Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Maistrello, Andrea (2016) Il concetto di medium artistico: Richard Wollheim interprete di Ludwig Wittgenstein. [Tesi di dottorato]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF - Versione accettata
2606Kb

Abstract (inglese)

The aim of the dissertation is twofold: (i) analyzing the notion (well known by aestheticians, but not so intensively studied) of artistic medium; (ii) showing the relevance of such notion for aesthetics through the examination of some relevant aspects of Richard Wollheim’s philosophy of art, maybe the main figure in Anglo-American philosophy as for considering artistic medium central in art-theorizing. Artistic media, according to Wollheim, can develop only if properly connected to a cultural and social context, i.e. a form of life. Concordantly the research turns, in the first part, to an accurate examination of Wittgenstein’s aesthetical reflections – from the early to the mature period – particularly focusing on expression, intransitivity, aesthetic correctness, and artistic rules since these are the concepts fruitfully (though often implicitly) exploited by Wollheim in articulating his notion of artistic medium. In the second part, it is shown how Wollheim creatively applies media considerations to other important areas of aesthetic interest, such as artistic intention and the ontology of artworks. Through the case-study of artistic medium, then, the philosophical personality of Richard Wollheim is seen as one of the most original interpreter of Wittgenstein’s legacy.

Abstract (italiano)

Il lavoro ha sostanzialmente due scopi interconnessi. In primo luogo intende indagare la nozione di medium artistico e il ruolo che esso riveste nell’ambito dell’estetica analitica. A tal fine lo studio rileva nella figura di Richard Wollheim il maggior filosofo di ambiente angloamericano ad aver ritenuto, lungo l’intero arco della sua riflessione, centrale, sebbene in larga misura non del tutto esplicita, la specificità del medium artistico nella costruzione della propria estetica. Alla domanda “che cos’è l’arte?” Wollheim rimanda fin da Art and its objects alla possibile area di congiunzione dei singoli media artistici. Wollheim mette in luce come un medium (e l’arte ad esso relativa) possa sorgere solo quando esso è integrato ad un contesto culturale, in altre parole ad una forma di vita. Questo concetto non è il primo né l’unico che Wollheim mette a frutto in campo estetico a partire dall’opera di Wittgenstein: lo studio, questo il suo secondo obiettivo, mostra come l’eredità wittgensteiniana, in particolare le nozioni di espressione, intransitività, correttezza estetica e regole artistiche, abbia avuto un’influenza duratura e decisiva (anche se spesso sommersa) sull’estetica di Wollheim, che trova riflessi visibili e permanenti oltre che nell’idea stessa di medium artistico, anche negli ambiti – ad essa connessi – dell’intenzione artistica e, in senso più ampio, in campo ontologico. Il lavoro, quindi, attraverso il caso di studio fornito dal concetto di medium artistico, ricostruisce una vicenda della filosofia analitica dell’arte, ovvero come il pensiero di Wittgenstein abbia informato un’ampia corrente dell’estetica angloamericana che trova in Richard Wollheim uno dei suoi rappresentanti più emblematici.

Statistiche Download - Aggiungi a RefWorks
Tipo di EPrint:Tesi di dottorato
Relatore:Tomasi, Gabriele
Dottorato (corsi e scuole):Ciclo 27 > scuole 27 > FILOSOFIA
Data di deposito della tesi:01 Febbraio 2016
Anno di Pubblicazione:01 Febbraio 2016
Parole chiave (italiano / inglese):Ludwig Wittgenstein, Richard Wollheim, artistic medium, art, Stanley Cavell, Nelson Goodman
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/04 Estetica
Struttura di riferimento:Dipartimenti > Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata
Codice ID:9530
Depositato il:17 Ott 2016 16:44
Simple Metadata
Full Metadata
EndNote Format

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione.

Opere di Richard Wollheim: Cerca con Google

Wollheim, R. [1965], «Minimal Art», Arts Magazine, gennaio, pp. 26-32; raccolto in Wollheim, R. [1974], pp.101-11. Cerca con Google

Wollheim, R. [1970a], «The Work of Art as Object», Studio International, 180 (928), pp. 231-235; ristampato in Wollheim, R. [1974], pp.112-29. Cerca con Google

Wollheim, R. [1970b], «Nelson Goodman’s Languages of Art», Journal of Philosophy, 16, pp. 531-9; ristampato in Wollheim, R. [1974], pp.290-314. Cerca con Google

Wollheim, R. [1974], On Art and the Mind, Harvard University Press, Cambridge (MA). Cerca con Google

Wollheim, R. [1980a], Art and its objects. With six supplementary essays, Cambridge University Press, Cambridge. Cerca con Google

Wollheim, R. [1980b], «Are the Criteria of Identity for Works of Art Aesthetically Relevant?», in Wollheim, R. [1980a], pp.167-76. Cerca con Google

