Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Provenzano, Luigi (2016) On mass distribution and concentration phenomena for linear elliptic partial differential operators. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF (Tesi di Dottorato Provenzano Luigi )
3588Kb

Abstract (inglese)

In this thesis we study the dependence of the eigenvalues of elliptic partial differential operators upon mass density perturbations on open subsets of the N-dimensional euclidean space. We prove continuity and analyticity results for the eigenvalues of poly-harmonic operators and apply them
to certain optimization problems. In order to prove analyticity, we use a general technique of P.D. Lamberti and M. Lanza de Cristoforis, and we obtain formulas for the Frechet differentials of the eigenvalues which are used to characterize critical mass densities under the constraint that the total mass is preserved. Then we state a sort of `maximum principle' in spectral optimization problems for elliptic operators subject to mass density perturbations.
Moreover, we consider a special class of densities, namely densities which concentrate near the boundary of open subsets of the N-dimensional euclidean space. We study the asymptotic behavior of the eigenvalues of Neumann-type problems for the Laplace and the biharmonic operator. By
adapting a general technique of J.M. Arrieta, we prove that the Neumann eigenvalues converge to the appropriate limiting Steklov eigenvalues. In this way, we formulate a genuine Steklov eigenvalue problem for the biharmonic
operator. In the case of the Laplace operator we prove the validity of an asymptotic expansion of the Neumann eigenvalues and eigenfunctions and
provide formulas for the first terms in the expansions. We adapt to our case asymptotic analysis techniques used by M.E. Perez and S.A. Nazarov to describe vibrating systems with masses concentrated at points or along
curves. Moreover, we consider the problem of domain perturbations for the biharmonic Steklov problem obtained with this mass concentration procedure
and prove that balls are critical domains for all the eigenvalues. Then we adapt the arguments of F. Brock and R. Weinstock to prove that the ball is actually a maximizer for the rst positive eigenvalue among bounded
domains of given measure. Moreover, we provide a quantitative version of such an isoperimetric inequality, showing also that it is sharp.

Abstract (italiano)

In questa tesi studiamo la dipendenza degli autovalori di operatori differenziali alle derivate parziali di tipo ellittico da perturbazioni della densità di massa su aperti dello spazio euclideo N-dimensionale. In particolare, proviamo risultati di dipendenza continua e analitica degli autovalori di operatori
poliarmonici e li applichiamo ad alcuni problemi di ottimizzazione. Per provare i risultati di analiticità, adoperiamo una tecnica generale sviluppata da P.D. Lamberti e M. Lanza de Cristoforis, ottenendo formule per i differenziali di Frechet degli autovalori che ci permettono di caratterizzare
le densità critiche sotto il vincolo di massa fissata. Inoltre, enunciamo un `principio di massimo' per la classe di problemi di ottimizzazione considerata.
In seguito, prendiamo in esame una famiglia particolare di densità di massa, ovvero densità che si concentrano al bordo degli aperti dove i problemi differenziali sono definiti. In questo caso, studiamo il comportamento asintotico degli autovalori e delle autofunzioni dei problemi di Neumann
per l'operatore di Laplace e l'operatore biarmonico quando la massa si concentra al bordo. Proviamo in entrambi i casi, adattando una tecnica generale sviluppata da J.M. Arrieta, che gli autovalori e le autofunzioni del problema di Neumann convergono agli autovalori e alle autofunzioni di appropriati
problemi limite di tipo Steklov. In particolare, il problema di tipo
Steklov per l'operatore biarmonico così formulato viene introdotto per la prima volta in questa tesi, dove ne vengono poi studiate alcune proprietà. Nel caso dell'operatore di Laplace, proviamo la validità di un'espansione asintotica degli autovalori e delle autofunzioni del problema di Neumann fino al primo ordine ed otteniamo formule esplicite per i primi termini delle espansioni. Per ottenere questi risultati adattiamo al nostro problema delle tecniche di analisi asintotica utilizzate da M.E. Perez e S.A. Nazarov per lo studio di sistemi vibranti con masse concentrate in punti o lungo certe curve. Per quanto riguarda il problema di Steklov per l'operatore biarmonico,
consideriamo anche il problema della dipendenza degli autovalori dal dominio. Utilizzando sempre la tecnica generale sviluppata da P.D. Lamberti e M. Lanza de Cristoforis, proviamo che le palle sono domini critici per tutti gli autovalori. Inoltre, adattando l'argomento di F. Brock e R.Weinstock per il problema di Steklov per l'operatore di Laplace, riusciamo a mostrare che la palla massimizza il primo autovalore positivo del problema
di Steklov per l'operatore biarmonico tra tutti gli aperti limitati di
misura fissata. Proviamo infine una versione quantitativa di questa disuguaglianza isoperimetrica, mostrando poi che l'esponente che compare nella disuguaglianza è ottimale.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Lamberti, Pier Domenico
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 28 > Scuole 28 > SCIENZE MATEMATICHE > MATEMATICA
Data di deposito della tesi:27 Gennaio 2016
Anno di Pubblicazione:27 Gennaio 2016
Parole chiave (italiano / inglese):Operatori di ordine superiore, autovalori, perturbazioni della densità di massa, ottimizzazione di forma, stime per gli autovalori, piastre e membrane/ Higher order operators, eigenvalues, mass density perturbation, shape optimization, estimates on the eigenvalues, plate and membranes
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 01 - Scienze matematiche e informatiche > MAT/05 Analisi matematica
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Matematica
Codice ID:9188
Depositato il:21 Ott 2016 15:48
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record