Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

| Crea un account

Istruzioni per il deposito della tesi

Mi preparo

  • Creo un account
  • Per depositare la tesi devi prima registrarti su Padua@research utilizzando un indirizzo email attivo e di Ateneo [nome.cognome@unipd.it; nome.cognome@studenti.unipd.it, *@*.unipd.it]. Qualora non disponessi di un indirizzo attivo puoi contattare l'helpdesk fornendo i tuoi dati: nome e cognome, matricola, codice fiscale, ciclo di dottorato, eventuale sede amministrativa diversa da Padova. L'helpdesk provvederà alla registrazione e invierà un email di conferma.
    Apri questa pagina per creare un account ed accedere alla tua area di lavoro.

  • Preparo il file PDF/A da importare
  • La procedura prevede l'upload del testo della tesi comprensivo del frontespizio in un unico file in formato PDF/A.
    Il nome del file dev'essere "cognome_nome_tesi", per es. "galileo_galilei_tesi.pdf", in cui la parola "tesi" non è il titolo per esteso della tesi. Il file dev'essere privo di protezioni o password.
    Puoi facilmente creare un file PDF/A scaricando l'applicazione PDF Creator da PDFForge la quale installa una stampante virtuale per la creazione di file PDF.

  • Preparo l'abstract
  • L'abstract dev'essere redatto in lingua italiana e inglese. Puoi scrivere il testo direttamente nella scheda che ti sarà proposta o incollarlo copiandolo da un file di testo .txt. Presta attenzione alla scrittura di caratteri speciali e alle formule contenenti caratteri non latini.

  • Preparo la bibliografia
  • Come per l'abstract, anche la bibliografia può essere scritta nella scheda proposta o copiata e incollata da un file di testo .txt. Anche in questo caso presta attenzione ai caratteri speciali

  • Scelgo le parole chiave
  • Una parola chiave o tag descrive l'oggetto rendendo possibile la classificazione e la ricerca di informazioni basata su parole chiave. Scegli quelle più adatte all'argomento della tesi ed inseriscile in lingua italiana e inglese nella scheda che ti sarà proposta.

  • Valuto la necessità di applicare l'embargo
  • La procedura prevede di depositare il full-text della tesi ad accesso aperto, in adesione alle politiche di ateneo; in alcuni casi è possibile scegliere un accesso ristretto, temporaneo o permanente, detto anche embargo alla pubblicazione.
    Scopri che cos'è l'embargo e quando applicarlo, utilizzando questa guida veloce:




    Per approfondire l'argomento vedi le politiche di copyright

    Compilo e deposito

  • Compilo le schede
  • Compila i campi scrivendo in caratteri minuscoli salvo le iniziali dei nomi propri, marchi, sigle, acronimi e formule.
    Per muoverti all'interno delle schede di deposito utilizza solo i tasti [Precedente] e [Successivo] e ricorda che i campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori e che il sistema visualizza i messaggi di errore nella parte alta del video evidenziati dall'icona
    Ogni scheda possiede un help contestuale visualizzabile cliccando sull'icona

  • Deposito o rimando
  • Dopo aver compilato le schede hai a disposizione due opzioni:
    • Deposita ora la tesi = per concludere la procedura di deposito
    • Rimanda l'azione di deposito = per salvare i dati immessi, rivederli successivamente ed effettuare il deposito in altro momento.
      In questo caso puoi seguire le istruzioni della procedura dimostrativa

  • Vedi anche la procedura dimostrativa per il deposito
  • Cosa succede dopo il deposito

  • Qualora la tesi sia stata depositata correttamente riceverai un email di conferma con oggetto "Il suo lavoro è stato sottomesso con successo nel server".

    Da questo momento in poi non potrai più modificare il documento depositato in Padua@research ma potrai eventualmente contattare l'helpdesk. Lo staff dell'helpdesk è abilitato a rinviare il documento nella tua area di lavoro dove potrai modificarlo. Lo staff può, per altri motivi di tipo tecnico come ad esempio il mancato caricamento del PDF, respingere il documento: in tutti i casi riceverai un email che notifica l'azione, la motivazione e le proposte di soluzione del problema riscontrato.
  • La tesi rimane in un'area di revisione fino al momento della discussione e conseguente approvazione. Dopo tale periodo è resa visibile ad accesso aperto, nel rispetto di quanto da te stabilito in merito all'eventuale periodo di embargo
  • Servizio di assistenza - Helpdesk di supporto alla procedura di deposito
  • pagine correlate:

  • Per i dottorandi del ciclo XXIX: liberatoria in formato PDF - liberatoria in formato DOCX - liberatoria in formato ODT
  • Per i dottorandi dei cicli XXVII e XXVIII: liberatoria in formato PDF - liberatoria in formato DOCX
  • Dottorandi e diritti: linee guida sulle tesi di dottorato ad accesso aperto a cura di Antonella De Robbio e Paola Galimberti
    Tesi di dottorato e diritto d'autore a cura del Gruppo OA della CRUI