Wollheim, R. [1980c], «A Note on the Physical Object Hypothesis», in Wollheim, R. [1980a], pp.177-84. Cerca con Google

Wollheim, R. [1991], «The Core of Aesthetics», Journal of Aesthetics Education, 25, pp.37-45. Cerca con Google

Wollheim, R. [1998], «Danto’s Gallery of Indiscernibles», in Rollins, M. [1998] (a cura di), pp.28-38. Cerca con Google

Wollheim, R. [2005], «Why Is Drawing Interesting?», British Journal of Aesthetics, 45, pp.1-10. Cerca con Google

Studi critici su Wollheim: Cerca con Google

Budd, M. [2005], «Richard Arthur Wollheim: 1923-2003», Proceedings of the British Academy, 130, pp.227-46. Cerca con Google

Carrier, D. [1998], «Wollheim, Richard», in Kelly, M. [1998] (a cura di), vol.4, pp.476-8. Cerca con Google

Matravers, D. [2013], «Richard Wollheim», in Gaut, B., Lopes, D.M. [2013] (a cura di), pp.200-9.. Cerca con Google

McFee, G. [2010], «Defending “The Artist’s Theory”: Wollheim’s Lost Idea Regained?», Estetitka, 1, pp.3-26. Cerca con Google

Wilde, C. «Wollheim, Richard», in Cooper, D.E. [1992] (a cura di), pp. 447-49. Cerca con Google

Opere di Ludwig Wittgenstein Cerca con Google

Philosophische Grammatik, a cura di R. Rhees, in Werkausgabe, vol. IV, Suhrkamp, Frankfurt am Main, 1984; trad. it. [1990] a cura di M. Trinchero, La Nuova Italia, Firenze. Cerca con Google

Das Blaue Buch. Eine Philosophische Betractung (Das Braune Buch), in Werkausgabe, vol. V, Suhrkamp, Frankfurt am Main, 1984; trad it. [1983], Libro Blu e Libro Marrone, a cura di A. Conte, Einaudi, Torino. Cerca con Google

Lectures and Conversations on Aesthetics, Psychology and Religious Belief, a cura di C. Barrett, compilate dalle annotazioni di Y. Smythies, R. Rhees e J. Taylor, Blackwell, Oxford, 1970; trad. it. [1976] a cura di M. Ranchetti, Lezioni e conversazioni sull’etica, l’estetica, la psicologia e la credenza religiosa, Adelphi, Milano. Cerca con Google

The Big Typescript, a cura di M. Nedo, in Wittgenstein Wiener Ausgabe, vol. XI, Springer, Vienna, 2000; trad. it. [2002] a cura di A. De Palma, The Big Typescript, Einaudi, Torino. Cerca con Google

Tractatus logico-philosophicus, in Werkausgabe, vol. I, Suhrkamp, Frankfurt am Main, 1984; trad. it. [1998] a cura di A. Conte, Tractatus logico-philosophicus e Quaderni 1914-1916, nuova edizione, Einaudi, Torino, pp.1-109. Cerca con Google

Philosophische Untersuchungen, in Werkausabe, vol. I, Suhrkamp, Frankfurt am Main, 1984; trad. it. [1999] a cura di M. Trinchero, Ricerche Filosofiche, nuova edizione, Einaudi, Torino. Cerca con Google

Wittgenstein’s Lectures. Cambridge 1932-35. A cura di A. Ambrose, dalle annotazioni di A. Ambrose e M. Macdonald, Blackwell, Oxford, 1979. Cerca con Google

Vermischte Bemerkungen, a cura di G.H. von Wright, Suhrkamp, Frankfurt am Main, 1977; trad. it. [1980] a cura di M. Ranchetti, Pensieri Diversi, Adelphi, Milano. Cerca con Google

Culture and Value, a cura di G.H. von Wright, revised edition di A. Pichler, Wiley-Blackwell, Oxford, 1994. Cerca con Google

Studi critici sull'estetica di Wittgenstein: Cerca con Google

Caldarola, E., Quattrocchi, D., Tomasi, G. [2013a] (a cura di), Wittgenstein, l’estetica e le arti, Carocci, Roma. Cerca con Google

Cometti, J-P., Desideri, F. [2013a] (a cura di), «Wittgenstein on Aesthetics/Aesthetics on Wittgenstein», numero monografico di Aisthesis, 1 Cerca con Google

Johannessen, K. [1998] (a cura di), Wittgenstein and Aesthetics, Universitetet i Bergen, Bergen. Cerca con Google

Johannessen, K., Nordenstam, T., [1981] (a cura di), Wittgenstein-Aesthetics and Transcendental Philosophy, Kluwer Academic Publishers, Dordrecht. Cerca con Google

Lewis, P. [2004] (a cura di), Wittgenstein, Aesthetics and Philosophy, Ashgate, Burlington. Cerca con Google

Download statistics

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record