanzia in tre culture. Giappone, Cina e Stati Uniti, Milano, Raffaello Cortina, 2000. Cerca con Google

Tobin J.J., Hsueh Y., Karawa M. (2010), Infanzia in tre culture. Vent’anni dopo, Milano, Raffaello Cortina, 2011. Cerca con Google

Tochon F.V. (2008), A Brief History of Videofeedback and its Role in Foreign Language Education, “Calico Journal”, vol. 25, n. 3, pp. 420-435. Cerca con Google

Tochon F.V., Miron J.M. (2008), Parents responsables, Québec, PUQ. Cerca con Google

Trinchero R. (2002), Manuale di ricerca educativa, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

Trinchero R. (2009), I metodi della ricerca educativa, Roma-Bari, Laterza. Cerca con Google

Trivellato U. (2009), La valutazione di effetti di politiche pubbliche: paradigma e pratiche, IRVAPP. Cerca con Google

Trombetta C., Rosiello L. (2001), La ricerca-azione. Il modello di Kurt Lewin e le sue applicazioni, Trento, Erickson. Cerca con Google

Van Dijk A. (2004), Ideologie. Discorso e costruzione sociale del pregiudizio, Roma, Carocci. Cerca con Google

Van Manen M. (1990), Resaerching Lived Experience, Albany (NY), State University of New York. Cerca con Google

Varela F.J. (1978), Il circolo creativo: abbozzo di una storia naturale della circolarità, in Watzlawick P. (a cura di), La realtà inventata. Contributi al costruttivismo, Milamo, Feltrinelli, 1988, pp. 259-272. Cerca con Google

Varisco B.M. (2000), Metodi e pratiche della valutazione. Tradizione, attualità e nuove prospettive, Milano: Guerini Studio. Cerca con Google

Venza G. (2007), Dinamiche di gruppo e tecniche di gruppo nel lavoro educativo e formativo, Milano, Franco Angeli. Cerca con Google

von Bertalanffy L. (1968), Teoria Generale dei Sistemi, Milano, Mondadori, 2004. Cerca con Google

von Foerster H. (1957), Sistemi che osservano, Roma, Astrolabio, 1987. Cerca con Google

von Glasersfeld E. (1989), Radical Constructivism: A Way of Knowing and Learning, London & Washington, The Falmer Press. Cerca con Google

Vygotskij L. (1929), Lo sviluppo psichico del bambino, Roma, Editori Riuniti, 1973. Cerca con Google

Vygotskij L. (1934), Pensiero e linguaggio. Ricerche psicologiche, Firenze, Giunti-Barbera, 1954. Cerca con Google

Walsh F. (2008), La resilienza familiare, Milano, Cortina. Cerca con Google

Ward H. (1995), Looking after children: research into practice, London, HMSO. Cerca con Google

Ward H. (2004), Working with managers to improve services: changes in the role of research in social care, “Child and Family Social Work”, n. 9, pp. 13–25. Cerca con Google

Watzlawick P. (1978 ), La realtà inventata, Milano, Feltrinelli, 1981. Cerca con Google

Watzlawick P., Beavin J.H., Jackson D.D. (1967), Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, Roma, Astrolabio, 1971. Cerca con Google

Weber M. (1922), Il metodo delle scienze storico-sociali, Torino, Einaudi, 1980. Cerca con Google

Weick K.E. (1995), Senso e significato nell’organizzazione. Alla ricerca delle ambiguità e delle contraddizioni nei processi organizzativi, Milano, Raffaello Cortina, 1997. Cerca con Google

Weiner B. (1985), An attributional theory of achievement motivation and emotion, “Psychological Review”, n. 92, pp. 548-573. Cerca con Google

Weiner B. (1986), An attributional theory of motivation and emotion, New York, Springer-Verlag. Cerca con Google

Weiss C. (1997), La valutazione basata sulla teoria: passato presente e futuro, in Stame N. (a cura di), Classici della valutazione, Milano, Franco Angeli, 2007, pp. 353-370. Cerca con Google

Wenger E. (1998), Communities of Practice. Learning, Meaning and Identity, Cambridge University Press, New York. Cerca con Google

Wetherell M., Taylor S., Yates S.J. (2001), Discourse as Data: A Guide for Analysis, London, Sage Publisher. Cerca con Google

White M. (1992), Terapia come narrazione. Proposte cliniche, Roma, Astrolabio. Cerca con Google

White M., Epston, D. (1992), Introduction. Experience, contradiction, narrative & imagination: Selected papers of David Epston & Michael White, Adelaide, South Australia, Dulwich Centre Publications. Cerca con Google

White S. (1997), Beyond Retroduction? Hermeneutica, Reflexivity and Social Work Practice, in “British Journal of Social Work”, n. 27, 6, pp. 739-753. Cerca con Google

Winnicott D.W (1965), La famiglia e lo sviluppo dell'individuo, Roma, Armando, 1968. Cerca con Google

Wittgenstein L. (1957), Ricerche filosofiche, Torino, Einaudi. Cerca con Google

Wood D., Bruner J., Ross G. (1976), The role of Tutoring in Problem Solving, “Journal of Child Psychology and Psychiatry”, n. 17, pp. 89.100. Cerca con Google

Xodo C. (1996), Dalla tecnica della formazione alla teoria della formazione, “Stdium Educationis”, n. 1, pp. 12-23. Cerca con Google

Xodo C. (a cura di) (2008), La responsabilità sociale dell’Università nella ricerca, Lecce, Pensa MultiMedia Editore. Cerca con Google

Xodo Cegolon C. (2003), Capitani di se stessi. L’educazione come costruzione di identità personale, Brescia, Editrice La Scuola. Cerca con Google

Xodo C. (a cura di), La persona prima evidenza pedagogica per una scienza dell’educazione, Lecce, Pensa Multimedia. Cerca con Google

Young S. (2009), Grandir ensemble, Programmation intensive de groupe et en individuel pour les enfants de 6-11 ans et leur parents, Centre jeunesse de Montréal, Institut Universitaire. Cerca con Google

Zammuner V. (1998), Tecniche dell’intervista e del questionario, Bologna, Il Mulino. Cerca con Google

Zetzel E.R. (1958), Psichiatria Psicoanalitica, Bollati Boringhieri, Torino 1976. Cerca con Google

Zimmermann M.A. (1999), Empowerment e partecipazione della comunità, “Animazione Sociale”, n. 2, pp. 10-24. Cerca con Google

Zucchermaglio C. (2002), Psicologia culturale dei gruppi, Roma, Carocci. Cerca con Google

Zucchermaglio C. (1996), Vygotskij in azienda. Apprendimento e comunicazione nei contesti educativi, Roma, Carocci, 1998. Cerca con Google

Zucchermaglio C., Alby F. (2005), Gruppi e tecnologie al lavoro, Roma-Bari, Laterza. Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record